giovedì 14 aprile 2016

STRAPAZZAMI Twist Me Trilogy DI ANNA ZAIRES


Salve readers oggi Erika e Martina ci parlano del primo libro di una trilogia Dark Romance edita da Mozaica Publication. 
Ci raccomandiamo sempre di approcciare questo tipo di lettura solo se siete amanti del filone, potreste incontrare se non in questo, magari andando avanti scene non gradite. Buona lettura

TITOLO: STRAPAZZAMI

SERIE: TWIST ME TRILOGY#1

AUTORE: ANNA ZAIRES

GENERE: DARK ROMANCE

EDITORE: MOZAICA PUBLICATION



Twist Me Trilogy
1. Strapazzami 12 Aprile 2016
2. Tienimi con te RECENSIONE QUI
3. Hold Me 
Rapita. Portata su un’isola privata. 
Non avrei mai immaginato che potesse succedermi questo. Non avrei mai immaginato che un incontro casuale alla vigilia del mio diciottesimo compleanno avrebbe potuto cambiarmi la vita in questo modo. 
Ora appartengo a lui. A Julian. A un uomo che è così spietato quanto bello—un uomo il cui tocco mi fa bruciare. Un uomo la cui tenerezza trovo più devastante della sua crudeltà. 
Il mio rapitore è un enigma. Non so chi sia, né perché mi abbia presa. C’è un’oscurità in lui—un’oscurità che mi spaventa anche se mi attira. 
Mi chiamo Nora Leston e questa è la mia storia.

La recensione di oggi riguarda il primo libro della Twist Me Trilogy di Anna Zaires, Strapazzami. Un libro che tratta argomenti non adatti alla sensibilità di tutti, anche se, questo primo volume per chi ama i dark non contiene scene forti che normalmente leggeremo in questo tipo di romanzi. Questo è sicuramente il genere che io e Martina adoriamo sia per la storia che per la complessità dei personaggi. 


Nora e Julian si incontrano una sera in un locale. Entrambi sono attratti l’uno dall’altra fin da subito. Julian è un uomo, Nora una ragazza. Questo fatto unito alla sua forte virilità mette in soggezione Nora incutendole timore.
Quello che la ragazza non sa e che scoprirà ben presto è che Julian non è solo bello, imponente e devastante, è anche un uomo che ottiene sempre ciò che vuole. E lui vuole lei a ogni costo. Julian sembra un uomo a caccia che cela una insolita possessività nei confronti di questa ragazza. Ha deciso che lei sarà sua, con ogni mezzo a disposizione, lecito o illecito che sia.
Nora si sveglierà in un letto che non riconosce. In una casa che non è la sua. L’ultimo ricordo che ha è la serata che stava trascorrendo con Jake e una figura imponente al loro fianco. Al suo risveglio ciò che non si aspetta è ritrovarsi Julian di fronte per niente turbato dalla sua presenza. Il sorriso sul viso di Julian è un sorriso di soddisfazione. Ha catturato la sua preda e ha ottenuto ciò che vuole. Ora Nora si trova su un’isola deserta in balìa del suo rapitore e senza nessuna via di fuga.
Beth, una donna che deve la sua vita a Julian, sarà l’unica persona con cui interagirà e che si occuperà di lei ma senza rivelarle nulla del motivo per il quale è stata rapita.

Io a Martina siamo rimaste sorprese del comportamento di Julian verso Nora. Lui la adora. Non ha l’atteggiamento del solito rapitore. Ciò che lui vuole è plasmare Nora a suo piacimento, perché lui ha delle esigenze che lei dovrà essere in grado di soddisfare. Un rapporto che inizia con il sesso, d'altronde l’attrazione è l’unica cosa che hanno in comune. E’ forte. E’ tangibile. La senti e la vivi.
Nora non riuscirà a opporsi. Non perché non vuole. Le attenzioni che Julian le dedica sono talmente intense da non riuscire a odiarlo e di conseguenza a rifiutarlo.
Quando entrerete nel vivo della storia, saranno tante le domande che vi porrete. E’ solo sesso o è amore? Julian è capace di amare o la sua è solo possessione?
Questo primo volume probabilmente è solo un’infarinatura e la storia avrà la sua evoluzione nei prossimi volumi. Questo è un fattore molto importante e che si dovrà tenere in considerazione accingendoci alla lettura.
La figura di Nora è per ora discutibile. Il suo cedere a Julian senza lottare non è facile da accettare. Non siamo riuscite a capire questa sua rassegnazione, da una parte sembra che lei lo voglia dall’altra pare combattuta da questo sentimento che non vorrebbe provare ma che è più forte di lei.
Julian è un uomo che ci ha conquistato, sarà anche un rapitore, ma la venerazione per Nora è disarmante, questa sua dolcezza è contrapposta a un lato oscuro che Julian non vuole rivelare. Come nemmeno vuole rivelarle il lavoro che svolge e che lo lega a personaggi pericolosi. Il passato di questo uomo è duro e crudele e quando Nora ne verrà a conoscenza rimarrà sconcertata ma non scioccata o inorridita.
Consigliamo questa lettura, la scrittura è fluida e i personaggi sono ben descritti.



1 commento:

  1. Sarò superficiale ma ci ho scritto un intero post! La scelta del titolo in italiano mi ha lasciato senza parole. "Twist me", a mio parere, sarebbe stato molto più efficace e invece gli hanno affibbiato "Strappazzami"... due sono le cose che mi vengono in mente (ben lontane da un romanzo dark): le uova o Topo Gigio! >.<

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...