giovedì 1 giugno 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: NERVE di JEANNE RYAN


Salve readers, oggi la recensione di un libro che sarà presto in tutte le sale cinematografiche. 
Un'ambientazione e una società non molto distante dalla nostra ci aspetta... 
Caterina ha letto il libro per noi andiamo a scoprire cosa ne pensa.

TITOLO: NERVE

AUTRICE: JEANNE RYAN

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE:  DISTOPICO YOUNG ADULT / SCI-FI

DATA D'USCITA: 1 GIUGNO 2017

AUTOCONCLUSIVO


Per sopravvivere a questo gioco devi solo osare
La tua vita è in gioco
Quando Vee viene selezionata come concorrente per il gioco in diretta online Nerve, scopre che il gioco la conosce. Gli organizzatori l’hanno attratta e convinta a partecipare con premi allettanti e con la promessa di fare coppia con il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento Nerve si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Grand Prize. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c’è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?


Ho iniziato Nerve per tre motivi, la cover strafiga, il fatto che a breve sarebbe uscito il film nelle sale cinematografiche, io odio vedere il film prima di aver letto il libro, e il gioco che assomigliava a un reality ma molto aggressivo. 
Vee è sempre stata una persona abituata a stare dietro le quinte, colei che nessuno applaude perché il suo contributo è poco visibile, non è mai stata protagonista, non è mai stata sotto le luci della ribalta.


A un certo punto, malgrado gli avvertimenti degli amici decide per una volta di mettersi in gioco partecipando a Nerve un gioco on-line dove la parola d'ordine è osare.
Nel gioco ci sono "osservatori" e "giocatori" e due amministratori che propongono e scelgono chi far giocare allettandoli grazie a dei premi costosi e fortemente desiderati dai giocatori. E prima che tu te ne accorga ti ritrovi dentro senza possibilità di fuga. 
Lo scopo del gioco è osare, come abbiamo detto, almeno all'inizio, ci sono delle prove tra le quali scegliere nella fase iniziale, nelle quali devi per lo più dar prova di coraggio. Poi se riesci a raggiungere un certo numero di visualizzazioni le successive vengono cucite su di te andando a toccare sempre di più la sfera privata.
Quello che a prima vista sembra un gioco innocuo si trasforma in un gioco perverso. Nerve entra a piccoli passi nella vita dei personaggi carpendo tutte le loro debolezze e le loro paure e trasformandole in gioco. Pensate a tutti i vostri incubi che si realizzano. Il gioco si nutre della paura.  
I giocatori andando avanti si rendono conto che Nerve è a conoscenza dei loro segreti più privati, lo scopo del gioco diventa sempre meno "osare" e sempre più emotivamente toccante sfruttando i segreti oscuri dei partecipanti, ma i premi diventano sempre più allettanti e questo porta i giocatori a continuare le sfide.


Vee è il personaggio principale, una liceale molto timida abituata a vivere nell'ombra della sua migliore amica Sydney, che è una delle ragazze più popolari della scuola.
Un insieme di eventi la portano a iscriversi al gioco per dimostrare a se stessa e al mondo che in realtà la timida Vee sa tirare fuori le unghie e sa essere audace e coraggiosa. Nelle prime prove viene accompagnata da Tommy un amico. Ma fin dalla sua seconda prova Nerve la mette in coppia con Ian, e fa in modo che Tommy non la accompagni più, pena la perdita dei premi tanto agognati.
Tra Vee e Ian scatta subito dell'attrazione e devo ammettere che forse è proprio questo il punto debole del libro. Non avvertiamo molto l'intensità e la chimica tra i due, certo si aiutano e si sostengono, ma non molto più di quello. Sono proprio curiosa di scoprire se nel film questo mancanza è stata risolta.
Il ritmo della narrazione è veloce e incalzante e contrariamente a quanto accade di solito in questo tipo di libri, nei quali è necessario un tempo per capire ambientazione e meccanismi, qui vieni catapultata immediatamente negli avvenimenti è subito tutto chiaro e facilmente riproducibile nella tua mente.


I personaggi hanno ognuno caratteristiche ben definite, ma il dubbio sul loro scopo e sul fatto che possano nascondere una parte di sè è forte e ti tiene sempre sul chi va là. E direi che questo sia un elemento fondamentale in questo tipo di libri.
Sicuramente è un libro che fa riflettere, sulla società, su quello che sta diventando la nostra vita con una sempre più pressante influenza dei media. Al mondo piace guardare e tutto diventa spettacolo e più le situazioni si fanno pericolose più click, sintonizzazioni e fans si accaniscono. Ian e Vee a un certo punto si rendono conto che quello che riceveranno in premio non vale il prezzo che Nerve sta chiedendo loro. Ma a quel punto forse è troppo tardi. 
Le vicende si concludono e quando tutto sembra ormai ritornato sui giusti binari, tutto viene rimesso in gioco. E noi non possiamo fare altro che attendere il sequel.
Un libro molto ben articolato scorrevole, accattivante e adrenalinico che assolutamente consiglio agli amanti del genere.


Se ti è piaciuto questo post clicca su 

Link d'acquisto Amazon

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...