lunedì 21 marzo 2016

RECENSIONE: SBAGLIANDO SI AMA " Best Mistake Series #2" di LAUREN LAYNE


Salve per questa domenica vi proponiamo la recensione di un libro di recente uscita. Il secondo della serie "The Best Mistake". L'ha letto per noi Concetta, andiamo a scoprire cosa ne pensa. Buona lettura

TITOLO: SBAGLIANDO SI AMA

AUTORE: LAUREN LAYNE

SERIE: BEST MISTAKE SERIES #2

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

Serie Best Mistake
1. L'unico sbaglio che rifarei mille volte
2. Sbagliando si ama



Se pensi che sia un errore, potrebbe essere quello giusto. Will Thatcher è esattamente il tipo che le brave ragazze come Brynn hanno sempre evitato. Eppure c’è qualcosa in lui che lo rende irresistibile. Quando Will si è trasferito, tre anni fa, Brynn ha giurato a se stessa che era il momento di lasciarselo alle spalle. Non ha mai pensato che Will potesse avere altri progetti…

Tornato in città, Will vuole infatti prendersi quello che ha sempre desiderato, la splendida e indimenticabile Brynn. Per anni ha tormentato l’intoccabile principessa di ghiaccio nel disperato tentativo di ottenere la sua attenzione, ma ora ha un nuovo piano: questa volta ha intenzione di dimostrarle che l’uomo che giudica non adatto per lei, potrebbe essere il miglior errore della sua vita…






Avevo conosciuto i protagonisti di questo Romanzo nel primo libro: L'unico sbaglio che rifarei mille volte (RECENSIONE QUI), che non mi aveva fatto proprio impazzire, libro ben scritto, storia carina ma... nulla di esaltante, invece ero rimasta piacevolmente colpita da Will e Brynn.
Per assurdo la storia parallela mi aveva intrigato molto più di quella principale, e dunque ho atteso, sperando di poter dare alla scrittrice una seconda possibilità.
Se nel primo libro mi ero sentita come catapultata in Pretty woman 2 la vendetta  adesso le cose sembrano nettamente migliorate.
I protagonisti non potrebbero essere più mal assortiti di così e questo rende le cose molto interessanti.
La protagonista femminile, Brynn, è l'esempio vivente di quanto le aspettative possano rovinare la vita di una persona.



Nata e cresciuta con molti complessi: fisici, culturali, intellettuali, vive in uno stato di competizione perenne, competizione con chi?
Con se stessa.
Si pone degli obiettivi, stilando immense liste numerate, e le segue punto per punto.
Tutta la sua vita è programmata: dall'ora in cui cenare, a quella in cui lavorare a quella in cui trascorrere  del tempo col suo compagno, altro "fissato della perfezione" peggio di lei... tutto è scandito nero su bianco.
Ha una personalità multipla che sarebbe un ottimo punto di studio per psicologi e psichiatri, xd.
Esternamente si mostra sempre perfetta, preparata, felice, ma dentro vive un disagio costante che la fa soffrire.
A differenza della sorella Sophie, che lei ammira per il suo essere sempre alla moda e felice, Brynn non è mai soddisfatta e teme che un occhio attento e clinico potrebbe notarlo.
Tutti i difetti fisici che aveva da piccola son scomparsi con la pubertà ma lei continua a sentirsi come chi, dopo aver perso tanti chili, ponendosi davanti a uno specchio, continua a sentirsi sempre grassa.
Will invece è il miglior amico di sua sorella, uno spirito libero e donnaiolo incallito, maledettamente sexy e affascinante... 
Will è l'antitesi di tutto ciò che lei cerca in un uomo: è incostante, senza fissa dimora, e non sa neanche in che modo si guadagna da vivere.
Ma in realtà Will non solo è un ottimo lavoratore e ricco, ma è anche super preso da lei, al punto da celare i suoi veri sentimenti.
Tutte le loro frecciatine e gli scambi alterati altro non sono, per lui, che gesti per attirare la sua attenzione.



Il rapporto che si sviluppa all'interno del libro, tra i due protagonisti, è un crescendo misurato e non esplosivo.
Per fortuna non arriviamo alla seconda pagina con i protagonisti che hanno già bruciato tutte le tappe.
Ci arriveremo per gradi, ed è una cosa che ho molto apprezzato.
Non sarà il libro del secolo, ma è una lettura che ti tiene compagnia e fa sorridere.
I loro alterechi sono frizzanti e divertenti, è bello vedere come cambia Brynn, e che percorso effettua su se stessa per scendere a patti con la sua natura contorta.
Mi sono rivista molto spesso in lei, e forse ci si rispecchieranno tante altre donne.
Brynn è un po' quella parte di noi che cerchiamo di cancellare, quel sentirci inadeguate agli occhi di chi ci guarda, è quello specchio che ci mostra sempre un immagine sfocata, Troppo alta, troppo bassa, troppo grassa, INADATTA.
Brynn è quel disagio che ci fa ammalare, ma è anche quella voglia che ci fa cambiare, soprattutto quando la vita ci porta a incrociare il nostro Will.
L'uomo che attende, paziente, che guarda oltre, che ama i pregi con tutti i difetti.
L'uomo che ci pone davanti a una scelta definitiva e alla fine ci spinge anche a rischiare il tutto per tutto.
Questo romanzo mi ha tenuta piacevolmente incollata al tablet, è una lettura ricca di romanticismo e anche di tensione sessuale, ha la pecca di essere, ovviamente, prevedibile, quindi se vi aspettate una lettura con fuoco e fiamme non fa per voi.
Ma se cercate qualcosa di leggero, ben scritto, e decisamente glicemico... Allora leggetelo!!!






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...