martedì 6 ottobre 2015

IL NOSTRO PICCOLO PER SEMPRE "In the name of love #2" di IRENE PASTORELLI


Sera ragazze, dopo la recensione del primo volume, ecco come si conclude la duologia di Lorena & Emanuele. Sarà un lieto fine il loro? O vederemo farsi strada nel cuore della nostra bella un altro uomo? Scopritelo con noi.


TITOLO: IL NOSTRO PICCOLO ISTANTE

SERIE: IN THE NAME OF LOVE #2

AUTRICE: IRENE PASTORELLI


EDITORE: SELF PUBLISHING


GENERE: NEW ADULT


Serie In the name of love   (ANTEPRIMA SERIE QUI)
1.   Il nostro piccolo istante RECENSIONE QUI
2.   Il nostro piccolo per sempre 

TRAMA
La scelta di Emanuele, lascerà Lorena senza nessuna spiegazione. Le resteranno poche certezze, e il disegno non sarà più una di quelle. Ogni giorno che passa, acquisterà sempre più consapevolezza che Emanuele non tornerà. Ma mentre sta voltando pagina farà ricomparsa colui che credeva di aver rilegato nel passato. Lorena combatterà una battaglia tra ciò che vorrebbe e la sofferenza passata. Per lei sarà complicato stargli lontano, almeno quanto lo sarà stare con lui. Ma cosa succederà quando arriverà di nuovo il momento di una scelta? Riuscirà Lorena a lasciarsi alle spalle il passato e dare una nuova possibilità a Emanuele? 











RECENSIONE
Vi ricordate dove avevamo lasciato i nostri protagonisti? (RECENSIONE QUI). Ritroviamo una Lorena rimasta sola, con tutta la sua buona volontà e il suo amore non è riuscita a salvarlo… Emanuele, infatti, ha deciso di andarsene senza una spiegazione e senza nemmeno dirle addio, per giunta il giorno del suo compleanno.
Non ha più niente per cui sorridere, vive nell’ombra di se stessa, attaccata ormai solo al ricordo del ragazzo che senza alcuna remora l’ha abbandonata.





Erge un muro invalicabile tra lei e tutte le persone che le tendono una mano, abbandona perfino anche la sua passione più grande, la pittura. Non trova più in niente la forza per tornare a sorridere. Se disegna si sente bloccata, le tele hanno sempre lo stesso soggetto, i tratti che dipinge sono sempre gli stessi, Emanuele è il protagonista indiscusso delle sue opere.
Le sue giornate proseguono lentamente sembrano scandite con il contagocce, sembra che niente possa risvegliarla dalla tristezza ma grazie a Carlos, suo compagno di accademia, sembra sbloccarsi qualcosa in lei, la voglia di vivere e la passione per la pittura tornano pian piano nella sua vita.


Sarà un rametto di oleandro trovato sul parabrezza della sua auto a farle battere di nuovo il cuore come non capitava da molto tempo. Lorena capirà che non è finita, non del tutto almeno. Ricorda ancora il timore di far parte della sua vita, di essere di troppo quando in realtà la sua unica preoccupazione era renderlo felice. Ora che finalmente stava tornando a vivere Emanuele sembra voler tornare quasi di prepotenza a dirle che non può dimenticarlo.


Ma per il nostro Emanuele sarà una dura battaglia: mentre lui lotterà per riconquistare il cuore sofferente di Lorena, Carlos ha invece tutte le intenzioni di farla innamorare di lui. E vi assicuro che nulla è scontato.


Non posso dire altro. Ovviamente il mio consiglio è di leggere questa duologia che mi ha lasciato con il fiato sospeso fino all'ultima pagina, perché vi assicuro che avrà dei risvolti inaspettati. È coinvolgente e non riesci a staccartene.


Una pecca però c’è a mio avviso: ritengo che scritta a POV alterni sarebbe risultata più completa. È sicuramente esaustiva dal punto di vista di Lorena, mentre le emozioni e le paure di Emanuele ci restano bene celate, e dato il comportamento avuto sicuramente avere dei pensieri più esaurienti sulle sue reazioni mi avrebbe potuto aiutare ad entrare anche più in empatia con lui. Invece ho molto sentito la parte della protagonista femminile, sentendomi spesso come lei. 
Consiglio sicuramente questa lettura.
by Martina

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...