martedì 3 maggio 2016

RECENSIONE: A UN PASSO DA TE "The Game series #3" di EMMA HART


Salve Readers, la recensione di oggi è sul terzo volume della serie The Games di Emma Hart, pronte a essere catapultate nel magico mondo della danza?
Lo ha letto per noi Caterina, andiamo a scoprire cosa ne pensa.

TITOLO: A UN PASSO DA TE

SERIE: THE GAME #3

AUTORE: EMMA HART

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

CASA EDITRICE: FABBRI

DATA D'USCITA: 28 APRILE 2016




The Game series:   ANTEPRIMA
1. Scommettiamo che ti faccio innamorare? RECENSIONE 18/06/2015
2. Una scommessa per sempre RECENSIONE 15/10/2015
3. A un passo da te RECENSIONE 28/04/2016
4. Il mio rischio più grande 27/10/2016 RECENSIONE

Quando Abbi esce dall'istituto dove è stata ricoverata dopo aver tentato il suicidio vuole solo dimenticare il passato e ricominciare. Seguirà solo se stessa e il suo sogno, la danza. Blake è spinto dalla stessa passione: diventare un ballerino è quello che ha promesso a sua sorella, poco prima che lei si togliesse la vita. Abbi e Blake si incontrano alla scuola di danza, e subito riconoscono, l'uno negli occhi dell'altra, l'ombra di una sofferenza che chiede riscatto. Passo dopo passo, i due si rendono conto di non poter più fare a meno dell'altro. Ma i fantasmi del passato non lasciano scampo, e per continuare a ballare bisogna trovare il coraggio, chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare dalla musica.


Questo libro è il terzo della serie The Game. Ogni volume parla di una coppia diversa, quindi anche se incontriamo alcuni dei personaggi già conosciuti negli episodi precedenti questo non inficia assolutamente la lettura dei singoli volumi.


Sicuramente, dei tre questo è il migliore. Non è una storia leggera, l'autrice pare distanziarsi dalle altre per adottare un tipo di narrazione diversa, più intensa e coinvolgente.
Il tema trattato è forte, tragico ma portato avanti con maestria e delicatezza.
La Hart riesce a farci sentire l'angoscia e il dolore che entrambi i protagonisti hanno attraversato e dal quale ancora non sono usciti. Vivi la loro lotta per guarire, i piccoli successi e le cadute, e sei consapevole di come insieme si sentono e sono più al sicuro dandosi forza l'un l'altra.
La danza è la loro fuga ma anche la loro forza e la loro salvezza e forse l'unico modo per guarire e andare avanti.
I protagonisti sono Abbi e Blake.
Abbi ha vissuto un rapporto devastante che l'ha letteralmente massacrata emotivamente e fisicamente.
Questa giovane donna dolce e timida ha passato dei momenti che nessuno di noi dovrebbe mai affrontare e una persona, il suo ragazzo, ha distrutto tutta la fiducia in se stessa, ma anche verso il prossimo. Si, lui era caduto nel baratro della droga, era un eroinomane, ma questo non cambia di certo i problemi psicologici che il vivere la vicenda le ha procurato.
Blake è un ragazzo inglese, molto sexy, giunto a New York per realizzare il suo sogno e adempiere a una promessa fatta.
Il sogno è quello di entrare alla Julliard. Si mantiene facendo il cuoco, ma durante il giorno è un ballerino straordinario. Si tratta di un giovane bellissimo sia dentro che fuori. Il modo in cui capisce Abbie e la compassione che prova per lei appaiono così sinceri che fa bene al cuore assistere alle loro interazioni. Lui si porta sicuramente dietro tanta tristezza e come lei ha tanti demoni ma proprio questi lo rendono più determinato nel dare aiuto a Abbi.
Con il procedere del libro viviamo i mutamenti che l'incontro con Blake porta nella vita di Abbi, lei comincia pian piano ad aprirsi a lui, prima attraverso la danza e poi attraverso le parole e la condivisione dei suoi pensieri e delle sue paure, è una cosa graduale e proprio per questo ancora più toccante.
Lei conduce una lotta molto dura, fatica a tenere i suoi demoni distanti, e Blake riesce a penetrare la corazza che si è costruita e ad aiutarla nei momenti più difficili.
Blake poco per volta diventa la sua roccia, la sua calma, la persona che la aiuta a placare i suoi demoni.
La cosa meravigliosa è come man mano che Abbi migliora e affronta i suoi demoni anche lui lo fa. È fantastico vedere come si fanno del bene a vicenda. Lui guarisce dalle ferite riportate a seguito della morte della sorella e dalle ferite infertegli dalla sua famiglia, che lo vorrebbe diverso.
Sono bellissimi insieme e si insegnano reciprocamente come superare i loro fantasmi e come risolvere i loro problemi grazie alla fiducia e all'amore trovando rifugio e sostegno l'un l'altro.


Questo libro rappresenta il loro cammino di guarigione e ci vuol dimostrare di come l'amore può aiutare a guarire e a portare pace e gioia in vite apparentemente irrecuperabili.
È un libro ben scritto ed emotivamente forte, che l'autrice gestisce egregiamente mediante POV alternati che aiutano molto ad avvicinarci a entrambi i protagonisti.
Ci sono però due appunti che mi sento di dover fare, e che secondo me avrebbero reso il libro perfetto.
Uno riguarda lo scarso approfondimento del passato sia di Abbi che di Blake, con un piccolo sforzo in più, ci avrebbero permesso di essere ancora più coinvolti e di capire meglio i loro traumi.
Il secondo è l'assenza totale di scene sensuali, che in alcuni frangenti sarebbero sicuramente state pertinenti ma che l'autrice forse non si è sentita di inserire dato il tema delicato che stava trattando. Lo posso capire ma credo comunque che sia stata una perdita in un paio di occasioni e che abbia smorzato l'intensità del momento.
Lo consiglierei? Sì, certamente sì. Assolutamente un salto di qualità rispetto ai due libri precedenti.




Link d'acquisto:
   

Recensioni (Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente):
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...