lunedì 28 settembre 2015

MALEFICIO "The Prodigium trilogy - Hex Hall #2" di RACHEL HAWKINS


Buonasera girls! Pronte per un tuffo nel magico mondo Prodigium? Sophie & Co. tornano più magici che mai nel secondo capitolo della trilogia Hex Hall di Rachel Hawkins. Lasciatevi ammaliare da creature mitiche e fantastiche, da intrighi e misteri, da affascinanti giovani, da amori impossibili e da incantesimi & malefici.

TITOLO: MALEFICIO

SERIE: THE PRODIGIUM TRILOGY - HEX HALL #2

AUTORE: RACHEL HAWKINS

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: PARANORMAL YOUNG ADULT

The Prodigium Trilogy - Hex Hall (ANTEPRIMA SERIE QUI)
1. Incantesimo RECENSIONE QUI 02 Aprile 2015
2. Maleficio 
17 Settembre 2015
3. Sortilegio RECENSIONE QUI 18 Marzo 2016
4. Magico 26 Maggio 2016


Benvenuti nella scuola dov'è normale essere speciali.

Sophie Mercer è una ragazza Prodigium. Ma quando con le sue straordinarie capacità ne ha combinata una di troppo, è stata spedita all’Hecate Hall, una scuola speciale dove vengono raddrizzati e puniti ragazzi che hanno esagerato con i loro strani poteri (streghe, mutaforma, maghi, licantropi, fate). Ma questo accadeva prima che Sophie scoprisse gli oscuri segreti che la sua famiglia aveva tenuto nascosti per anni. E soprattutto prima che si innamorasse di Archer Cross, un membro infiltrato dell’Occhio di Dio, organizzazione fondata proprio allo scopo di distruggere i Prodigium. E ora Sophie sa di essere un demone e che in un prossimo futuro potrebbe essere costretta a far del male anche a coloro che ama. Ecco perché, quando il Consiglio dei Prodigium la spedisce in Inghilterra, decide di sottoporsi lì alla Rimozione, una procedura difficile e pericolosa che cancella definitivamente ogni potere magico. A Thorne Abbey, l’imponente e immensa residenza sede del Consiglio dei Prodigium, incontrerà suo padre, il capo del Consiglio, che le rivelerà una storia sconvolgente; ma più sconvolgente ancora sarà la scoperta che qualcuno sta allevando in segreto molti altri demoni per sfruttarne la potenza distruttiva. Sophie si accorge presto di essere nel mirino dell’Occhio, che invia a controllarla proprio Archer Cross. Pensava di averlo ormai dimenticato, ma si accorgerà ben presto di provare ancora qualcosa per lui, specialmente quando Archer finirà in un gran brutto pasticcio…




Si ritorna alla Hecate, si ritorna nel mondo delle creature magiche, vi ricordate Incantesimo? (RECENSIONE QUI). Incontriamo di nuovo Sophie Mercer, giovane e potente Prodigium, ma cosa vuol dire per lei essere una Prodigium?


Se avete cliccato sullo spoiler vi siete rinfrescati la memoria, altrimenti il mio consiglio è quello di iniziare subito questa trilogia e scoprire da voi di cosa sto parlando.
Iniziamo il racconto sei mesi dopo la fine degli eventi narrati in quello precedente. Ritroviamo tutte le nostre vecchie conoscenze, fatta eccezione per quelle che, per ovvi motivi, non potremo di certo più rivedere. Sophie frequenta ancora la scuola e ancora segue le lezioni, ma si rifiuta di usare la magia dopo ciò che ha scoperto.


Eccoci allora all'entrata in scena di suo padre, colui che può insegnarle tutto sui suoi poteri, che può aiutarla a gestirli e darle tutte le risposte di cui Sophie necessita. Ed è proprio per questo che arriva a Hex Hall, per proporre alla ragazza di passare con lui l'intera estate, apprendere tutto ciò che le serve e poi infine potrà decidere se continuare la sua strada per diventare una Prodigium senza più poteri, cosa che nessuno intorno a Soph sembra volere. Bene, preparate i bagagli, si vola fino in Inghilterra, Sophie, l'immancabile Jenna e Cal passeranno l'estate alla Thorne con James, suo padre e capo del consiglio dei Prodigium, e il resto, appunto, del consiglio. Qui conosceremo la storia di Sophie, della sua bisnonna e di come abbia avuto i suoi poteri, di come si siano tramandati di generazione e quali cose Sophie può compiere, potente più che mai di molte altre creature magiche.
Credendosi, assieme a suo padre, gli unici della loro specie, Sophie si troverà incredula a trovarsi di fronte altri due esseri come lei. Questo sarà uno dei misteri che dovremo svelare in questo secondo capitolo, che procede di sicuro più accattivante del primo volume, meno introduzioni, più storia, più misteri che trovano risposta, più intrighi.
Questo secondo libro è stato decisamente più interessante, e non solo dal punto di vista della storia dei poteri, ma anche dal punto di vista dei sentimenti: Cal, il bel Cal ha un ruolo che non conoscevamo nella vita di Sophie, un ruolo che per buona parte della lettura ho sperato prendesse sempre più consistenza e forma, per poi vederlo svanire in una bolla di sapone alla fine di tutto. Sembra che dovremo dovremo dire addio al bel ragazzo con i poteri curativi, la sua uscita di scena mi ha molto rattristato. Torna invece alla carica un personaggio che sapevamo sarebbe tornato, ma che mi aspettavo di vedere come nemico, e non come invece si presenterà nella realtà. E poi non posso aggiungere altro, rischio di svelare troppo, e non si possono sciorinare così tutti i misteri che vanno risolti incastrando il puzzle pezzo per pezzo.


Sicuramente in questo volume la Hawkins è migliorata. I personaggi sono più empatici, più caratterizzati, anche quelli che non hanno una storia da poter raccontare sono sicuramente più spessi. Le emozioni di Sophie vengono percepite tutte, e anche in questo caso la narrazione procede sempre dal suo POV, pertanto proviamo le sue emozioni, e i suoi pensieri, insomma vediamo il mondo come lo vede lei.



Ora, però, se con il primo volume non vedevo l'ora di avere tra le mani questo, e il finale non era apertissimo, ora vorrei solo poter chiamare la casa editrice e intimarli di darsi una mossa per pubblicare Sortilegio, perché le questioni che rimarranno aperte sono davvero enormi. Una credo di averla già intuita, mi sa che c'è qualcosa nel ramo famigliare materno che non ci è stato rivelato... lo pensate anche voi, vero? Insomma la battaglia finale imperversa, la nostra eroina deve salvare se stessa e coloro che ama e noi dobbiamo sapere tutto ciò che è stato, e soprattutto leggere cosa ne sarà dei nostri amati personaggi: Soph, James, Jenna, Cal e tutti gli altri.
In pratica, vi consiglio di leggerlo? Sì, ma ricordate la fine non è la fine, è solo l'inizio.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...