venerdì 24 luglio 2015

TU SEI IL MIO DESIDERIO "All I Want is you #2" di Elizabeth Anthony


La recensione di stasera è sul secondo libro della duologia History Romance di Elizabeth Anthony, ci troviamo di nuovo nell'antica dimora di Belsfield Hall, dove sboccia un nuovo amore, ma anche l'amore tra Ash e Sophie è in attesa di una conclusione... Noi l'abbiamo letto per voi. Buona lettura



TITOLO: TU SEI IL MIO DESIDERIO

AUTORE: ELIZABETH ANTONY

SERIE:  ALL I WANT IS YOU #2

EDITORE: GARZANTI

GENERE: HISTORY ROMANCE

Serie  All I Want is you     ANTEPRIMA SERIE QUI
1. Tu sei mia  RECENSIONE QUI
2. Tu sei il mio desiderio

TRAMA:
Oxfordshire, 1921. Le antiche sale della dimora di Belfield Hall sono troppo ampie e solitarie per Madeline. A diciassette anni, sola al mondo, è stata costretta a lasciare il suo paese, la Francia, per andare in Inghilterra, patria del suo tutore. In questa terra lontana la ragazza non conosce nessuno, tutto le sembra ostile. Solamente nell’immensa biblioteca riesce a ritrovare il sorriso. Lì, tra quelle pareti colme di libri che parlano di mondi da scoprire, ha trovato il suo rifugio. Eppure un giorno tutto cambia. Passeggiando per i boschi, quasi per caso, si imbatte nel guardacaccia della tenuta: Nathan Mallory. I suoi modi bruschi e arroganti non riescono a celare la bellezza dei suoi occhi. I suoi occhi scuri come il buio più profondo, che sono capaci di leggere fin negli abissi della sua anima. Madeline rimane senza fiato e cerca di resistere. Vengono da mondi diversi e cedere alla tentazione è sbagliato. È proibito. Ma anche inevitabile. Perché i loro cuori parlano la stessa lingua. Quella della passione, del desiderio, della fusione l’una nell’altro senza timori.
Fino al momento in cui il giorno arriva, il fuoco della notte si spegne e i segreti che Nathan le ha nascosto vengono a galla. Segreti che parlano di Mr Maldon, duca di Belfield, l’uomo che l’ha accolta e protetta. L’uomo che ora più che mai ha bisogno di lei, per difendere la sua relazione con Sophie che ancora una volta è in pericolo. Madeline è davanti a un bivio. Credere a Nathan è difficile, anche se è impossibile dimenticare quegli attimi in cui nulla aveva più senso: solo i loro battiti all’unisono, solo i loro respiri in un unico respiro.









RECENSIONE:
In questo secondo libro la Anthony decide di cambiare protagonisti, i personaggi del primo sono in questo caso una presenza marginale nel romanzo, malgrado avrebbe potuto senza problemi continuare con loro, dato che la vicenda non era terminata. Darà anche alla storia di Ash e Sophie una degna conclusione certo, ma solo a sfondo della storia principale i cui protagonisti sono Madeline la figlioccia del duca (Ash) e Nathan Mallory apparentemente il guardiacaccia in realtà un nobile in decadenza.



Insomma, già questa mi sembra una cosa veramente molto coraggiosa, sarebbe sicuramente stato più facile per lei continuare con dei personaggi già amati e conosciuti.
Madeline, l'eroina di questo romanzo è la figlioccia del Duca di Belfield, come abbiamo accennato, la sua vita passata in Francia l'ha lasciata in cattivi rapporti con l'aristocrazia. Nel disperato tentativo di evitare di essere la fonte di pettegolezzi e insinuazioni che potrebbero compromettere la posizione del suo tutore nella società a causa del suo passato, lei si rifugia nella tenuta di campagna del Duca, dove viene irresistibilmente attratta da un misterioso guardacaccia, Nathan Mallory. I due iniziano una relazione, ma il loro rapporto è minacciato dai segreti di entrambi e dalle manipolazioni della perfida Lady Beatrice, vedova del primo erede del ducato. Con il Duca (Ash) lontano nel tentativo di mantenere la pace in Irlanda tramite interventi diplomatici, spetta a Madeline contrastare i tentativi di Lady Beatrice di rovinare sia la sua reputazione che quella di Sophie.



Questo libro si rivela mano a mano, e cambia capitolo dopo capitolo, tanto che è impossibile interrompere la lettura, Madeline infatti è un personaggio che scopriamo lentamente insieme ai segreti che nasconde. Madeline lotta contro i demoni del suo passato ed è un personaggio molto complesso, ma all'inizio non ne siamo consapevoli. Quasi la stessa cosa avviene con Nathan, parte come il classico eroe, ma man mano che raggiunge una maggiore comprensione della situazione di Madeline e comincia a condividere i suoi segreti, anche lui diventa un personaggio interessante e coinvolgente.
Devo dire che anche Lady Beatrice è un eccellente antagonista e il libro non avrebbe funzionato senza la sua cattiveria e la sua crudeltà, è sicuramente un personaggio squallido e promiscuo che pero' non poteva mancare all'interno del racconto.



Insomma, l'intero libro risulta armonioso scorrevole e ben congegnato, e la collocazione temporale nell'immediato periodo successivo alla prima guerra mondiale lo rende ancor più particolare.
In questo libro si sente la passione, il dramma e la tensione sessuale. La storia è quasi interamente basata sul passato, i segreti che le persone mantengono e i sacrifici che le persone fanno per aiutare gli altri a proprie spese.
Lo consiglierei? SI direi proprio di si.
By Caterina

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...