giovedì 26 novembre 2015

NEI TUOI SOGNI "Blue Heron #4 di KRISTAN HIGGINS





Salve, ed eccoci arrivati alla recensione serale, ultimamente sembrerebbe che tutte le autrici che pensiamo essere "un lettura sicura" ci deludano, e anche la Higgins con il suo quarto volume della Blue Heron Series pare non fare eccezione. Buona lettura.


TITOLO: NEI TUOI SOGNI

AUTORE: KRISTAN HIGGINS

SERIE: BLUE HERON #4

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

EDITORE: HARLEQUIN MONDADORI

Serie Blue Heron
1. Se torno, ti sposo
2. Lo voglio!
3. Aspettando te
4. Nei tuoi sogni
5. Anything for you


Tutti amano Jack Holland, ma Emmaline Neal ha bisogno di lui.
Manningsport, stato di New York. Quando Emmaline Neal viene invitata al matrimonio del suo ex fidanzato a Malibu, decide che non può assolutamente andarci da sola. Come fare? La soluzione sembra essere quella di farsi accompagnare da Jack Holland - alto, biondo e bellissimo - che non si tira mai indietro quando c’è da aiutare una fanciulla disperata. Jack sa bene come vanno queste cose, dunque non si farà certo idee strane.
Da parte sua, lui ha bisogno di una scusa per lasciare la città: da quando ha salvato quattro persone è diventato una sorta di eroe e tutta questa attenzione sta cominciando a infastidirlo; inoltre deve decisamente sfuggire alle grinfie della sua ex moglie che vorrebbe una riconciliazione. Emmaline gli è sempre piaciuta. Ha bisogno di un cavaliere per il weekend? Nessun problema.
Non hanno fatto i conti, però, con il vino rosso a disposizione e con una fantastica torta al cioccolato, unici responsabili, secondo Emmaline, del fatto che sono finiti a letto insieme. Si è trattato di una sola notte, che non si ripeterà. Oppure no?
Jack vuole di più e se Emmaline decidesse di abbassare la guardia potrebbe ritrovarsi con il cuore spezzato o scoprire che lui è davvero l’uomo dei suoi sogni.







Avete mai l'impressione, dopo aver chiuso determinati libri, di non sapere quale direzione stanno prendendo i vostri pensieri?
Ultimamente, e mi sta capitando abbastanza spesso se devo essere sincera, trovo che alcune storie inizino a perdere mordente e non riescano a suscitare quella passione e quell'entusiasmo che chi legge vorrebbe avere una volta affondato il naso in un tablet o in un cartaceo.
Sarà che noi lettori stiamo diventando sempre più esigenti e di conseguenza il lavoro dello scrittore diventa sempre più arduo, sarà che di libri ne leggiamo a iosa... ma io ultimamente non riesco più a trovare quel quid, quel pathos che prima mi legava ai racconti.
Questo della Higgins è un libro che mi ha un po' divisa, non tanto per la trama, piacevolissima, quanto per la lettura che ho trovato molto dispersiva e a tratti soporifera, non me ne vogliate nel caso vi avesse fatto palpitare il cuore dall'emozione.



