domenica 25 settembre 2016

RECENSIONE: SING. LA MUSICA DELL'ESTATE di VIVI GREENE


Salve Readers, rieccoci qui per un'altra uscita di genere musicale da parte della Harpercollins, avranno saputo scegliere bene come l'ultima volta? Venite a scoprirlo leggendo le impressioni della nostra Annuccia.
TITOLO: SING LA MUSICA DELL'ESTATE

AUTORE: VIVI GREENE

EDITORE: HARPER COLLINS 

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA D'USCITA: 15 SETTEMBRE 2016


Lily Ross può aver vinto decine di dischi di platino ed essere un'icona pop planetaria, ma nella sua personale classifica le hit di maggior successo sono:
1- AGONIA, esattamente quello che prova quando l'idiota di turno (l'ennesimo) le strappa il cuore dal petto e ci cammina sopra.
2- FANTASMI, perché anche chi è ricca e famosa, come lei, ne ha qualcuno che la tormenta.
3- MAI PIÙ, ovvero, alla larga da appuntamenti romantici con attori o pop star. 
Ma quest'estate la musica sta per cambiare.
In fuga dalle luci della ribalta, Lily si rifugia insieme alle sue migliori amiche nel bel mezzo del nulla, su un'isoletta del Maine. Dopo l'ultimo disastro sentimentale, ha deciso di concedersi tre mesi per concentrarsi su se stessa, sul lavoro, sul prossimo tour che partirà in autunno. Su tutto, insomma, tranne che sul genere maschile. Il piano sembra funzionare fino a quando non incontra Noel Bradley. Lui è dolce, affascinante, alla mano e soprattutto così diverso dai ragazzi con cui è abituata a uscire. Improvvisamente Lily si scopre innamorata, in un modo che non le era mai capitato prima. Ma lei ama anche la musica, i fan e quando l’estate finisce e arriva il momento di tornare alla sua vera vita, sa di dover compiere una scelta. Solo, non sa quale sia quella giusta.


Lily è una giovanissima pop star che gode di una fama eclatante, vive a New York con le sue migliori amiche/assistenti Sammy e Tess ed è stata nuovamente lasciata da un nota icona come lei, Jed. Per una drogata d'amore come lei che fa delle sue storie d'amore, l'ispirazione per le sue canzoni è un colpo basso soprattutto perché si ritrova a tre mesi dal tour con un album in uscita che parla interamente della sua storia con Jed.
Lily va in panico, come può cantare di un amore che non esiste più? Ma, allo stesso tempo, come può scrivere un intero album in soli 90 giorni? Sopraffatta da questa girandola di emozioni la nostra protagonista decide di nascondersi in un angolino del mondo lontano da fotografi, interviste e dal circolo mediatico e cioè nella casa-vacanza di Tess nel Maine dove da piccole tutte e tre andavano in campeggio.



Finalmente qui riesce a vivere una parvenza di normalità, non viene assalita dalla gente del posto che anche se la riconosce è discreta e lascia che Lily si goda il soggiorno sull'isola senza troppe pressioni. Ma, nonostante la tranquillità in cui è immersa, l'ispirazione è assente, continua a canticchiare un motivetto che è, però, privo di parole fino a quando irrompe nella sua vita Noel e lì, in un incrocio di una cittadina sperduta nel mondo, la vita di Lily prende una piega inaspettata.
Noel è la marcia in più che scatena la rinascita di Lily, questo ragazzo che si prende cura della sua famiglia dopo l'abbandono della madre, è tutto ciò che da sempre cerca la popstar: la dolcezza, la caparbietà, la semplicità. Vivranno insieme un'intensa estate, immersi in questa isola che offre mille occasioni romantiche in cui conoscersi e imparare ad amarsi.




La storia ha una narrazione abbastanza fluida, la scrittura della Greene è semplice e cattura, divisa in capitoli che raccontano i giorni che precedono l'inizio del tour in cui la protagonista, che narra in prima persona questa folle estate, sembra finalmente trovare la pace e la serenità che anelava da tempo, lontana dai riflettori.
Lily è supportata costantemente da Sammy e Tess, le sue due migliori amiche che sono anche le sue assistenti, che per amor suo hanno mollato tutto per seguirla oscurando le loro personalità, e che nonostante tutto la sostengono in questa riscoperta di se stessa, la mettono spalle al muro quando sbaglia ma con dolcezza.
Il tutto è immerso in un paesaggio fantastico, fatto di tramonti e albe magiche, di scorci d'acqua in cui riflettersi, un posto tranquillo in cui la nostra protagonista capisce che la vita è sua, che deve prenderla in mano e farne un capolavoro senza che gli altri interferiscano con la loro opinione, che ricominciare da zero non è mai una cattiva idea.



Purtroppo la sinossi racconta quasi tutto la storia del libro, lascia al lettore solo il piacere di scoprire quale sarà la scelta di Lily, l'amore per Noel che le fa vivere attimi di pace lontano dallo stress che comporta essere una star o l'amore per i fan, per la sua musica che nutre la sua anima e che la rende libera? Sta a voi scoprirlo e interpretare questo finale che mi ha fatto storcere un po' il naso, ma il libro vi farà passare un piacevole pomeriggio.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...