venerdì 12 giugno 2015

IL MIO CUORE E ALTRI BUCHI NERI di Jasmine Warga


Buonasera ragazze, stasera vi parliamo di uno Young Adult. Si tratta de "Il mio cuore e altri buchi neri" uscito a maggio, è la storia di due ragazzi che percorrono due strade destinate a incrociarsi per cambiare il loro percorso... venite a leggere di cosa si tratta. Buona lettura




AUTORE: JASMINE WARGA

TITOLO: IL MIO CUORE E ALTRI BUCHI NERI


GENERE: YOUNG ADULT / ROMANCE


CASA EDITRICE: MONDADORI


TRAMA
Aysel ha sedici anni, una passione per la scienza e un sogno che coltiva con quotidiana dedizione: farla finita. Tutto ormai sembra convergere in quel buco nero che è diventata la sua vita: i compagni di classe che le parlano alle spalle, un lavoro deprimente, il delitto commesso da suo padre che ha segnato per sempre il suo destino. Aysel vorrebbe sparire dalla faccia della Terra, ma le manca il coraggio di farlo da sola. Per questo trascorre il tempo libero su "Dipartite serene", un sito di incontri per compagni... di suicidio. Roman, perseguitato da una tragedia familiare e da un segreto che vuole lasciarsi alle spalle, è il prescelto. Eppure, proprio nell'attimo in cui stanno per abbandonarla, la vita potrebbe 
mostrare ai due ragazzi il suo lato leggero, dolce e pieno.









RECENSIONE


Io non so cosa spinga ognuno a scegliere un libro piuttosto che un altro, per me di solito è lo stato d'animo, il periodo che sto passando e le sensazioni che più mi accompagnano in quei giorni. E allora, vi chiederete, perché proprio una lettura di questo tipo? In momenti che sento particolarmente positivi mi butto su letture così.
Ma parliamo del libro, il primo capitolo si apre con una  Aysel che a me ha molto divertito, cinica e depressa è vero, ma proprio questo suo atteggiamento mi ha fatto ridere.



Mano a mano che la lettura proseguiva il romanzo è diventato sempre più forte, oserei dire: profondo e intenso. La storia d'amore, che io credevo punto focale della storia, è stata solo una cornice al vero senso di questo libro. Non molto tempo fa vi avevo parlato di "Nessuno è come te" (RECENSIONE QUI), che in parte tratta le stesse tematiche adolescenziali, questa volta però mi ritrovo più soddisfatta della storia, del finale, dell'atteggiamento dei personaggi.



Non è facile parlare di questo libro, ancora oggi dopo diversi giorni dalla lettura, mi ritrovo a fare i conti con le sensazioni che mi ha lasciato. Per quanto mi sia piaciuto, ha un retrogusto amaro, dovuto al fatto che il tema trattato per me è motivo spesso di rabbia furiosa, perché trovo il suicidio un atto di estrema codardia. Nel caso di due adolescenti ancor di più, per quanto i loro motivi siano radicati e profondi non riesco ad accettare la volontà di farla finita, ma io sono uno spirito combattivo per natura, e mi viene difficile capire perché alcuni non riescano ad affrontare gli scogli che la vita pone loro davanti.
Trattasi comunque di un mio pensiero personalissimo, in merito a vicende vissute più o meno da vicino.
Detto questo sono arrivata alla fine e leggendo i ringraziamenti dell'autrice, dove spiega il perchè di questa storia, ho capito il senso del libro, e devo dire che Jasmine Warga è riuscita nel suo intento.



Il finale è stato il giusto finale per una storia iniziata nella tragedia, non aspettatevi fiori d'arancio, campane festanti o coriandoli... si conclude, in modo realistico un percorso di crescita, di cambiamento, di consapevolezza, di maturazione e di accettazione. In effetti resta vero quello che ci hanno insegnato fin da piccoli: sono le esperienze negative che ci formano e ci fanno crescere, è affrontandole che diventiamo uomini e donne in grado di vivere la vita a pieno, godendo dei momenti buoni e traendo insegnamento da quelli cattivi.
In definitiva vi starete chiedendo se vi consiglio di leggerlo. Be', la mia risposta è sì, perché queste storie, che prendono spunto da esperienze realmente vissute, ci arricchiscono come persone, ci fanno vedere attraverso altri occhi situazioni che magari facciamo fatica a capire, e possono aiutarci nella vita vera.
by Chiara


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...