giovedì 5 novembre 2015

RECENSIONE: WANTED "La trilogia del Desiderio ♦ Most wanted series #1" di J. KENNER


Eccoci qui, stasera vi parliamo di un erotic romance, J. Kenner moltissime di noi già l'hanno conosciuta con la trilogia Stark, e l'hanno amata, vediamo un po' stavolta che ci propone.

TITOLO: WANTED #1

AUTRICE: J.KENNER

GENERE: EROTIC ROMANCE

EDITORE: NORD

La trilogia del desiderio  ANTEPRIMA SERIE QUI
1. Wanted
2. Heated RECENSIONE QUI
3. Ignited


Per tutti, Angie Reine è il nuovo astro nascente della politica, pronta a seguire le orme del padre senatore e a trasferirsi a Washington, dove inizierà la sua folgorante carriera. In realtà, però, Angie vorrebbe scappare: quello è il futuro che altri hanno deciso per lei, facendola sentire prigioniera in una gabbia dorata. Nessuno riesce a capirla davvero, almeno finché non conosce Evan Black, un affascinante uomo d'affari di Chicago. A Evan basta uno sguardo per rendersi conto che dietro la facciata da brava ragazza si cela uno spirito inquieto e ribelle, come una tigre dormiente. A Angie è subito chiaro che quella maschera da manager impassibile nasconde un animo profondo e tormentato, come un abisso in tempesta. Per entrambi, l'attrazione è istantanea e irrefrenabile. Eppure, quando la passione inizia a trasformarsi in un sentimento più puro e sincero, Evan si tira indietro, temendo che le ombre del suo passato possano distruggere l'innocenza di Angie. Ma lei non è disposta a farsi mettere da parte, anche se ciò significa mettere a nudo la propria anima e lasciare che Evan scopra i suoi segreti più oscuri. Perché il desiderio è una forza che supera ogni ostacolo…







In realtà Angie conosce Evan da molti anni. Fin da quando si è trasferita da suo zio Jahn a Chicago, dopo la tragica morte di Grace, sorella di Angie. Lei ha sempre provato una forte attrazione per Evan, lo zio però l’ha sempre messa in guardia dal ragazzo dal passato pieni di misteri e dai suoi amici Cole e Tyler che lei ha sempre considerato come fratelli.


La morte prematura dello zio rimescola le carte in tavola, Angie rimette in discussione tutta la sua vita. Il suo passato riemerge dirompente e la persona che è stata, la parte di lei che volontariamente ha nascosto torna più aggressiva che mai. Lina, la Angie prima della morte di Grace, amava vivere pericolosamente, le piacevano il rischio e il brivido ma dopo l’omicidio della sorella è cambiata. Lina è morta con Grace, da quel giorno è nata Angie, la figlia perfetta. Ma ora che lo zio non è più nella sua vita l’attrazione che prova per Evan sembra diventare incontenibile, lei lo vuole, lo desidera, lo brama con tutta se stessa, anche se non dovrebbe. Kevin, il suo ragazzo nonché agente dell’FBI, le intima di stargli lontano e non solo da lui, ma anche dai suoi amici perché potrebbero essere coinvolti in attività illegali. A lei non importa nulla: Evan rappresenta tutte le sue fantasie, perché solo lui può riportare in “vita” la Lina che è in lei.
Il funerale dello zio segnerà il punto di svolta, i due si avvicineranno più del dovuto e finalmente negli occhi di Evan occhi vedrà la stessa bramosia che prova lei, la stessa attrazione e lo stesso desiderio. Non basterà questa passione a unirli: Evan sa di non essere l’uomo giusto per lei e non vuole macchiarla con il suo passato.
Sarà un rincorrersi continuo: Angie non si lascerà scoraggiare dai suoi rifiuti e per Evan non sarà semplice negarsi, diventerà sempre più un’ardua impresa.


Avevo molte aspettative per questo libro, probabilmente dopo aver letto “Stark trilogy”, dove mi ero perdutamente innamorata di Damien ero convinta di imbattermi in un altro maschio del genere, di quelli che ti mettono i brividi addosso. Evan è un personaggio particolare: in effetti per la prima metà del libro è un uomo forte, inavvicinabile, sicuro di sé e padrone del mondo; le aspettative sembravano essere ripagate visto che, dal canto suo, Angie è una donna forte e determinata; pertanto mi aspettavo di assistere a uno scontro intenso e bello oltre ad attendermi una buona dose di passione.
A partire dalla seconda parte del libro, invece, non so che sia successo ma sembrava che l’autrice avesse una gran fretta di concludere velocizzando tutto e stravolgendo anche un po’ le cose. In pratica Evan da lupo si è trasformato in agnellino, da misterioso è diventato loquace, da uomo impenitente dalla frase fatta «non voglio innamorarmi» a innamorato perso, qualcosa non quadrava.


Altro neo che ho trovato in questa lettura è sui misteri che avvolgono i loro passato: vengono tutti svelati e risolti nello stesso momento, manca di suspense. Questo è un peccato perché la storia era diversa dal solito e l'autrice avendo fretta di concludere ha fatto perdere spessore e interesse alla lettura. Insomma, partenza col botto e arrivo un po’ in salita arrancando.
Consiglio ugualmente la lettura precisando di non aspettarVi qualcosa di impegnativo.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...