La storia racconta i disastri e le (dis)avventure di questa giovane poliziotta che si ritrova, contro ogni suo volere, invitata al matrimonio del suo primo e unico amore.
Rifiutare è  impensabile, andare sola anche, quindi come fare?
Non le resta che farsi aiutare dall'aitante Jack, che da buon samaritano dal cuore d'oro si rende subito disponibile nel mettere in piedi questo finto fidanzamento.
I due partono per partecipare a quello che sarà il matrimonio del secolo, a cui sono stati invitati anche i genitori di lei, la sorella di lei, di lui... (tutto in famiglia praticamente XD).
Arrivati a destinazione iniziano i problemi, perché l'ex non solo si è trasformato in un sex symbol da paura, ma è diventato addirittura Mr Muscolo, facendo piombare il morale della donna negli abissi più profondi.
Il soggiorno ovviamente non sarà come lei immaginava, finirà per avvicinarsi sempre di più a Jack ma ciò non la distoglierà dall'avere ancora il cuore a pezzi per il matrimonio del suo ex.
Tra giochi, fraintendimenti amorosi, finti fidanzamenti e crisi esistenziali il matrimonio terminerà ed entrambi torneranno alle loro vite.
Nella vita di Jack  nel frattempo è tornata la sua cara e tanto simpatica (credeteci) ex mogliettina, tanto docile e cara da esser considerata una paria dall'intera città.
E a leggere dei suoi trascorsi e dei modi che li hanno portati alla separazione, ne hanno tutto il motivo, ma chissà per quale ragione Jack continua la sua opera di caritas, aiutandola anche in alcune scene in cui avrei voluto prenderla per i capelli.
Invece no, sofferenza ... XD
Memori del percorso intrapreso durante il soggiorno matrimoniale, Jack ed Em inizieranno però ad avere una loro routine, fatta di incontri e avvicinamenti, di momenti romantici e anche passionali, ma per quanto entrambi desiderino lasciarsi andare c'è sempre qualcosa che li frena e li porta ad essere troppo cauti, tanto cauti che a un certo punto finiranno per allontanarsi.
Tra le continue incursioni di una ex moglie impicciona e invadente, i continui disagi di coppia e i problemi personali di Jack, la storia procederà in alcuni tratti molto a rilento in altri con un certo brio.
Arrivati al termine ho rigirato la pagina e mi sono chiesta: ma davvero lui... e davvero lei... ma siamo sicuri??



Non mi spiegavo con quale percorso fossero arrivati all'idillio finale quando solo 5 pagine prima tutto sembrava piatto e deciso.
Ci sono troppe cose che non mi sono piaciute in questo libro, nelle prime 100 pagine facevo fatica a concentrarmi, si passava dal presente di lui, al passato con la ex moglie, poi si ritornava al presente per poi passare al passato di Em e Kevin, suo ex, e ripiombare nuovamente a oggi.
Questi continui salti temporali mi hanno deconcentrata parecchio, ho trovato anche troppa la narrazione esterna di personaggi che sì, mi ha fatto piacere conoscere ma che avrei preferito conoscere meno...
Avrei voluto qualcosa in più che riguardasse i protagonisti principali, più passione e meno ripensamenti insomma, ci sono state più scene riguardanti i problemi di alimentazione dell'ex e del suo regime alimentare che della coppia, o scene su quanto fosse strafiga e ben curata la neomoglie di Kevin, che nervi.
I momenti tra Jack ed Em non li ho trovati troppo coinvolgenti almeno per buona parte del libro, solo dal viaggio insieme il libro inizia a svilupparsi, lì mi sono piaciute le continue frecciatine tra i due, e anche quelle della simpatica famigliola di Em.
Ma quando i momenti divertenti sembravano prendere il via, ecco ritornare la calma piatta, è stato snervante.
Giungendo poi al finale mi sono ripersa, e quindi non mi sono lasciata coinvolgere , il loro riavvicinarsi è stato troppo rapido, prima erano confusi, poi era confusa lei, dopo era confuso lui e poi si riavvicinano cosi?!?  Bhaaaaa.
Ovviamente ci sono state le parti che ho preferito e altre che mi hanno fatto veramente ridere, ma sono state troppo poche.
Peccato, perchè la trama mi aveva subito conquistato, bastava qualche piccolo accorgimento e qualche scena in meno con i vari ex e familiari per coinvolgere meglio il lettore.
Concludendo, che dire: spero che questo libro vi saprà emozionare, con me purtroppo non è andata come speravo, forse più in là tenterò con una seconda rilettura anche se sono una lettrice da "Buona la prima" e in questo caso la prima è stata poco effervescente, fatemi sapere le vostre impressioni, e soprattutto se questo libro vi ha coinvolto.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...