lunedì 16 febbraio 2015

MAI SENZA TE di Rebecca Donovan





Torna la Donovan con questo libro young adult autoconclusivo. Storia intensa con POV alternati. Il termine adatto per definirlo è: particolare. Venite a scoprire il perchè... Buona lettura!


AUTORE: REBECCA DONOVAN

TITOLO: MAI SENZA TE

GENERE: YOUNG ADULT

TRAMA

Cal Logan rimane di sasso alla vista di Nicole Bentley in piedi di fronte a lui, a un party in maschera a migliaia di chilometri dalla loro città natale. Nessuno infatti ha più avuto notizie di lei dal giorno del diploma, un anno prima. Ma la ragazza somiglia solo a quella Nicole per la quale Cal aveva una cotta. Il suo nome è Nyelle Preston e non ha idea di chi lui sia. Nyelle è impulsiva e audace, la sua passione per la vita è contagiosa. Proprio il contrario di Nicole. Cal ne resta completamente affascinato e avvinto. Ma Nyelle è anche molto riservata, fino all’eccesso. E più Cal scopre che cosa nasconde e meno vorrebbe sapere…







RECENSIONE

Parliamo questa volta di un romanzo Standalone, che possiamo far rientrare nella categoria Young Adult. Anche se, secondo me, alla Donovan le categorie stanno strette, non la si può mai incasellare in parametri fissi, lei tende a spostarli. 
Io direi che questa volta non possiamo parlare di un vero e proprio romanzo, dove il perno centrale è la storia d'amore, si parla anche di amicizia, e soprattutto di una seconda possibilità o almeno io così l'ho visto. 
Da qui il titolo in inglese, che, a mio avviso, come sempre, era molto più azzeccato "What if". 
Vi è ma capitato di chiedervi "e se ?". 
Che cosa sarebbe successo se una nostra decisione fosse stata diversa?"... Se avessi preso un altra strada?... Se avessi fatto un altra scelta?



Il libro è molto complesso nella struttura e quindi, soprattutto all'inizio difficile da seguire, non solo si incrociano i pov di più persone, ma ci troviamo anche ad andare avanti e indietro nel tempo. 
In pratica, un romanzo narrato a più voci, quindi secondo diversi punti di vista, ambientato al college, ma a questo periodo temporale, si alterna la narrazione di quello che accade ai protagonisti dai loro 5 anni.
La Donovan è brava, quindi se si riesce a superare indenni le prime 100 pagine, la narrazione aumenta d'intensità e ti regala momenti molto toccanti, commoventi ed emozionanti. 
Ma sicuramente non si puo' dire che sia una lettura fluida e scorrevole.



Ti affezioni ai personaggi a poco a poco. Ma sei talmente curioso di sapere dove l'autrice vuole andare a parare che non puoi interrompere la lettura.
La difficoltà sta nel tentare di mettere i vari pezzi al giusto posto, quindi l'inizio del libro risulta veramente faticoso.
Possiamo anche dire che se la Donovan non si complica, e non ci complica un po' la vita non è lei. Ma bisogna riconoscerle il merito di riuscire alla fine sempre a districarsi e a convincere. 
Lo consiglierei??? Mamma mia una domanda difficilissima... non so', in realtà anche se non mi sono pentita di averlo letto, anzi mi sarebbe dispiaciuto rinunciarvi, non credo, ma non perchè il libro non meriti, solo perchè è facile rimanere incastrati nelle prime 100 pagine.
By Cate

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...