lunedì 27 luglio 2015

NUVOLE di S. M. May


Oggi la recensione è su un romanzo breve (circa 110 pagine) M/M, adatto ad un primo approccio a questo genere, l'autrice è italianissima malgrado lo pseudonimo e la casa editrice già la conosciamo proprio per la sua attenzione verso questo tipo di tematiche. Buona lettura 


TITOLO: NUVOLE

AUTORE: S.M. MAY

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: M/M

TRAMA
Al ritorno da una vacanza con la sua fidanzata, Luca conosce all’aeroporto Mircea, un giovane medico, scoprendo poi che abitano nella stessa città. È l'inizio di un rapporto intenso ma inatteso che costringerà Luca a riconsiderare se stesso e tutta la sua vita, con, senza o addirittura oltre Mircea.
Perché l’amore, quando ti prende, è solo uno sbuffo rarefatto nel cielo, un’impalpabile scia che ti segna dentro, ma continua a mutare forma sotto il tuo sguardo, senza che tu possa dominarlo o costringerlo, o anche solo credere di farlo tuo per sempre.








RECENSIONE:
È bello vedere che ci sono autrici italiane (nonostante lo pseudonimo) che scrivono romanzi a tematica LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender). Conosco già S.M. May, ho letto altri suoi libri. Nuvole è un racconto gradevole e scritto bene, si legge velocemente. 
La vita di Luca, architetto e Bea sua fidanzata e amica da sempre, viene sconvolta da un incontro casuale in aeroporto a Bologna, con Mircea, un giovane medico italo-rumeno che studia e lavora proprio nella loro città: Padova. L'attrazione tra i due uomini è simultanea, ma per Luca è una sensazione nuova e maledettamente inusuale per i suoi canoni eterosessuali. Ci vorranno mesi e la complicità di Bea per far capire a Luca che le vie dell'amore sono infinite e le scelte del cuore non sempre sono dettate dalla ragione. 




In pratica si tratta di un romance con M/M molto molto soft quasi casto. Molto lontano dalle classiche tematiche gay. Le vicende possono essere veritiere anche se ho trovato il comportamento di Bea alquanto improbabile ma non del tutto assurdo; la mente umana è molto variegata. Purtroppo non ho visto caratterizzare molto Mircea e questo mi dispiace. La scrittura è molto accurata e sciolta, ma a mio parere le innumerevoli descrizioni dei paesaggi infastidiscono un pochino. Avrei preferito un maggior approfondimento dei personaggi, entrare più in profondità nei loro animi.



Una breve storia di un incontro senza lode e senza infamia, e troppo corto per riuscire a tessere una storia avvincente e un finale altrettanto degno. Lo consiglio vivamente a chi vuol approcciarsi per la prima volta a questo genere. Per il resto è una lettura tranquilla e scorrevole. Un sentito grazie anche a Triskell Edizioni che si è sempre rivelata attenta e premurosa nei confronti di noi lettori.
By Nadia Laura

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...