mercoledì 17 maggio 2017

RECENSIONE: IO SENZA TE "Serie Carnage #2" di LESLEY JONES


Salve readers, la recensione di oggi è sul secondo volume della serie Carnage. Lo ha letto per noi Caterina che purtroppo pur avendolo tanto atteso non lo ha apprezzato molto.
Attenzione, nella recensione si utilizzano alcuni termini usati nel libro che potrebbero urtare la suscettibilità dei più "sensibili", per gli altri buona lettura!


TITOLO: IO SENZA TE

AUTORE: LESLEY JONES

SERIE: CARNAGE #2

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

EDITORE: NEWTON COMPTON

DATA D'USCITA: 16 MAGGIO 2017

Serie Ultimate:      ANTEPRIMA SERIE
1. La nostra storia segreta 12/08/2016 RECENSIONE
2. Io senza te 16 MAGGIO 2017
3. Marley
4. Letters



Quando il tuo mondo, la tua vita e tutte le speranze che avevi per il futuro ti vengono strappati, come fai ad andare avanti? Mi sento morta pur essendo ancora viva ed è il modo più doloroso di vivere. Non so se sono abbastanza forte. Passo giorni e notti da sola a cercare di accettare la mia vita così com'è diventata. Avrò la forza di andare avanti e uscire dal tunnel, o lascerò che l'oscurità si impadronisca di me? Sono Georgia Rae Layton McCarthy e questa è la mia storia, soltanto la mia. Non sono più parte di un "noi". Sono solo io. Da sola. Con me stessa.









Che delusione! Non sarà facile per me parlarvi di questo libro. Ho amato talmente tanto il primo quanto ho odiato questo. Lo aspettavo, lo volevo, lo desideravo e invece una tragedia sin dalle prime pagine.
Devo fare una premessa: nel primo libro sono andata esattamente dove l'autrice voleva portarmi. Ho amato l'amore giovanile e intenso di Sean e Georgia, ho capito e apprezzato successivamente l'amore tra Cam e Georgia. Un uomo più maturo era quello che ci voleva per "micina" e Cam era perfetto nella parte. Ho adorato la crescita di Sean e il successivo riavvicinamento a George e l'amore maturo tra i due, dopo che entrambi avevano fatto le proprie inevitabili esperienze ed errori, la crescita avvenuta in Sean era evidente. D'altronde erano due persone che si erano trovate giovanissime. Nella vita succede, soprattutto se uno dei due diventa una Rock Star di fama mondiale in giovane età. Ero convinta che essendomi piaciuto Cam nel primo libro lo avrei apprezzato anche in questo.
Mi aspettavo un libro intenso che mi facesse sentire  la perdita che George aveva subito e vivere la sua rinascita intensamente, non a parole ma con dei fatti. 
E invece la disfatta. La Jones ha rovinato il personaggio di Cam trasformandolo in uno zerbino con due neuroni in croce in un cervello molto provato. 




Il libro già ha un inizio ben strano per un uomo di 40 anni, una sua lunga disquisizione su quanto il suo membro è fuori dall'ordinario con tanto di spiegazioni e misure. Per chi fosse curioso di sapere sono ben 22 cm, anche se poi si scoprirà che in realtà a una misurazione più approfondita sono 23,5 cm (non si specifica se a riposo o in erezione) devo aggiungere a onor di cronaca che lui asserisce di non averlo effettivamente mai misurato..
Continua con le difficoltà che incontra un uomo che possiede queste caratteristiche nel fare sesso e le motivazioni. Ora questo discorso non mi avrebbe stupito se l'uomo in questione fosse stato un ragazzo/ragazzino, un adolescente insomma. Tuttavia supero questa cosa pensando con ironia alla scena. In realtà mi sono fatta un bel po' di risate. 
Il libro continua per gran parte con George e Cam separati, noi seguiamo naturalmente la vita di George che per lo più è caratterizzata da sensi di colpa per il tradimento perpetrato nei confronti di Sean proprio con Cam durante il loro matrimonio e sensi di colpa in generale nel continuare la sua vita senza di lui. Questo è un altro punto dolente, io non avverto il dolore per la perdita ma solo i suoi sensi di colpa di cui parla e su cui disquisisce in continuazione.



