mercoledì 24 giugno 2015

RECENSIONE: SCOMMESSA INDECENTE "The Billionaire Boys Club Series #1" di JESSICA CLARE



Jessica Clare nella serie "The Billionaire Boys Club Series" ci racconta la storia di sei affascinanti miliardari...è questa è la volta di Logan!

TITOLO: SCOMMESSA INDECENTE

SERIE: THE BILLIONAIRE BOYS CLUB #1

AUTRICE: JESSICA CLARE

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 18 GIUGNO 2015

TheBillionaire boys club series:   ANTEPRIMA
1. Scommessa indecente ♦ Brönte & Logan ♦ RECENSIONE 18/06/2015
2. Troppo bello per dire di no ♦ Gretchen & Hunter ♦ RECENSIONE 21/12/2015
3. È l'uomo per me ♦ Audrey & Reese ♦ RECENSIONE 12/07/2016
3.5 Sempre più vicino 
♦ Alex & Luke ♦ RECENSIONE 21/12/2016
4. Ho scelto di amarti ♦ Maylee & Griffin ♦ RECENSIONE 12/01/2017
5. L'amore è un gioco ♦ Violet & Jonathan ♦ RECENSIONE 15/03/2017
6. L'amore non esiste RECENSIONE ♦ Kylie & Cade ♦ 03/05/2017
6.5 Ora esisti solo tu ♦ Gretchen & Hunter ♦ 19/05/2017

Il Billionaire Boys Club è una società segreta che riunisce sei uomini ricchissimi, arrivati al successo con ogni mezzo possibile: i suoi membri si aiutano a vicenda, si consigliano investimenti vantaggiosi e giocano a poker per svagarsi. Proprio su suggerimento di uno dei suoi colleghi del club, Logan Hawkings ha deciso di acquistare un resort malmesso su un’isola delle Bahamas, per ristrutturarlo e trasformarlo in un hotel di lusso. A complicargli la vita ci pensano però un uragano e un’affascinante cameriera del Midwest. Brönte Dawson è finita sull’isola per una vacanza premio, a tutto pensava meno che a ritrovarsi bloccata nel bel mezzo di una catastrofe naturale con quello che crede sia il direttore dell’hotel. Logan, colto alla sprovvista, decide di tenerle nascosta la sua vera identità, ma le conseguenze di quella bugia non tarderanno ad arrivare…

Inizio la mia recensione facendo la solita osservazione alla CE e chiedo: chi sceglie i titoli? Anche questo è l'ennesimo che non ha niente a che fare con la storia. 
Non c'è alcuna scommessa in gioco, l'unico gioco che viene nominato sono le partite di poker a cui Logan partecipa con i suoi cinque amici, ex membri della confraternita universitaria quando si riuniscono nella società segreta di cui fanno parte (e questo ha senso con il titolo della serie The Billionaire Boys Club).
Logan è un giovane miliardario che, convinto dagli amici compagni di vita e d'affari a visionare una proprietà in fallimento alle Bahamas, si imbatte in Brönte, una cameriera di Kansas City, laureata in filosofia, in vacanza premio con un'amica grazie a un concorso radiofonico.
Sicuramente l'incontro non è uno dei più originali ma promette qualcosa di buono. L'hotel sta facendo evacuare tutti gli ospiti a causa di un uragano che sta per abbattersi sull'isola di Turtle Cay e badabum! L'ascensore si blocca proprio quando Brönte rientra dalla camera per cercare il passaporto disperso dell'amica sbadata.
La prima parte del libro mi è piaciuta, chi non sognerebbe di rimanere bloccata in un hotel alle Bahamas con un bell'uomo alpha,  single e coraggioso?
Infatti, l'autrice ci fa salvare da lui, che inizialmente sta un po' sulle sue ma grazie alla personalità fresca e divertente di lei, si scioglie e complice lo spirito di sopravvivenza, i nostri due eroi si avvicinano molto anche fisicamente.
Lei crede che lui sia il direttore dell'albergo e lui non lo nega.
Scoppia la passione, vabbè, alcune scene sono le solite trite e ritrite ma ti coinvolgono.
Dalla metà in poi mi sono accorta che forse a questo libro mancavano degli ingredienti importanti.
Le descrizioni non sono molto accurate, io non riuscivo a figurarmi i due protagonisti, lei non ho capito di che colore abbia gli occhi.
Lui è un miliardario, abita a New York nell'Upper East Side, non capisco come faccia a vedere la statua della Libertà dal suo appartamento.
Lui è un alpha, ma che capitola in fretta di fronte a questa ragazza semplice che rifugge il lusso ed i soldi di lui, cosa a cui lui non è abituato, le donne lo hanno sempre voluto più per il suo portafogli che non per altro.
Infatti è rimasto scottato dalla ex fidanzata Danica che era quasi in procinto di sposare se nonché ha capito che era più interessata al suo patrimonio che al loro rapporto.


Si fa cenno a un padre che con lui è stato severo e che gli ha insegnato ad usare le donne ma poi non viene approfondito.
Di lei non si sa nulla. A parte che è laureata in filosofia e cita Platone ed i grandi filosofi in molte occasioni, divertendo anche noi oltre che il nostro bel miliardario.
Insomma è un peccato, era iniziato così bene ma poi mi è sembrato un libro tirato un po' via.
Anche il finale, anche se è un lieto fine, non mi ha lasciato quella sensazione di beatitudine che di solito mi lasciano le belle storie che finiscono bene.
L'unica cosa che mi ha incuriosito, un'iniziale accenno ad Hunter. 
Uno dei migliori amici di Logan, sfregiato e misterioso che rimane colpito da Gretchen, coinquilina nonché collega cameriera di Brönte, che incontra per caso e della quale rimane molto turbato. 
Sicuramente saranno i protagonisti del secondo volume della serie.


Avrei voluto come sempre, soffrire di più con qualche complicazione, ad esempio Danica la ex tenta di mettere il bastone fra le ruote, ma appare a un party, mette in guardia Brönte, ma quest'ultima riferisce l'accaduto subito a Logan che le dà la sua versione dei fatti e ogni dubbio viene dissolto subito dalla mente dell'innamorata, non poteva l'autrice aggiungere un po' di pepe? Non l'ha fatto! Avrei voluto più descrizioni dei protagonisti e dell'ambiente, ma tutto è stato solo accennato, mentre invece avremmo voluto che tutto fosse più corposo! Lo consiglierei? Ma sì, è comunque scorrevole e diciamolo questi principi azzurri ci fanno comunque sognare... Alla prossima


Link d'acquisto Amazon
        

Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE corrispondente:
     

1 commento:

  1. pensavo di essere stata l'unica un po' delusa da questa storia

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...