mercoledì 16 dicembre 2015

MARITO AMANTE "Historical Series #2" di SYLVIA DAY


Oggi continuiamo  a pescare nel passato con la HISTORICAL SERIES  di SYLVIA DAY, siamo al secondo appuntamento con questa serie, che mi sta veramente stupendo positivamente. Ma vi lascio alla recensione xoxo

TITOLO: MARITO AMANTE

AUTORE: SYLVIA DAY

SERIE: HISTORICAL SERIES #2

GENERE: HISTORICAL ROMANCE

EDITORE: MONDADORI

Serie Historical
1. Sette anni di peccato   RECENSIONE QUI
2. Marito amante
3. Orgoglio e piacere
4. 
Scandalous Liaisons

Lady Isabel Pelham e il marchese Gerard Faulkner sono la coppia più scandalosa di Londra. Isabel è rimasta vedova da poco, Gerard è perdutamente innamorato di una donna già sposata: per sfuggire alle pressioni imposte dalla società, decidono di sfruttare la loro amicizia di lunga data per combinare un matrimonio di convenienza. Entrambi desiderano trarre il massimo beneficio da questa unione senza dover rinunciare ai rispettivi amanti e alla più sfrenata mondanità, e non hanno nessuna intenzione di rovinare tutto innamorandosi l'uno dell'altra. Del resto, Isabel sa benissimo che un libertino come Gerard non potrebbe mai fare breccia nel suo cuore. Ma un tragico evento allontana improvvisamente Gerard, confinandolo nel silenzio per quattro anni... Quando fa ritorno a casa è una persona completamente diversa: il ragazzo spensierato e irriverente di una volta ha lasciato posto a un uomo riflessivo, forte e tremendamente irresistibile. Gerard è ora un marito che desidera il corpo e l'anima della moglie e non si fermerà di fronte a niente pur di vincere la ritrosia di Isabel e conquistarla. 







Parliamo oggi del secondo libro della serie Historical di Sylvia Day. Ebbene sì ragazze dopo il primo non sono più riuscita a fermarmi. Credo che la Day sia perfetta per scrivere questo genere.
Ma andiamo a scoprire la storia Isabel, Lady Pelham (o, Pel), è una vedova che gode della sua libertà. Non ha alcun desiderio di risposarsi, ma i suoi amanti continuano a innamorarsi di lei e a volerla sposare, e questo per Pel è un vero problema perché a quel punto pur stando bene con l’uomo di turno è costretta a chiudere una relazione che diventa pesante. Gerard Faulkner, marchese di Grayson è un libertino impenitente che per far dispetto alla madre (una stronza da paura) vuole sposare la persona che lei più disapproverebbe. Così fa un'offerta alla sua amica Pel. Risolverebbero entrambi tutti i loro problemi sposandosi. Il matrimonio sarà quindi basato sull’amicizia, e sarà un matrimonio solo di nome, in realtà i due saranno liberi di proseguire le loro relazioni. 




Gerard ama in realtà Emily, sua amica d'infanzia, una ragazza molto dolce e innamorata di lui ma che ahimè è sposata a un altro uomo. Emily resta incinta di Gerard, ma bisogna specificare che lui non rifiuta in nome di questo amore altre relazioni sessuali, soprattutto perché Emily è troppo delicata e signorile per lui e non può far uscire, quando sta con lei il cavernicolo che alberga in sé… insomma con lei niente sesso duro e sfrenato, cosa a cui lui non può rinunciare.

Quando Emily muore di parto, Gerard è devastato dalla perdita della madre e del bambino e lascia Londra.


La storia riprende 4 anni dopo, quando Gerard torna dal suo esilio autoimposto, a quel punto lui è un altro uomo. Realizza subito che Isabel è perfetta per lui e decide che vuole un vero matrimonio.
Non è più disposto ad accontentarsi di un matrimonio basato semplicemente sull’amicizia. Ci ritroviamo quindi nella seguente situazione: una donna determinata a resistere all’amore e un uomo altrettanto determinato a ottenerlo.

Il rapporto tra Isabelle e Gerard è estremamente intrigante e coinvolgente, sono entrambi personaggi molto passionali, le interazioni tra loro e i dialoghi sono ben scritti.
Gerard e Isabel sono amici e conoscono vizi e virtù l'uno dell'altro e malgrado questo si piacciono e continuano la loro amicizia, anzi se possibile questa si rafforza. La storia è ben strutturata, e mi piace come il loro rapporto progredisce. E’ divertente vedere come Gerard cerca di far crollare le resistenze di Isabel e come cerca di farle capire che si può fidare di lui.
Le scene di sesso sono esplicite e passionali, sappiamo quanto la Day sia brava in questo, ce ne sono un bel po’ ma mai buttate li, sempre in contesto, è proprio attraverso queste scene che vediamo Gerard tentare di far crollare definitivamente le barriere di Isabel.
Ciò che mi ha colpito di più di questo libro è Isabel. E' sicuramente un personaggio molto particolare per il periodo storico - lei è sessualmente emancipata,  le piace il sesso e non lo nasconde. Più comunemente si incontrano donne che non conoscono o non sono attratte dal sesso fin quando non incontrano l’eroe di turno. Certo, Isabel ha una passione maggiore verso Gerard che non verso i suoi amanti precedenti, ma comunque si è sempre piacevolmente intrattenuta anche con gli altri con buona soddisfazione, e questo è sicuramente inusuale; lei non rimane insoddisfatta dai suoi amanti. Io ho trovato in questo personaggio una ventata d’aria fresca.
Mi sarebbe piaciuto che venisse approfondito l’argomento dei pettegolezzi su di lei a causa dell’assenza di Gerard, forse l’unico neo, in modo da avere un quadro un po’ più chiaro del prezzo che Isabel ha dovuto pagare per la sua indipendenza prima che Gerard tornasse a casa.
Per concludere: senza ombra di dubbio consigliato.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...