Comunque, a seguito di gossip vari su Sean e George e rivendicazioni di paternità nei suoi confronti da parte di groupie, George decide di allontanarsi da tutto andando in Australia dal cugino Jackson, che la aiuta molto a uscire dalla sua depressione. In realtà più che Jackson l'aiuta Roman, un metro e ottanta, di muscoli, "E' magro non quanto Sean ed è muscoloso non quanto Cam". Lui la riavvicina ai piaceri del sesso, entrambi sanno che si tratta solo di una relazione a tempo e che sono solo amici con benefit. 
Roman le darà molto sostegno e per liberarla dalle pressioni del momento le farà anche provare droghe nuove (e già questo è strano dato che credo lei avesse già testato qualsiasi miscela possibile in gioventù con fratelli e ragazzo) e proprio sotto l'effetto di queste, in una comunità un po' hippie, Narnia, George avrà anche un esperienza lesbo.
Questo insieme ad altre cose le farà prendere la decisione di tornare in patria.  Ma solo dopo aver trascorso l'anniversario della morte del marito Sean all'inaugurazione di un megaclub. Naturalmente lei non vuole andare (sensi di colpa a gogò), ma è costretta dai cugini. Dura la vita! Qui naturalmente incontra Cam che altri non è che un investitore di maggioranza del club. E da qui, il libro cambia registro dalla noia più estrema, passiamo al paradosso, la storia diventa esilarante e ci troveremo in compagnia di una psicolabile e di un imbecille. 



La fatidica notte dell'anniversario della morte di Sean, Cam si dichiara innamoratissimo di micina cazzo, comincio subito con il livello dei loro dialoghi in modo di abituarvi, perché da qui in poi ci sarà ripetuta la parola "micina" circa 235 volte, la parola "tigre" un po' meno solo 130 volte e la parola cazzo 365 volte.  
Insomma, prima di partire per l'Inghilterra senza aver fatto sesso per rispetto a Sean c'è un qui pro quo e "micina" scappa in aeroporto. Cam le corre subito dietro per spiegarle la situazione. La ama alla follia e non può rinunciare a lei mai e poi mai. In attesa dell'aereo però si fa fare un bel pompino da una sconosciuta in aeroporto, non può certo rimanere con la tensione addosso creatagli da "micina" durante le interminabili ore di volo. Ad onor del vero bisogna dire che lui vieta alla sconosciuta di baciarlo o avvicinarsi in nessun altro modo se non quello autorizzato. 
Non continuo a raccontare dato che d'ora in avanti sarà solo un susseguirsi di dialoghi ridicoli tra i due protagonisti e riappacificazioni hot riguardo ai vari ostacoli che troveranno sul loro percorso. Non immaginate chissà quali ostacoli. Per lo più sensi di colpa di lei e situazioni pregresse create da Cam fino a sfociare in un finale rocambolesco che porterà a palpitazioni zero, almeno da parte mia, dal momento che non vedevo l'ora di completare l'assurda lettura tra micina e tigre con il "Signor Uccello da Ventitrè Centimetri"
Mi sento di aggiungere che questo libro aveva grosse potenzialità, peccato per l'occasione persa dovuta all'inadeguatezza dei personaggi e dei dialoghi e direi anche di gran parte di tutto il resto. 
Insomma ragazze, che dirvi, per me gli unici momenti romantici sono stati quelli creati dalla presenza indiretta di Sean e proprio grazie a questi il due stelle anzichè una.
Ritengo questo libro davvero ridicolo, ed è veramente un peccato perchè Cam poteva essere un gran protagonista. 
Quindi che dirvi se non in bocca al lupo nel qual caso intendiate intraprendere la lettura, come è logico che sia se avete letto il primo volume, buona fortuna e tanta tanta pazienza. 



Se ti è piaciuto questo post clicca su 


Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE CORRISPONDENTE:



Clicca sull'immagine per leggere la PRESENTAZIONE DELLA SERIE COMPLETA:



SalvaSalva

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...