giovedì 9 luglio 2015

AMORE ILLEGALE "Sexy Lawyers series #1" di Emma Chase


Salve, non posso negare che ero in trepidante attesa per l'uscita di questo primo libro della nuova serie di Emma Chase, con la speranza di leggere, come ci ha abituato, qualcosa di frizzante e divertente... ma forse qualcosa non ha funzionato... con me più di qualcosa direi. Buona lettura


TITOLO: AMORE ILLEGALE

AUTRICE: EMMA CHASE

SERIE: SEXY LAWYERS SERIES #1 (The Legal Briefs)

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: EROTIC ROMANCE

Serie Sexy Lawyers   ANTEPRIMA SERIE COMPLETA
1. Amore illegale - 25 Giugno 2015
2. Sustained
3. Appealed

TRAMA
Da bravo legale Stanton Shaw sa come mantenere un atteggiamento freddo e distaccato. Con il suo sorriso disarmante e degli occhi verdi che possono stendere, è un uomo a cui è difficile resistere. Tutti gli appartenenti al sesso maschile vorrebbero somigliargli mentre tutte le donne vorrebbero essere interrogate da lui. Stanton è un tipo con le idee chiare e un obiettivo in mente, e tutto sta procedendo secondo i suoi piani… Fino al giorno in cui riceve un invito al matrimonio della sua storica fidanzata e madre della sua amatissima figlia di dieci anni. Jenny si sta davvero per sposare con qualcuno, ma la notizia è che quel qualcuno non è lui. E questo, sicuramente, non faceva parte dei suoi piani. Sofia Santos è molto determinata, si è ripromessa di diventare l’avvocato penalista più temuto dai tribunali di tutto il Paese e non ha certo tempo da perdere in relazioni o sciocchezze sentimentali. Ma quando Stanton, il suo “amico dalle strabilianti prestazioni”, implora il suo aiuto, accetta di andare con lui in un posto dimenticato da dio, in Mississippi e fare tutto il possibile per aiutarlo a riconquistare la donna che ama. La testa le dice che è una pazza… ma il cuore sembra parlare un’altra lingua.





Oggi parliamo dell'ultimo lavoro di Emma Chase, primo libro della "Sexy Lawyer series" e collegato alla "Tangled Trilogy" tramite la presenza di Drew protagonista indiscusso della serie precedente. Avremo infatti in questo libro un paio di sue brevissime partecipazioni, aggiungerei anche che saranno gli unici momenti in cui la narrazione della Chase sembrerà risvegliarsi e prender vita.
Abbiamo imparato a conoscere la Chase e ad amarla per il suo stile frizzante e ironico, bè, scordatevelo, ripeto: l'unico momento in cui l'autrice ha un risveglio dei sensi è proprio nel breve incontro che il protagonista Stanton ha con il nostro superfighissimo Drew, che altri non è che il suo mentore e compagno di università durante il college.
Sono veramente sconvolta nel rilevare la differente linea narrativa che l'autrice ha adottato in questo libro, che purtroppo, avrete capito che non mi è affatto piaciuto, per me è stata una vera delusione.
Partiamo dai personaggi, e qui stendo un velo pietoso, ce ne fosse uno che si salva in tutto il libro, eccezion fatta per Drew naturalmente.



Stanton è l'uomo-adolescente, con l'ormone galoppante, donnaiolo che usa le donne della sua vita e si preoccupa solo della sua soddisfazione personale! Che dire, come salvare l'indifendibile, semplicemente non si puo'... ho trovato simpatia per lui solo in un paio di pagine all'inizio... poi la trasformazione lo ha reso un decerebrato dedito al sesso.
Sofia è la donna zerbino, l'amica con benefici, più benefici che amicizia però... in nome prima del sesso e poi dell'amore che dice di provare per lui, accetta la qualsiasi. Ora donne, caspita, ma un po' di amor proprio una volta ogni tanto, uno sprazzo così tanto per... E questa dovrebbe rappresentare la donna con le palle dedita alla carriera e che usa gli uomini solo per la sua soddisfazione?!?... Non ci siamo... 

