martedì 17 novembre 2015

RECENSIONE: UNA STRAVAGANTE RAGAZZA PERBENE di VIRGINIA DELLAMORE


Salve, la recensione di stasera è su un self publishing schizzato in cima alle classifiche Amazon poche ore dopo la sua pubblicazione. Dell'autrice sappiamo ben poco se non che questo è il suo secondo libro sotto questo pseudonimo o forse il suo secondo libro in assoluto, che è molto brava, e che ci stupisce ogni volta. Io personalmente mi auguro che mi continui a far ridere e sognare, e posso tranquillamente affermare che, se mai ne avessi avuti, nessun dubbio sfiorerà più la mia mente sulla sua bravura. Buona lettura


TITOLO: UNA STRAVAGANTE RAGAZZA PERBENE 

AUTORE: VIRGINIA DELLAMORE

GENERE: HISTORICAL ROMANCE

EDITORE: SELF PUBLISHING

AUTOCONCLUSIVO




Londra, età della Reggenza. Annis è una ragazza simpatica ed eccentrica, che vive in un verdeggiante paesino del Sussex. Il suo più grande desiderio è viaggiare e vivere avventure straordinarie, come i protagonisti dei romanzi che legge avidamente. Quando è invitata a trascorrere due mesi a Londra per la Stagione, accetta con entusiasmo: non certo per trovare marito, ma per conoscere il mondo e divertirsi.

A Londra incontra Guiscard, bellissimo, insolente, senza regole, anche lui tutt’altro che favorevole al matrimonio. Chi meglio di un affascinante scapestrato che conosce i luoghi più spassosi della città può farle trascorrere una Stagione indimenticabile? Quale amicizia è più sicura di quella fra due persone che hanno messo subito in chiaro di non piacersi? 

Eppure, talvolta, alla sprovvista, il cuore ci mette lo zampino, insinuando l’amore in chi non si riteneva capace di provarlo... 

Sullo sfondo di una Londra frivola e mondana, con una rosa di accattivanti personaggi secondari, un romanzo leggero, vivace, condito di pungente ironia. Una storia per chi ama il romanticismo, i dialoghi scoppiettanti, una girandola di eventi capaci di scatenare il sorriso, e l’immancabile lieto fine. 












Io adoro questa scrittrice, è il suo secondo libro, ma è una persona che sa quel che fa dove vuole arrivare e cosa farti provare, cosa che si acquisisce solo con molta esperienza e alla quale non necessariamente si arriva. Quindi penso che questo sia il suo secondo pseudonimo. 

Comunque tutto ciò è irrilevante, sono solo mie elucubrazioni e quindi non ci resta altro che analizzare il libro, che mi è piaciuto quanto se non più del primo.

Si tratta di un libro fuori standard rispetto al periodo storico trattato, il regency, i personaggi sono assolutamente moderni, i dialoghi pure, la protagonista ma anche il protagonista è sfacciatamente moderno, ma tutto porta dove vuole l'autrice, e cioè a farti passare una piacevolissima serata, perché questo è il tempo nel quale l'ho fagocitato.

Il libro è brillante, divertente e romantico, mi sono ritrovata spesso a ridere di gusto e a tratti a commuovermi, il tutto supportato da grande coinvolgimento.



I due protagonisti sono adorabili, aggettivo più indicato non credo esista.
Il loro primo incontro è una delle scene più divertenti che abbia mai letto, e ci regala subito una fotografia abbastanza precisa del loro carattere. 
I protagonisti sono Guy e Annis, entrambi estroversi, bizzarri e sicuramente poco probabili per l'epoca di cui parliamo, in special modo lei, ma impossibile non innamorarsene, impossibile non cogliere la bravura dell'autrice nel tratteggiare i loro caratteri.
Attenzione signore è molto più difficile rappresentare un personaggio sopra le righe come Annis, perché se non si è più che bravi si rischia di ottenere l'effetto opposto, e cioè farlo risultare antipatico e poco probabile. Ma anche in questo Virginia è assolutamente vincente.


Credo che alcune "licenze poetiche", io così le chiamo, debbano essere accettate di buon grado quando un libro ci tiene incollati e ci scatena emozioni e reazioni, queste possono essere riso, pianto, apprensione, paura, irritazione, meglio ancora se tutte insieme, e in questo caso per me l'autrice ha raggiunto l'obbiettivo.
Guy il protagonista maschile è bello come come il David di Michelangelo, ricchissimo, un vero mascalzone insolente e irriverente che si prende gioco del ton e se ne frega delle regole da esso dettate, non si è mai innamorato e usa le donne, tassativamente sposate, per il proprio piacere e naturalmente ha un'avversione smodata per il matrimonio.
Annis dal canto suo è ancor più particolare, sfrontata come poche, non è bella ma se ne infischia, dalla sua bocca esce tutto quello che pensa e nella maggior parte dei casi si tratta di affermazioni sconvenienti, quindi capite bene che anche lei è per nulla indicata all'ambiente del ton.



Annis viene ospitata a Londra per la stagione con lo scopo di farle trovare marito, anche se lei vuole solo vivere delle avventure e non certo sposarsi.. secondo voi mettendo insieme due personaggi simili cosa può succedere? E sì, signore perchè i due si incontrano e anche in modo molto inusuale e si trovano subito simpatici... lei forse qualcosa più di questo, direi che rimane subito abbagliata da cotanta bellezza,  ma come in tutte le storie che si rispettino i sentimenti ci mettono lo zampino, e allora le situazioni si complicano.
Insomma, tra rocambolesche avventure, amanti gelose, nobiluomini non tanto nobili invidiosi e reazioni da vero principe azzurro del nostro Guy, non ci si annoia di certo. 
Vogliamo parlare dei personaggi minori che l'autrice crea per vivacizzare ulteriormente il racconto? Direi che anche questi arricchiscono e caratterizzano ancor di più la storia in maniera sapiente e puntuale. 
La potremmo tranquillamente definire una commedia romantica a tutti gli effetti.
Non mi resta altro che dirvi LEGGETELO assolutamente e indiscutibilmente è indicato sia per le amanti del genere che non.


2 commenti:

  1. esatto una lettura che fa sognare, lei è adorabile con le sue stravaganze e lui un principe azzurro a tutti gli effetti... Da leggere assolutamente

    RispondiElimina
  2. non sono amante di questo genere, ma mi hai proprio incuriosita con il tuo entusiasmo e con le tue stelle...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...