venerdì 27 novembre 2015

SETTE ANNI DI PECCATO "Historical Series #1" di SYLVIA DAY


La recensione di oggi è su un libro non recentissimo, ma che io adoro. La scrittrice è la fantastica Sylvia Day ed è il primo di una serie historical romance composta da 4 libri stand alone, quindi tranquillamente leggibili separatamente. Buona lettura xoxo

TITOLO: SETTE ANNI DI PECCATO

AUTORE: SYLVIA DAY

SERIE: HISTORICAL SERIES #1

GENERE: HISTORICAL ROMANCE

EDITORE: MONDADORI

Serie Historical
1. Sette anni di peccato
2. Marito amante
3. Orgoglio e piacere
4. 
Scandalous Liaisons



Più grande è la resistenza... Alla vigilia del suo matrimonio, Lady Jessica Sheffield si ritrova ad assistere a una scena immorale e peccaminosa che nessuna ragazza innocente come lei avrebbe mai potuto immaginare. Sorpresa, ma anche stranamente eccitata, decide di non rivelare la condotta scandalosa di Alistair Caulfield e di avviarsi verso il destino che è stato disegnato per lei. Ma dopo anni di matrimonio sereno e senza complicazioni, Jessica si accorge che l'immagine di Alistair è rimasta intatta, impressa a fuoco nella sua mente, e continua ad alimentare i sogni più illeciti. 
Alistair si era allontanato il prima possibile da quell'innocente debuttante che aveva il fuoco della passione negli occhi ed era fuggito nelle Indie Occidentali. Ora è un commerciante di successo e ha molto poco in comune con il libertino che lei conobbe un tempo. Rimasta vedova, Jessica si imbarca sulla nave di Alistair ma si accorgerà ben presto che il desiderio messo a tacere negli ultimi sette anni tornerà, impetuoso, a impadronirsi di lei e li consumerà entrambi...












Avrete capito che adoro gli Historical Romance, in realtà per quanto riguarda questo libro si tratta di una rilettura, avevo bisogno di andare sul sicuro dato lo sfortunato periodo che mi ha travolto ultimamente, e cosa c'è di più sicuro di un libro già letto e che siamo certi ci piacerà? Tanto più che la mia memoria è RAM, per cui quando vado in rilettura ricordo i punti salienti ma non più di quelli. 
Da questo preambolo è facilmente deducibile che non si tratta di un libro di recentissima uscita. Ma direi che a volte pescare nel passato è meglio che buttarsi su un ignoto futuro ;-). Ma passiamo al libro.

Destinata a sposare un conte e rassegnata al suo ruolo, Lady Jessica Sheffield la sera prima del suo matrimonio fa una passeggiata nei boschi, arrivata vicino ad una gazebo si ritrova ad osservare la scena di un amplesso. Malgrado la sua ingenuità non può fare a meno di essere attratta dal focoso e diabolicamente affascinante Alistair Caulfield che risveglia in lei desideri che non sapeva nemmeno esistessero.

Sette anni più tardi, il marito di Lady Jessica muore e lei decide di recarsi nelle loro piantagioni in Giamaica ora di sua proprietà. Alistair riesce ad averla a bordo della sua nave. Nel corso degli anni è diventato un mercante di successo e non ha mai dimenticato Jessica dopo il loro fuggevole incontro e visto la sua nuova condizione di vedova quale migliore occasione per sedurla?



Jessica Sheffield, dal canto suo, si è sempre nascosta dietro una maschera di correttezza e buone maniere. Tutta la sua vita l'ha passata cercando di essere una figlia e una moglie obbediente. Quando la nave di Alistair salpa per la Giamaica, Jess è libera di diventare la donna che è ma che ha sempre nascosto. Finalmente Jessica può essere se stessa dopo aver passato una vita facendo quello che gli altri si aspettavano da lei.
Ho amato Alistair, in tutta la sua sensuale magnificenza ha rubato il mio cuore ma non solo. Lui è bello, seducente, pericoloso (il che non guasta mai), ma anche profondo. Sicuramente un personaggio imperfetto ma che ama Jessica con tutto il suo cuore e con tanta devozione. 
Anche Jessica è un bellissimo personaggio, entrambi hanno un passato dal quale devono guarire ed è molto coinvolgente vederli mentre si innamorano e si aiutano a vicenda a ricucire le ripettive ferite. Man mano che la narrazione va avanti ci si rende conto di quanto disperatamente abbiano bisogno l'uno dell'altro. 
Una delle tante cose che mi ha attratto in questo romanzo è che entrambi non hanno indecisioni, si vogliono e cedono alla loro passione, la mancanza di angoscia che scorre nel libro è una ventata d'aria fresca. Il punto non è se si vogliono, ma piuttosto come far funzionare il loro rapporto. 


In realtà gli ostacoli che dovranno superare non sono legati al loro amore o alla loro passione, ma piuttosto ai traumi sofferti in passato. Sia Jessica che Alistair hanno sofferto per mano dei loro genitori. Jessica fisicamente. Alistair emotivamente. E' bellissimo vedere come loro si uniscono, come tirano fuori i loro demoni, e come riusciranno ad accettarsi e a combatterli insieme. Il tutto risulta molto onesto e molto vero. 
Troviamo una sottotrama nel romanzo che coinvolge la sorella di Jessica, anche qui la Day riesce nell'intento, non sempre facile, di legarla e fare in modo che arricchisca la trama principale riuscendo a non cadere nel tranello, come spesso avviene, di rubare la scena ai protagonisti. 
Malgrado sia un Historical romance il libro risulta molto moderno, sia per i dialoghi che per il carattere dei personaggi, ma stranamente questa cosa non stona, non crea dissonanze, anzi rende la narrazione più avvincente.
Risulta romantico ma anche estremamente sensuale. Riesce a far alzare la pressione così come a riempire il cuore. E' un libro coinvolgente ed emozionante. L'ho amato ed è veramente stato difficile, malgrado sia una rilettura, dover lasciar andare i personaggi.









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...