Jenny, la fidanzata storica, è il secondo zerbino, due donne molto diverse che accettano di tutto, Jenny inizialmente mi era piaciuta tantissimo, una donna che rimane incinta ma non sposa l'uomo amato e anzi lo sprona a inseguire i suoi sogni... cazzuta... ma poi anche qui il baratro... Annuncia il suo matrimonio con un altro uomo, e quindi uno pensa: caspita che carattere... ma il tutto è solo un abbaglio. Quando arriva la spiegazione sulla differenza tra l'amore che prova per l'uomo che vuole sposare e verso l'uomo che ama da sempre, Stanton, ti cascano le braccia... praticamente il ripiego... ragazze non ce la posso fare seriamente... "i fuochi d'artificio, eccitanti e intensi" e "la luce della candele"... seriamente, donne, ma voi che scegliereste??? Io non avrei il minimo dubbio... come si dice: "meglio un giorno da leoni che cento da pecora", ma almeno nei romanzi ci volete far sognare un pochino?
Insomma, non so se mi sono riuscita a spiegare, ma personalmente non mi sono identificata in nessuno di questi personaggi, e ho provato solo un gran nervosismo man mano che le vicende si evolvevano... sempre peggio... 
Ci fosse almeno stato un momento in cui Stanton si fosse guardato allo specchio e avesse ammesso di essere uno stronzo egocentrico almeno con se stesso. Niente, mai, il protagonista non ha mai dubbi su di sé, ma la cosa assurda è che neanche le due donne li hanno... e Sofia poi...  personaggio ridicolo.
Unico tratto positivo di tutto il libro sono state le rare apparizioni della nonna di Jenny, che di tanto in tanto ci risollevava con il suo umorismo... se non ci fossero le nonne... 
Quello che mi chiedo è, ma lo stile ironico della Chase che fine ha fatto?!?... Dov'è?!? Si è esaurito con Drew?!?... 



Io ho capito l'intento della Chase e non era male se fosse riuscita a tracciare dei personaggi più accattivanti. Lei voleva dimostrare l'impatto che ha il primo amore su ognuno di noi, e il fatto che non lo scorderemo mai, ma che spesso questo non è il più importante, o almeno non importante come l'ultimo. Bè, con me ha fallito su tutta la linea perchè per me questo libro è stato angosciante e a tratti squallido.
Naturalmente non discuto e non discuterò mai sulla bravura della Chase come scrittrice. 
I POV di Stanton erano frustranti e infantili, proprio in linea con il personaggio... I POV di Sofia sono deludenti e demoralizzanti a dire poco, uno dei personaggi che ho odiato di più in assoluto, la Chase voleva rappresentare una donna forte?!? Bè, non basta dire che una donna si muove in un mondo maschile per fare di lei una donna forte. Jenny,  secondo me, la figura dolce della situazione è in realtà molto più decisa della signora sopramensionata.
Lo consiglierei?!?... Ahimè ragazze mai e poi mai... Se la Chase vi è piaciuta per la sua vena divertente ed è questo che vi aspettate... rimanetene alla larga.



5 commenti:

  1. In realtà a me Non cercarmi mai più non era piaciuto tanto...Drew mi era antipatico perché un po' egocentrico e pieno di sé...Kate al contrario era fantastica, ma non avendo il suo punto di vista il libro ha perso punti. Questa nuova serie mi incuriosiva per l'ambientazione e il POV alternato. Ero decisa a dare alla Chase un'altra possibilità...ma ora non so...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina non sempre abbiamo gusti uguali quello che posso dirti è che per quanto egocentrico e a tratti odioso con Drew la Chase aveva inventato un personaggio molto simpatico e divertente, io a tratti ridevo di gusto, ma secondo il mio parere qui c'è il nulla proprio.

      Elimina
    2. Quindi se Drew non mi aveva minimamente colpita ed è l'unico elemento positivo di questo libro significa che a me non piacerà per niente...Lo dico perché seguo questo blog e sono quasi sempre d'accordo con voi

      Elimina
    3. Valentina grazieeee se vuoi interagire con noi abbiamo anche un gruppo su facebook ci farebbe piacere se volessi unirti a noi :) questo è il link: https://www.facebook.com/groups/460247217491010/

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...