giovedì 23 luglio 2015

PURE REVENGE "Lethal Men Series #1" di ANYA M. SILVER



Stasera un self particolare e non adatto a tutti i palati ma sembra molto interessante...




TITOLO: PURE REVENGE

AUTORE: ANYA M. SILVER

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: EROTIC SUSPANCE 

Lethal men series
1. Pure Revenge 12 Luglio 2015
2. Destroy Men

TRAMA
Sibylle e Jay si ritroveranno faccia a faccia con due uomini che incarnano il loro passato e determineranno il loro futuro. 
Sibylle, giovane e bella cameriera dall’animo dolce e vulnerabile, in una fredda notte di novembre viene aggredita da uno sconosciuto. Un uomo misterioso correrà in suo aiuto, ma la ragazza è all’oscuro delle reali intenzioni del suo salvatore e si renderà conto troppo tardi di essere caduta dalla padella alla brace. 
Rev conduce una vita fatta di sangue e violenza; tormentato da un traumatico passato, vive per un unico scopo: la vendetta. 
Sibylle, intrappolata in un incubo alla completa mercè di Rev, deciso a punirla per un motivo a lei ignoto, si ritroverà ben presto a fare i conti con un uomo ben più letale e sadico di quanto avesse mai potuto immaginare e comincerà a mettere in dubbio la sua stessa sanità mentale. 
Chi è davvero Rev? Quali sono le sue reali intenzioni? Perché la odia? Riuscirà ad uscirne viva? 
Ma lui non è l’unico, incombente pericolo. 
Insieme a Rev, anche un altro uomo, Kynk, è ritornato nella piccola cittadina del Wyoming dove vivono i due giovani, ed è intenzionato a mettere a soqquadro la vita di Jay, il migliore amico di Sibylle. 
I due ragazzi hanno alle spalle un passato fatto di dominazione e sottomissione, pericolo e attrazione. 
Ma questa attrazione è pericolosa soltanto per il giovane e spensierato Jay? 

*** ATTENZIONE *** 
Questo è un libro M/F e M/M contente scene di violenza, linguaggio forte, sesso con dubbio consenso, abusi fisici e psicologici.








RECENSIONE

Salve a tutte oggi vi parlo di PURE REVENGE primo volume di una trilogia che già il titolo LETHAL MEN vi fa capire che non è adatto alle persone sensibili e impressionabili in quanto contiene scene di violenza e linguaggio forte.
Si intrecciano due storie in questo romanzo, Sibylle e Jay amici dal passato turbolento si ritroveranno ad affrontare due uomini che hanno con loro un legame, Rev e Kink, due assassini senza scrupoli che detengono il monopolio della malavita in città.
I due hanno un passato fatto di dominazione e sottomissione, un legame che ha appesantito ulteriormente la fragilità di Jay, ma questa attrazione fra loro sarà più pericolosa per Kink che per Jay…
Sibylle è una ragazza dolce e molto vulnerabile si ritrova a fare la cameriera in una piccola cittadina, lì conosce Jay e  tra loro nasce una profonda amicizia.
Tutto ha inizio una notte quando Rev salva Sibylle da un tentato stupro, purtroppo per lei è all’oscuro delle  reali intenzioni del suo salvatore e quando si risveglierà in una cella capirà  di essere caduta dalla padella alla brace.


Killer di professione, alto, possente e pieno di tatuaggi  Rev mette paura  solo a guardarlo, è l’incarnazione della potenza e vi assicuro che l’effetto si sente...
All’inizio sono rimasta affascinata dal suo aspetto e dalla sua voce roca ma allo stesso tempo non puoi che odiarlo  per la sua cattiveria, non riuscivo a capire il motivo di tanto odio verso Sibylle e proprio  questo mi ha tenuto incollata fino all’ultima pagina, è  un personaggio fondamentale nella storia ma solo alla fine si farà conoscere rivelando le sue vere intenzioni che vi assicuro vi lasceranno a bocca aperta.
Kink e’ un personaggio più intrigante, duro, spietato senza amici.


Ciò che prova per Jay è la cosa più vicina all’amore ma lui non può amare, non se lo può permettere e nonostante tutte le precauzioni non riesce a proteggere Jay come vorrebbe.
Questo libro mi ha rapita… e sono stata subito presa in ostaggio da questa storia, i personaggi sono talmente descritti nel dettaglio che ne sono rimasta affascinata.
Mi sono innamorata di Rev e questo mi ha portato a chiedermi se anche io ho qualche turba mentale XD, è sadico, cattivo ma in certi tratti scorgi la fragiltà   di un bambino ed è per questo che  mentre leggi ti chiedi: chi è davvero Rev? Perché odia tanto Sibylle? Tutte domande che avranno una risposta…..
Questo libro mi ha fatto pensare e immedesimare in lei domandandomi: ma io che avrei fatto?

Consiglio questo libro, ne vale la pena… buona lettura
By Martina


3 commenti:

  1. Allora siamo in due ad avere "qualche" turba mentale....COME SEMPRE POI!!!

    RispondiElimina
  2. Ne sono entusiasta. È ben scritto e i personaggi spaccano. Il riesce ad empatizzare con loro,vittime e carnefici. Tutto perfetto, unico neo le bestemmie e la blasfemia, sono un mio limite

    RispondiElimina
  3. Ne sono entusiasta. È ben scritto e i personaggi spaccano. Il riesce ad empatizzare con loro,vittime e carnefici. Tutto perfetto, unico neo le bestemmie e la blasfemia, sono un mio limite

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...