lunedì 31 agosto 2015

"LIV FOREVER solo l'amore può vincere il destino" di AMY TALKINGTON


Ragazze, pronte per un altro Paranormal/Young Adult? Questa volta parliamo di fantasmi. All'interno di una delle più illustri Boarding School, nella quale si formano i personaggi che occuperanno i posti più di spicco e di potere del paese si celano tanti misteri.. Un meraviglioso libro autoconclusivo che uscirà l'1 Settembre. 
Colgo l'occasione di ringraziare la De Agostini per averci concesso di leggerlo in anteprima. Buona Lettura

TITOLO: LIV FOREVER

AUTRICE: AMY TALKINGTON


EDITORE: DE AGOSTINI

GENERE: PARANORMAL/
YOUNG ADULT

AUTOCONCLUSIVO


TRAMA

Ci sono segreti che non dovrebbero essere mai rivelati.

E maledizioni che non dovrebbero essere mai risvegliate.

La vita di Liv Bloom è sempre stata un disastro. Un continuo susseguirsi di famiglie affidatarie, delusioni e fallimenti. Ecco perché, quando Liv vince una borsa di studio per Wickham Hall, la più prestigiosa accademia d’arte dello stato è al settimo cielo. L’arte non è solo la sua più grande passione, ma anche l’unica possibile via di fuga da una vita che detesta. E poco importa che l’atmosfera di Wickham Hall sia a dir poco spettrale, che gli antichi edifici abbiano un aspetto sinistro e che ogni angolo della scuola risuoni di misteri e premonizioni. Liv è troppo felice per farci caso. Tanto più che Malcolm, il ragazzo più bello e talentuoso dell’accademia, sembra essersi disperatamente innamorato di lei. Presto, però, l’idillio si infrange. Perché nemmeno l’amore di Liv e Malcolm può ignorare l’antica maledizione che si nasconde tra i corridoi di Wickham Hall. Una maledizione che porta con sé una lunga scia di sangue. E che ora vuole reclamare la felicità di Liv.











RECENSIONE:
***Spoiler Alert*** Oggi voglio iniziare spendendo due parole sulla cover di questo libro, che definirei intrigante, particolare, romantica ed elegante, un po' come il libro, in mezzo a tante cover inguardabili e stereotipate finalmente una che si differenzia dalla massa, veramente gradevole e azzeccata.
Ora passiamo al libro, un libro emozionante ed eccitante, romantico, divertente e a tratti straziante e AUTOCONCLUSIVO, sì sì avete capito bene, non una di quelle saghe interminabili dove non riusciamo mai a raggiungere una fine.
La storia è ambientata in una Boarding School (se mi conoscete sapete che le adoro, e se non mi conoscete... da ora siete avvisate ;) non mi sfugge un unico libro che ha come sfondo uno di questi convitti), l'illustre Wickham Hall dove si formano gli uomini e le donne più stimati del paese. Esiste luogo migliore nel quale ambientare un misterioso omicidio? E soprattutto quale luogo più adatto da infestare di fantasmi?!? 



La storia inizia con il colpo di fulmine tra i due protagonisti che si dichiarano amore istantaneamente, insomma fin qui siamo al classico Young Adult anche abbastanza scontato e melenso, ma il tutto, onore all'autrice, cambia con un colpo di scena... l'omicidio di Liv (la protagonista). E qui la storia decolla.
Liv naturalmente diventa un fantasma, e si accorge subito di non essere l'unica a infestare la storica dimora, ma che di morti a Wickham Hall ce ne sono state diverse e sempre con alcune caratteristiche in comune.
Facendosi aiutare dai vivi e dai morti cerca di fare di tutto per scovare i colpevoli.
La cosa che mi ha fatto impazzire è come l'autrice ci introduce le storie delle vite e il resoconto delle morti dei vari fantasmi. Intervalla la narrazione di ciò che accade nel presente con dei brevi POV, in cui ognuno di loro ci narra la vicenda della propria morte e ci racconta qualcosa di sé. Questo naturalmente introduce un po' di storia nel romanzo, ognuna di loro appartiene a un diverso periodo, e tantissimo mistero... Geniale direi.



Avrete capito che questa è una storia d'amore non convenzionale, uno dei due elementi della coppia è morto. Gli amanti sfortunati comunicano attraverso Gabe, che è ritenuto il ragazzo "strano" della scuola, e che riesce a vedere e a parlare con i fantasmi.
Questo è il romanzo d'esordio di Amy Talkington, lei è una sceneggiatrice affermata e vedrete come la cosa si avverta immediatamente, solo leggendolo vi renderete subito conto che sarebbe facilissimo trasporlo sul piccolo o grande schermo, e questa cosa accade raramente nei libri, soprattutto fantasy. La narrazione è molto serrata, è pieno di dettagli cinematografici e i dialoghi adattissimi in quanto acuti e incisivi. 
Per me questo libro è stato emotivamente coinvolgente, ho vissuto un po' di tutto: ansia, tensione, disperazione, malinconia, felicità, divertimento, tristezza...
Vi confesso che sul finale singhiozzavo come una bambina... e vi assicuro che non sono una tipa dalla lacrima facile. 



Il personaggio di Liv è bello anche grazie alla sua passione per l'arte, soprattutto nella prima parte del libro vengono fatti continui riferimenti all'arte e alla poesia, e questa cosa mi ha rapito per svariati motivi. 
Il primo è che attraverso l'arte e i vari dipinti che Liv nomina fa vivere molte sensazioni e visualizzare le cose in modo diretto, e attenzione: non è necessario che voi conosciate a memoria artisti o quadri, basta prendersi 30 secondi per cercarli su google nel caso vi fossero sconosciuti o non li ricordiate.
Il secondo è che mi ha fatto rivedere dei quadri di artisti che conoscevo di cui non ricordavo quell'opera in particolare e scoprire che non proprio tutta la poesia non è di mio gradimento. Direi che tutto ciò non è poco in appena più di 200 pagine.
LO CONSIGLIEREI?!?.. Credo sia superfluo chiedermelo, ma rispondo lo stesso... assolutamente e decisamente SI'.

By Caterina

1 commento:

  1. Bella recensione *-*
    A me Liv Forever è piaciuto parecchio, soprattutto per i suoi personaggi insoliti (tra cui Gabe, che adoravo) e questa sua atmosfera inizialmente tranquilla, ma che poi si condisce di tinte fosche e lugubri... Bello bello *-*
    I fantasmi sono il punto di forza del libro, decisamente eheh
    Se vuoi leggere la mia recensione la trovi qui c: .
    A presto,
    Rainy

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...