venerdì 11 marzo 2016

RECENSIONE: UPTOWN GIRL di RAFFAELLA V. POGGI




La recensione di un libro uscito alla fine di febbraio. L'autrice Raffaella V. Poggi, conosciuta anche come Velonero che abbiamo incontrato nello historical romance Un lungo fatale ultimo addio (RECENSIONE QUI) sempre edita da Newton Compton, questa volta si cimenta in un contemporary! Barbara, lo ha letto per noi, sentiamo se ne è rimasta soddisfatta!

TITOLO: UPTOWN GIRL

AUTORE: RAFFAELLA V. POGGI

SERIE: TASTE OF NEW YORK #1

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 29 FEBBRAIO 2016

Taste of New York series:   ANTEPRIMA
1. Uptown Girl 29/02/2016
2. Wedding Girl 18/02/2017


Jackie è una ragazza dell'aristocrazia americana, disposta a tutto pur di salvare il padre e quel che resta del suo impero. Per questo non esita a prestarsi al gioco di un ricco e ambiguo finanziere, che vuole sperimentare molto in fatto di sesso. Jackie cede al suo ricatto e, pur non dimostrandoglielo, è incredibilmente eccitata dai loro incontri. E così si trasforma lentamente in una bambola nelle sue mani.



Ho atteso un paio di giorni prima di accingermi a scrivere questa recensione. Ho avuto bisogno di riunire i pensieri per cercare di esprimere quello che ho provato a leggere questo libro.
Innanzitutto la cover mi ha attratto da subito e poi anche il titolo mi è piaciuto poi letto la trama mi son detta ... ecco l'ennesimo miliardario e la vergine, invece tutt'altro.
E' la storia di Jackie che per salvare quello che le resta del patrimonio del padre, ricoverato in ospedale a seguito di alcune rivelazioni che riguardano la sua ex moglie che gli hanno provocato l'ennesimo infarto, si trova costretta a rivolgersi a Walsh, un mago di Wall Street e uomo di fiducia del padre. Ma Walsh la aiuterà solo se lei sarà disponibile a sottomettersi completamente a lui.
Direte voi, dov'è la novità? Infatti io stavo mollando il libro e alcune ragazze del gruppo invece, senza svelarmi nulla mi dicevano "continua ...vedrai" e così ho continuato!
Ci troveremo di fronte al cinismo e alla brutalità di Walsh che usa a suo piacere Jackie senza ritegno e lei subirà... E voi direte, ma come? Quindi io mi sono ritrovata a leggere la prima parte del libro senza alcuna voglia di farlo ma un po' per i rumors un po' per curiosità sono andata oltre. Ci sono dei momenti di Jackie e Walsh, intervallati dai pensieri di Jackie che pensa al suo amore del passato, Matt e ne parla come di un amore unico, passato e sepolto. E tu continui a leggere e dici...e questo? E continui...
Le scene di sesso BDSM, a volte per me hanno sfiorato il grottesco e sinceramente alcune proprio non le ho capite, ma ho continuato, perché sentivo che le scene fossero un po' tirate per uno scopo. Come se Walsh forzatamente recitasse una parte.
Walsh infatti è freddo, non la bacia e usa solo il suo corpo.  Jackie d'altro canto riconosce che si sente molto legata a Walsh anche se sa che lui mai la sceglierà. Infatti, Walsh ha una fidanzata, oca, viziata e zoccola, ma, agli occhi del mondo lui è l'uomo più innamorato e fortunato del mondo.
Non vi nascondo che ho anche un po' detestato quest'uomo.


Tutto questo è contornato da un alone di mistero che riguarda il passato di Jackie, della morte di sua madre tragicamente scomparsa a seguito di un incidente e dell'eredità lasciatale e in parte sottratta dalla malvagia Antonia, la sua matrigna.
Si parla di dipinti favolosi niente poco di meno che di Vermeer tra cui uno molto ambito da Antonia che Jackie vorrebbe riavere indietro ma che purtroppo verrà messo all'asta da Sotheby's e aggiudicato a un anonimo compratore. Ma "Ragazza con mandola" in realtà non è un dipinto di Vermeer come Jackie vorrebbe dimostrare, il critico deputato a certificarlo come un autentico Vermeer lo definisce una copia realizzata da un sapiente falsario dell'epoca. Tutto questo fino a metà del libro, poi ci saranno dei colpi di scena e tutto avrà un senso. Pertanto tutto sommato fino a qui mi son detta, brave amiche, avete avuto ragione a farmelo leggere, poi il libro cambia direzione e si trasforma in un romantic suspense a tutti gli effetti.


Capiremo cosa è successo ai nostri personaggi, li perdoneremo e tiferemo per loro.
Mi è piaciuta la scrittura anche se in terza persona. I personaggi sono tanti e tutti ben caratterizzati. La storia è convincente ma forse avrei gradito il libro diviso in due. Vi chiederete perché... mi spiego:
La prima parte è incentrata sul rapporto dei due protagonisti, c'è lo svolgimento e il lieto fine ed è tutto molto coinvolgente perché vuoi capire cosa si cela dietro tutta questa storia, cosa c'è fra i due, vuoi vedere come andrà a finire. Poi c'è il primo mezzo lieto fine ma purtroppo non fai in tempo a godertelo che altre cose vengono messe in ballo e la parte romance viene messa in secondo piano e un po' frettolosamente. Ed ecco che inizia la seconda parte! Ma per me è stata un po' lenta e non troppo avvincente.
Nei ringraziamenti l'autrice dichiara che la prima stesura del libro è stata fatta nel 2013 per partecipare a un concorso letterario, successivamente la storia è stata ripresa e ampliata, probabilmente questa è la causa di quel distacco che io ho percepito fra la prima parte e la seconda? Non lo so, non mi resta che chiederlo all'autrice.
Tutto sommato comunque possiamo considerare questo libro una novità, per trama e per argomentazioni.
Consiglio il libro a chi ha voglia di leggere non solo una storia d'amore ma anche un po' d'azione e suspense e grazie alle amiche che me lo hanno consigliato.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...