lunedì 3 ottobre 2016

RECENSIONE: IL GIOCATORE "The Moorehouse Legacy series #2" di JESSICA BIRD alias J.R. WARD


Salve Readers, eccoci al secondo appuntamento con i romance di J.R. Ward. Questa volta l'autrice ci parlerà della seconda sorella Moorehouse. 
Andiamo a scoprire le impressioni di Caterina su questo secondo libro. 

TITOLO: IL GIOCATORE

SERIE: THE MOOREHOUSE LEGANCY #2

AUTORE: J.R. WARD alias JESSICA BIRD

EDITORE: HARPER COLLINS ITALIA

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

DATA DI USCITA: 20 SETTEMBRE 2016

Serie The Moorehouse legancy ANTEPRIMA SERIE QUI
1. Il ribelle                                RECENSIONE     
2. Il giocatore
3. From the First
4. A Man in a Million


Spietato potrebbe essere il secondo nome di Gray Bennett. Lui fa parte di quei potenti carismatici e influenti che manovrano Washington, e che tutti ascoltano. Ma il motivo per cui ora si trova a Saranac Lake non è legato al suo prestigioso lavoro come consulente politico. Una difficile questione di famiglia ha sgretolato il cuore indurito dell'incrollabile Gray ed è forse anche per questo motivo che per la prima volta rimane colpito dallo sguardo profondo e conosciuto di Joy Moorehouse. Lui conosce quella chioma infuocata da sempre, da quando da ragazzo si spingeva fino al White Caps, il B&B della famiglia Moorehouse, ma non il suo copro curvilineo e sexy. Sebbene la dolce Joy sia troppo innocente per un cinico come lui, Gray, dopo la cena in cui l'ha rincontrata per puro caso, non può fare a meno di pensarla. Lei è il tipo di donna che merita un uomo amorevole e fedele, tutto quello che lui non è. Nonostante i propositi di Gray di starle lontano, Joy lo invoglia oltremodo ad aprirsi alla donna che è diventata e che sarebbe in grado di renderlo un uomo migliore. Questo fino a quando un segreto tenuto nascosto, lascia Gray di nuovo in balia dei dubbi.







Joy Moorehouse vive nel B&B della sua famiglia e si prende cura della nonna affetta da demenza. Ed è da sempre innamorata di Gray Bennet anche se non ha mai tentato di attirare la sua attenzione, come potrebbe? Lui è ricchissimo, fa il consulente politico, il suo compito è mettere in luce le persone al fine di portarle al successo o anche distruggerle e non si fa scrupoli di nessun genere nel raggiungere i suoi fini. 
Bello, sicuro di sé, un vero maschio alfa, come potrebbe lei poter sperare di interessare a una persona del genere? 



Joy è cresciuta è diventata una bellissima donna e la natura fa il proprio corso. Gray non può non notare i suoi cambiamenti e non può non sentirsi fortemente attratto da questa splendida ragazza, dolce, innocente e bellissima. Ma, e sì c'è un ma, un uomo come lui non potrà mai andar bene per una ragazza così virtuosa, incontaminata. 
Lui che è immischiato in tutti i più sordidi affari politici, che usa le donne con un solo scopo non potrà mai andare bene per una persona così pura. 
Ma se non fosse poi così pura? 
Da qui, tutta una serie di tira e molla che caratterizzeranno la loro storia. Ad aggravare la situazione il fatto che che nel passato Gray ha vissuto delle situazioni traumatiche in famiglia così da farlo diffidare di tutto il genere femminile.
Insomma, la storia di base è abbastanza banale, sicuramente arricchita da alcuni elementi che rendono il libro più scorrevole e interessante, indubbiamente pur essendo stato scritto circa dieci anni fa risulta piacevole. Ma tutto ciò sicuramente non basta a farlo uscire dal mucchio.
La storia in sé è ben scritta, c'è dolore, romanticismo, mille incomprensioni che movimentano le vicende, i personaggi pur essendo ben delineati sono spesso scontati oserei dire dei cliché, così come anche l'ambientazione e le singole scene. Certo, bisogna tener presente che è stato scritto molti anni fa, ma ritengo che anche considerando questo fattore la storia non cambi, sono parecchi i libri che anche dopo molto tempo rimangono indimenticabili, oltretutto bisogna considerare che proprio in quegli anni la Bird/Ward scriveva anche la confraternita alla quale tutto si può imputare tranne che sia scontata. 



In breve manca l'imprevisto, ciò che ci fa palpitare, che ci fa arrabbiare, che ci fa sperare. 
Il finale?!? signore qui la Bird  dà il meglio di sé, racchiudendo tutto ciò che di più scontato si possa trovare in film e romanzi... Per ovvi motivi non posso svelarvi cosa accade nelle ultime battute ma vi assicuro che scene meno utilizzate difficilmente le possiate trovare. 
Diciamo che dopo il primo volume forse ci si poteva aspettare tutto ciò, tuttavia continuo a sperare nei prossimi.
Lo consiglierei? Ma sì, dopotutto è una lettura piacevole se non ci si aspetta di trovare la Ward e la sua imprevedibilità. Se volete una storiella romantica e non molto impegnativa costruita secondo i canoni più classici alla fine questa lettura può sicuramente andar bene. Ma attenzione ricordiamoci che questa è la Bird, non la Ward ;)  



Link d'acquisto Amazon

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...