mercoledì 7 ottobre 2015

BARTENDER P.I. di Ethan Stone


Ciao a tutti, stasera parliamo di un M/M di recente uscita, la Triskell ci ha abituato a libri di qualità, ma purtroppo questa volta il libro non ci ha convinto. Ma direi che la cosa migliore è lasciarvi alla recensione.


TITOLO: BARTENDER P.I

AUTORE: ETHAN STONE

GENERE: MALE TO MALE 

EDITORE:TRISKELL EDIZIONI

TRAMA
Quando Linc Carpenter, star dell’hockey, viene bandito dalla federazione e gli viene impedito di praticare lo sport che ama, decide di ricominciare da capo servendo drink a Tampa.
Come barista è una frana, così coglie al volo l’opportunità di farsi addestrare come investigatore privato. Non è molto bravo neanche in quello, ma riesce comunque a farsi assumere per seguire il magnate della moda Quentin Faulkner.
Mentre l’incompetenza di Linc si dimostra essere un ostacolo, Brady Williams, la muscolosa guardia del corpo di Faulkner, potrebbe rivelarsi la sua rovina.
Malgrado l’incompetenza di Linc, Brady si sente attratto da lui e la stupidità di Linc potrebbe essere proprio ciò di cui hanno bisogno per risolvere il caso e salvare le loro vite.






RECENSIONE: 
*** SPOILER ALERT *** È la prima volta che mi ritrovo a riflettere così a lungo per scrivere una recensione, di solito le parole mi escono di getto, con questo libro sono invece rimasta un po' spiazzata, e non in positivo, purtroppo.
Il protagonista di questo racconto è Linc Carpenter, ex star dell'Hockey che si ritrova dall'oggi al domani senza un lavoro a causa di un comportamento poco consono per il suo ruolo di giocatore: gay colto in flagranza di reato con le mutande abbassate e per giunta con il figlio del suo capo...
L'inizio non è dei migliori.



Il nostro caro Linc, omaccione di 190 cm, robusto e muscoloso ha la fissa per i ragazzini, maggiorenni sì, ma magrolini e minuti tanto da sembrare quasi dei bambini, e già questo dettaglio mi aveva fatto storcere il naso, ma come si suol dire... De gustibus non disputandum est.
Dopo le dimissioni si ritrova prima a fare il barista presso il bar del suo ex allenatore, lavoro che non gli riuscirà minimamente e in cui ne combinerà di tutti i colori, rischiando quasi di far suicidare le papille gustative dei clienti del locale, successivamente inizierà a lavorare come investigatore privato, e l'ironia della situazione non mi sfugge XD.
E come se vedessi un lupo salvaguardare un gregge di pecorelle smarrite!!! 
Insomma, Linc inizierà a lamentarsi di tutto, anche quest'ultimo lavoro infatti gli va stretto, si annoia nei casi troppo scontati e monotoni, frigna e quasi piange come una ragazzina; fino a quando sul suo cammino non arriva un caso particolare e con esso Brady, guardia del corpo dell'uomo su cui deve investigare e che, al contrario suo, sa fare bene il suo mestiere. 
L'incontro tra i due è comico e quasi surreale, immaginatevi la scena: Linc coglie sul fattaccio l'uomo su cui doveva investigare, lo fotografa mentre costui è impegnato a... ehmmm molto impegnato con una bella donnina, e proprio mentre sta scattando le foto viene placcato da Brady...
Adesso vorrei dire: passi il modo in cui riesce a entrare furtivamente in una camera d'albergo, passi che riesca a portare quasi e ripeto QUASI a termine la missione in modo surreale, passi che una persona continui indisturbata a farsi i fatti suoi mentre nella camera accanto succede il pandemonio, ma che dopo tutto questo trambusto Linc abbia pure dimenticato di comprare un rullino per la macchina fotografica proprio non me lo spiego XD, che poi vorrei dire: ma nel 2015 esistono ancora i rullini??? Pensavo si fossero estinti. XDD
Proseguendo con la lettura accadranno altre cose strambe, Linc metterà in campo tutte le sue doti pur di portare a termine il lavoro, il brutto è che le doti di Linc consisteranno nel fare solo guai e pasticci: come travestirsi da donna per trarre in inganno Brady (ma daiii, un uomo di 1,90 muscoloso e travestito da donna che pensa di non essere riconosciuto mi fa ridere) o farsi ammanettare alla testiera del letto per evitare l'evirazione da parte di Brady.
Il supplizio narrativo, perché credetemi di supplizio si è trattato, continua con l'improvvisa alleanza tra i due omoni, prima amici poi quasi amanti, i due massicci maschioni non riusciranno a restare lontani anche se questo significherà andare contro i loro stessi impegni lavorativi.
Tra Brady e Linc inizierà un corteggiamento serrato, inizialmente privo di sesso, che metterà Linc a dura prova. 
Come finirà??? 
Perché vi assicuro che finirà... bene, ma per fortuna finirà XD !!! 


Insomma, a grandi linee si è capito che purtroppo questo romanzo ha troppe falle e che mi è piaciuto poco, e per vari motivi: è eccessivamente dettagliato e descrittivo, orsù a chi interesserebbe sapere in che quantità e con quale potenza viene rilasciata la pipì da parte di Linc??? No, credetemi non sto ironizzando, c'è proprio scritto così nel libro, stavo avendo un collasso fisico, hanno dovuto rianimarmi...
Non mi è piaciuto nemmeno il linguaggio di Linc, l'ho trovato troppo rozzo e volgare, e io di M/M ne leggo tanti, ma questo non so per quale motivo ha urtato il mio fragile sistema nervoso, ho trovato anche troppo frettoloso l'innamoramento dei due... Passano dal placcarsi in modo violento a farsi promesse d'amore nel giro di dieci pagine.
Il racconto non è eccessivamente lungo, per fortuna aggiungerei, tanto che quando ho letto la parola fine quasi quasi piangevo di gioia, sì, quello è stato un momento davvero di forte emozione... e di sollievo.
Odio essere cattiva, anzi spero di trovare sempre il buono nei libri che non incontrano i miei gusti, ma in questo la missione è fallita dal principio.
Ci ho provato, giuro, ma questo libro non ha toccato le mie corde, o per meglio dire ha toccato quelle sbagliate, i personaggi sono fin troppo matti e strambi, le scene al limite del surreale, i dialoghi banali ...
Se dovessi consigliarvi di leggerlo o meno??? 
Chiedetemelo quando ritornerò lucida XD
Con mio rammarico 2 star.
By Concetta

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...