martedì 6 ottobre 2015

IL NOSTRO PICCOLO ISTANTE "In the name of love series #1" di IRENE PASTORELLI


Sera ragazze, allora è da poco uscito il secondo volume di questa duologia self. Per chi lo aveva atteso per molto tempo è stato un bel sospiro di sollievo, io invece mi sono prestata a leggerli a serie conclusa, e devo dire meno male! Eccovi la recensione del primo volume.


TITOLO: IL NOSTRO PICCOLO ISTANTE

SERIE: IN THE NAME OF LOVE #1

AUTRICE: IRENE PASTORELLI


EDITORE: SELF PUBLISHING


GENERE: NEW ADULT


Serie In the name of love   (ANTEPRIMA SERIE QUI)
1.   Il nostro piccolo istante
2.   Il nostro piccolo per sempre RECENSIONE QUI


TRAMA

C’era un volta una ragazza che dell’amore non sapeva nulla e un ragazzo, che della vita, sapeva sin troppo. 

Quando Lorena incontra per la prima volta Emanuele, vive da sempre una sola vera passione: il disegno. 

Matricola all’Accademia di belle arti, non conosce nulla all'infuori del suo angolo di paradiso fatto di tele immacolate e colori di ogni genere, quasi sapesse fare solo quello da sempre. Ma tutte le sue certezze crollano al primo sguardo luminoso di lui. 
Immediatamente si accorge di essere attratta da un ragazzo che non ha mai visto prima e che sembra essere incappato nel giardino di casa sua per sbaglio. Cosa succede quando due persone totalmente estranee hanno un’affinità così forte? 
Ben presto, però, i due si troveranno a dover aiutare Giacomo, il fratello di Lorena. E a quel punto chi potrà salvarli da loro stessi?









RECENSIONE
Emanuele irrompe nella vita di Lorena una domenica pomeriggio, le viene presentato da suo fratello Giacomo come un amico, ma lei conosce tutti i suoi amici e sicuramente non si sarebbe mai scordata di un ragazzo bellissimo e affascinante con degli occhi blu mare e capelli lunghi castani raccolti in una crocchia. No, non se ne sarebbe assolutamente potuta dimenticare.


Emanuele è molto più grande di Lorena, ci sono più di dieci anni di differenza tra i due, lui trentenne e lei ha solo diciannove anni. Lorena è pienamente cosciente del fatto che che lei risulti una ragazzina agli occhi di lui, per di più sorella del suo amico, quindi sa in cuor suo che non potrà mai attirare la sua sua attenzione. Questo però non le vieta di fantasticare ad occhi aperti. Si ritrova così divisa in due: la parte irrazionale sogna quella storia e quell'amore impossibile, mentre quella razionale la riporta con i piedi per terra facendola sentire inadeguata e timida. 
Una giornata trascorsa al mare, per collaborare e aiutare Giacomo a trovare la giusta location per per la sua band, segnerà l'inizio di qualcosa però. Nascerà una bella "amicizia" tra i due, anche se sentiremo la forte attrazione che li lega, dovremo però pazientare ancora, nessuno dei due sembra spingersi più in là.


Si vogliono, si attraggono e si respingono nessuno dei due sa bene cosa fare. Lorena cerca Emanuele ma anche lui cerca lei, parlano, si guardano si inseguono ma niente di più. Tutto questo accade mentre Lorena ha una mezza storia con Guido, ma non riesce a non pensare a Emanuele e si rende ben presto conto che quello che la lega a Guido non è poi tanto forte da farle smettere di pensare a Emanuele. 
Il loro amore nasce così: a piccoli passi, timorosi entrambi di avanzare verso l’altro ma con la voglia di stare insieme, non ancora pronti a sentirsi uno dell'altra, l'idea è quella di frequentarsi, ma senza legami. La loro storia è semplicemente devastante, nasce da emozioni e sensazioni forti, nasce da parole non dette ma da sguardi che dicono molto di più, da semplici carezze che racchiudono più di mille parole.
Emanuele, però, è un uomo sofferente, si porta un peso sul cuore che nessuno può alleviare. Lorena sa che c’è qualcosa che lo turba ma lui è troppo misterioso, non ne parla e  si chiude in se stesso per la troppa paura di ferirla, è convinto di non meritarla. Anche se Lorena è consapevole che non sarà affatto facile è però intenzionata a far si che lui si apra.
Le mie impressioni leggendo questo romanzo si sono evolute man mano che proseguivo la lettura, ne sono stata assorbita completamente lo devo ammettere; questo amore mi ha coinvolto molto, un'amore che nasce in modo lieve e si trasforma in qualcosa di profondo, quasi lo senti crescere tu stessa. L’autrice è stata molto brava nel descrivere i loro stati d’animo e le emozioni che ne derivano. Non riuscivo a staccarmi dalla lettura, Emanuele è un personaggio particolare, da subito capisci che l’amore arriverà, e sarà puro, non  è solo una questione fisica che lo attrae ed è proprio questa alchimia mentale tra loro che ti coinvolge fino all'ultima pagina. Parlando dell'ultima pagina, appunto, sento il dovere di avvisarVi: non si tratta di un libro autoconclusivo per sapere come finirà tra Emanuele e Lorena dovremmo attendere il seguito. -Che per fortuna è già uscito (RECENSIONE QUI)-
Se vi consiglio di leggerlo? SÌ.

by Martina

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...