giovedì 12 maggio 2016

RECENSIONE: LUI VUOLE ME "Lui vuole me series #1" di AVA LOHAN


Salve readers, la recensione di oggi è su un self publishing tutto italiano uscito da pochissimo. 
Un Erotic Romance veramente hot. Pronte?!?... Andiamo a vedere cosa ne pensa Martina che lo ha letto per noi.


TITOLO: LUI VUOLE ME

AUTORE: AVA LOHAN 

GENERE: EROTIC ROMANCE

EDITORE: SELF PUBLISHING

DATA D'USCITA: 6 MAGGIO 2016

AUTOCONCLUSIVO



Mancano diciassette giorni per prendere i voti, quando per salvare il convento mi ritrovo costretta ad accettare il compromesso del suo nuovo arrogante proprietario. 

Lui vuole me, una novizia, per due settimane. Il mio corpo in cambio del convento. Questa è la sola possibilità che mi offre per non perdere la mia casa. 

Ma Kegan Anderson non è come la maggior parte dei ragazzi: lui è a capo del Lust, il club privato più esclusivo e lascivo di Long Island. Ed è lì che vuole portarmi. 

Kegan è abituato a vendere il suo corpo e quello dei suoi dipendenti. Non prova niente per nessuno e non va mai a letto più di una volta con la stessa persona a meno che questa non lo paghi. 

In questi quattordici giorni non posso negargli il mio corpo, ma devo riuscire a preservare il mio cuore e a ignorare l’attrazione che sento per lui e ciò che mi fa provare. Perché Kegan è una bestia. E la bestia non ama, distrugge. 









Mi spiace solo sia finito, questo libro mi ha conquistata e anche stupita. Oggi vi parlo di Kegan e Rose, due personaggi che vengono presentati e descritti dall’autrice Ava Lohan totalmente opposti, ma che malgrado questo sono più simili di quanto si possa pensare. Lui Vuole Me è il titolo di questo romanzo.

La storia è particolare, diciamo pure singolare, due mondi che si scontrano, l’inferno e il paradiso.

Kegan è un uomo ricco, sfacciato, talmente arrogante da riuscire a ottenere tutto quello che vuole. Nato e cresciuto nel lusso può permettersi di avere e comprare tutto ciò che desidera. Ha deciso che vuole Rose, la novizia del convento ereditato alla morte del nonno. Il prezzo che Kegan vuole per non trasformarlo in un hotel di lusso è troppo alto per delle suore che vivono di beneficenza e nient’altro, solo Rose, accettando l’accordo di Kegan, può salvare il convento dove ha trascorso gli ultimi due anni. A Rose non manca molto per prendere i voti e l’idea che il convento che l’ha accolta e salvata dal suo passato venga venduto è inaccettabile. 








Quando si troverà davanti all'uomo che la reclama ha la certezza che l’incontro in chiesa con quel ragazzo ha segnato lui come lei. Kegan da quel giorno non si è mai dimenticato di lei, l’attrazione che hanno provato entrambi era forte, Rose si è domandata spesso nel corso degli anni se, quella bocca che ha baciato in circostanze poco convenevoli, si ricordasse di lei, se quel ragazzo, che sfacciatamente è entrato nella sua testa, facendole provare emozioni mai provate prima fosse realmente l’uomo che diceva di essere. Lui è il peccato, è tutto quello da cui Rose sta sfuggendo, ma adesso lui la vuole.

Dovrà passare i restanti giorni che la dividono da prendere i voti con Kegan, Il LUST è un club esclusivo, solo le persone di un certo rango possono permetterselo, in quel posto di lussuria non c’è posto per una suora e a Rose non ci vuole molto per capire che per sopravvivere deve tornare quella che era un tempo, una donna che lei non vuole più essere, una persona che ha commesso troppi errori che sono costati un prezzo troppo alto.


Kegan si mostrerà subito per quello che è, una Bestia così viene chiamato, un uomo che si vende per sesso e ne ha fatto un lavoro, un uomo che è stato cresciuto per diventare quello che è adesso. Per lui la felicità non esiste o almeno lui non se la merita, vive nella freddezza ed esige solo sottomissione. Rose non riesce a capire il motivo che spinge Kegan a volerla così fortemente, non può credere che con tutte le donne che può avere lui voglia lei. Ma lui non la vuole solo perché la desidera più di se stesso, Rose ha un passato doloroso, un passato di sensi di colpa, tormenti tanto forti da averla costretta a cercare la pace nella casa del Signore. Ma adesso il suo Dio avrà il volto di Kegan. Lui prenderà tutto quello che c’è da prendere e non solo fisicamente, lui la farà sua in tutti i modi che conosce.


Rose e Kegan cercano entrambi la redenzione, non è facile per loro riuscire a perdonarsi, non credono che per loro ci sia un’altra possibilità.
Sono rimasta con il fiato sospeso fino alla fine, la descrizione dei personaggi è talmente accurata, la loro attrazione la si percepisce da subito. Il mistero che avvolge entrambi è stato fondamentale per la lettura, si intuisce che dietro alle motivazioni di Kegan c’è ben altro, ma l’autrice è stata brava e tenermi con il fiato sospeso. Il passato di Rose viene fuori nel corso della lettura, raccontato da lei rivivremo i passi che l’hanno portata a prendere la decisione di entrare in convento. Dai ricordi di Rose emergerà una ragazza fragile, un’adolescente che come tale compie degli sbagli, che portano a delle conseguenze che lei non si perdona. La Bestia è la parola più adatta per descrivere Kegan, almeno fino a un certo punto, poi mi sono innamorata, non solo perché è un maschio Alfa a tutti gli effetti, non solo perché il livello di stronzaggine che lo caratterizza è alta, ma perché dietro all’uomo egocentrico, strafottente, enigmatico, e da prendere a schiaffi per la sua insolenza, c’è un altro uomo tutto da scoprire che aspetta solo di venire fuori. 
Inutile consigliarvi la lettura, credo che sia evidente che mi è piaciuto. Ho amato entrambi i protagonisti, e già mi mancano.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...