sabato 22 ottobre 2016

RECENSIONE: TUTTO CIÒ CHE SAPPIAMO DELL'AMORE "Slammed series #1" di COLLEEN HOOVER


Salve Readers, vi proponiamo quest'oggi la recensione del primo volume della serie slammed di Colleen Hoover, vediamo cosa ne pensa Annuccia.

TITOLO: TUTTO CIÒ CHE SAPPIAMO DELL'AMORE

SERIE: SLAMMED #1

AUTORE: COLLEEN HOOVER

GENERE: YOUNG ADULT

EDITORE: FABBRI

DATA DI USCITA: 12 MARZO 2015

Slammed series: ANTEPRIMA
1. Tutto ciò che sappiamo dell'amore 12/03/2015
2. Tutto ciò che sappiamo di noi due RECENSIONE 18/06/2015
3. This girl

 
Lake ha vissuto l’anno peggiore della sua vita: la morte del padre, i litigi con la madre, un trasloco in una nuova città e la fatica di reinventarsi una vita. Finché non conosce Will, il vicino di casa. Anche lui è stato costretto dalla vita a crescere in fretta.
L’intesa tra di loro è immediata, ma il primo giorno di lezione Lake scopre che il loro è un amore impossibile: Will ha solo qualche anno più di lei, ma è uno dei suoi professori.
Eppure quello che c’è tra di loro, a partire da un primo bacio scambiato quando ancora non sapevano di doversi evitare, sembra irresistibile. E così Lake e Will – costretti a restare lontani – si parlano attraverso la poesia, anzi, le poesie, in pubblico ma in segreto, servendosi di uno slam (una gara di versi) per dirsi tutto ciò che devono e vogliono dirsi. Alla fine, è qualcosa di molto semplice ed essenziale: come ha scritto la famosa poetessa Emily Dickinson, tutto ciò che sappiamo dell’amore è che l’amore è tutto. E spesso è l’unica forza che può tenerci a galla quando ogni cosa intorno a noi sembra mandarci a fondo.




In poco più di sei mesi, Lake ha visto tutte le sue certezze crollare: ha perso improvvisamente il padre che ha accumulato debiti, costringendo lei, la madre e il fratellino a trasferirsi in Michigan.
Ricominciare in una nuova città, in una nuova scuola, lasciandosi il passato alle spalle non la entusiasma molto.
Will è il suo nuovo vicino di casa che rimane folgorato dalla sua presenza, fin dal primo incontro nel vialetto di casa. Nel giro di pochi giorni escono insieme, si conoscono attraverso il gioco del “meglio questo o meglio quello” e si baciano. Grazie alla presenza di Will che sembra mettere tutto al posto giusto, Lake si ritiene fortunata. Ha trovato in lui chi la aiuta a sostenere il peso che porta, anche se il destino ha in serbo per loro ostacoli da superare: Will, infatti, non è altro che il Prof. Cooper, il suo insegnante di Poesia.


Essendo una sua studentessa Lake non può frequentare Will. Lui d'altronde non può abbandonare il lavoro e anche se gli duole, è costretto a troncare l'inizio di quello che sembra essere un grande amore.
Lake e Will non riescono comunque a stare lontani, ogni qualvolta sono in aula o quando i loro fratellini, diventati nel frattempo migliori amici passano molto tempo insieme, loro sono costretti a interagire. Inconsapevolmente la fiammella che custodiscono nel cuore continua ad alimentarsi.
Troveranno il modo di comunicare attraverso lo Slam, una forma di poesia orale, che li aiuta ad aprire il loro cuore, tirando fuori le vere emozioni. Lake scoprirà cosi che Will ha bisogno di questo lavoro perché, alla morte dei suoi genitori un paio di anni prima, si è fatto carico del fratellino che conta su di lui
 come se fosse un padre.
Lo slam sarà anche il mezzo di Lake per cominciare a conoscere i suoi nuovi compagni e soprattutto Eddie, una ragazza con un passato burrascoso che le sarà di sostegno, ogni qualvolta che la situazione con Will si fa pesante.
La sinossi racconta un po' tutta la storia narrata in questo romanzo, ma questo non rende meno fantastica la lettura di questa storia che ha come grande protagonista la poesia che serve a esprimere sentimenti ed emozioni. Quante volte abbiamo letto i versi di qualche autore, morto secoli prima, ma che sembrano parlare di noi? La poesia ha questo potere, quello di rispecchiare le tue emozioni anche anni dopo essere stata scritta e da persone completamente diverse da te, ma che in quel momento vivevano le tue stesse sensazioni.


Menzione speciale va fatta per gli Avett Brothers, il gruppo di musica country preferito di Will e Lake, che Colleen Hoover cita all'inizio di ogni capitolo, attraverso cui l'autrice ci dona perle di saggezza e aforismi sull'amore, sull'amicizia, sulla vita e sulla morte.
Sarà un anno intenso per Lake, perché oltre al problema con Will, ne sorgerà uno ancora più grande che la farà crescere di colpo, ma le darà anche tante lezioni di vita.
Imparerà che a volte si può vivere la vita anche un po' all'incontrario e che si può ridere anche nei momenti più tristi.
Imparerà a decidere chi essere, senza aver paura di essere se stessa.
Imparerà a non avere rimpianti, a superare i limiti, a cercare un equilibrio tra la testa e il cuore.
Imparerà a rispettare il destino che gli è toccato, imparerà che non sono i legami di sangue a fare una famiglia e che a volte la tua famiglia sono i tuoi amici.


La serie Slammed è sicuramente, tra i romanzi della Hoover, quella più particolare; la sua struttura e l'utilizzo dello slam possono condizionare il giudizio su questa storia che però ti lascia un segno dentro. Rileggerlo dopo due anni non ha fatto altro che richiamare emozioni in me che credevo sepolte perché molte delle lezioni che ha imparato Lake, le ho imparate anche io.



Link d'acquisto:


Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente:


COLLEEN HOOVER

#1 Autore bestselling in New York Time di libri che fanno sentire bene. E male. Ma, per lo più bene.






BIBLIOGRAFIA (clicca sulla cover per leggere la recensione corrispondente):

Serie Hopeless (ANTEPRIMA):
 

Serie Maybe (ANTEPRIMA):

Standalones:
   

EXTRA - Traduzioni di New Adult e Dintorni:
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...