sabato 31 ottobre 2015

ALAN E CHAD di LUISA.D


Ciao ragazze! Oggi la nostra Speedy vi racconta le sue impressioni su questo M/M self publishing uscito da pochissimi giorni! Vediamo com'è andata... Buona lettura!


TITOLO: ALAN E CHAD

AUTRICE: LUISA D.

GENERE: M/M

EDITORE: SELF PUBLISHING


Quando Alan apre la porta dell'ufficio del suo capitano, tutto si aspetta tranne che di trovarsi di fronte al suo vecchio amore Chad. 
Per Alan, riuscire ad andare avanti senza di lui è stato molto difficile, quello che non sa è che Chad è tornato per restare, ed è disposto ausare ogni mezzo possibile per riconquistarlo, persino trascinarlo con lui in una missione antidroga. 
Complice la vicinanza, e l'amore che non gli ha mai abbandonati, Alan e Chad si riscopriranno più innamorati di prima. Riusciranno a separare vita privata e lavoro, o faranno saltare la loro copertura finendo per rovinare tutto?





Quelli che mi conoscono sanno quanto io apprezzi e divori romanzi M/M a profusione, che se ben scritti riescono a conquistarsi un posto nel mio cuore ancor più di romanzi considerati "canonici".
Ma sta diventando sempre più difficile reperire un M/M che riesca a racchiudere in sé quelle caratteristiche che dovrebbe avere un buon romanzo: trama avvincente e mai banale, personaggi carismatici e con caratteristiche comportamentali incisive, scene di sesso passionali ma non volgari e dialoghi non scontati.
Il romanzo che sto recensendo adesso rientra nella categoria dei: poteva dare molto di più...
Un romanzo che a mio parere dopo un avvio spumeggiante ha iniziato a perdere mordente col protrarsi della trama.
Ma iniziamo col parlarvi della storia generale.


I protagonisti di questo racconto sono Alan e Chad: entrambi poliziotti, ex colleghi con un passato in comune alle spalle, ex amanti dopo una rottura burrascosa voluta da Alan, con un bagaglio di cose non dette e perplessità che li hanno portati a dividersi.
Caratteri diametralmente opposti l'uno l'altro: Alan il sottomesso docile e innamorato, l'amante attento e premuroso, Chad il passionale dominatore dagli istinti voraci, estraneo a sentimenti come la gelosia e l'amore che si ritrova a desiderare di poter cambiare stile di vita dopo aver perso Alan.
Il fato e una missione speciale che li vedrà coinvolti gomito a gomito darà la possibilità a Chad di ritornare nella vita del suo ex amante.
E tornerà più agguerrito che mai, deciso a lottare per riprendersi l'unico uomo che abbia mai amato.
Chad sa bene che la strada che lo ricondurrà ad Alan non sarà priva di insidie e dolore ma non è intenzionato ad arrendersi anche al costo di sembrare quasi uno stolker, XD.
Messo nelle condizioni di dover partecipare a questa missione altamente pericolosa Alan le tenterà tutte per liberarsi di Chad, ma quei sentimenti mai sopiti non renderanno quei tentativi abbastanza incisivi, ecco perché il passo per cedere alle spirali della passione e dell'amore sarà breve.
In un vortice di bugie, equivoci, incomprensioni i due giovani cercheranno di trovare il giusto equilibrio per andare avanti, non sarà facile, soprattutto per i misteri che ancora sono presenti nella vita di Chad.
Arrivati ad un buon punto della narrazione, che ho trovato scorrevole e avvincente, le cose sono iniziate a precipitare e gli episodi descritti hanno iniziato a perdere mordente.
Per cercare di farvi capire le mie impressioni mi trovo costretta a dover spoilerare quello che proprio non mi ha convinta, quindi se odiate gli spoiler mi scuso già da adesso.


Chad torna nella vita di Alan convinto di riprenderselo e usa tutti i mezzi disponibili, sa bene che la sua vita da dominatore ha portato Alan ad allontanarsi ma... gli nasconde sempre più cose e fa volare sempre più bugie, in certi momenti avrei voluto strozzarlo con le mie mani o avrei voluto urlargli: smettila, coglione!
In passato i suoi compiti da dominatore continuavano anche fuori dalla camera da letto che condivideva con Alan e riguardavano altri uomini ovviamente, moltissimi uomini che adesso ripiombano nella sua vita per mettere in difficoltà la pazienza di Alan (e anche la mia).
Quando riusciva a farlo cedere di un piccolo passo ecco che arrivava qualche suo ex sottomesso a svelare vecchi altarini, mi hanno snervata, giuro.
La parte poliziesca che sarebbe dovuta essere bella e incisiva, si trasforma quasi in una scenetta comica poco credibile, ma quello che mi ha fatto storcere Il naso è stata la scena in cui Alan viene ferito.
Per farmi comprendere: Alan viene colpito al cuore alla fine di questa stramba missione, per qualche miracolo straordinario si salva, finisce in sala operatoria e successivamente in coma. Si risveglia e perde la memoria, tutto questo nel giro di poche ore, viene dimesso dopo neanche due/tre giorni, ritorna a casa con Chad e per qualche strana folgorazione ricorda tutto, fosse solo questo... secondo voi dove finiscono?!? Ma ovviamente nel letto a fare l'amore... Allora io adesso vorrei dire: tu caro Alan sei vivo per miracolo, ti sei beccato una pallottola al petto, chissà per quale caso fortuito stai ancora nel mondo dei vivi (una pallottola in pieno petto è poco credibile per due giorni di ricovero), entri in coma, ti svegli, torni a casa e che fai??? Zumba zumba nel letto e riesci pure a portarti le gambe al petto?!? Ma chi sei?!? La reicarnazione di Maciste?!? Io dopo due giorni di una banalissima febbre non riesco neanche a incrociare gli alluci dei piedi e tu mi fai queste acrobazie?!? Portentoso!!!!
Non sapevo se ridere o piangere, vi giuro, non vorrei essere polemica ma... un poco di credibilità, questo povero Cristo dopo due giorni di coma dovrebbe come minimo pregare in Aramaico e versare in condizioni pietose invece nulla.
Esce dall'ospedale quasi con brio.... e partono le maratone amorose...
Non me ne voglia l'autrice ma questa parte proprio non mi è piaciuta, un peccato perchè poteva essere una storia veramente ottima, bastava rendere la parte poliziesca più intrigante e soprattutto più convincente, e il finale più veritiero e dettagliato. Peccato davvero.
Per concludere aggiungerei che non boccio in modo totale il libro, rimane comunque una storia d'amore carina, ideale anche a chi non è pignola come me e vuole semplicemente trascorrere qualche ora in modo piacevole senza soffermarsi su questi dettagli sovra citati.
Non mi resta che augurarvi buona lettura e se vi capita di leggerlo fatemi conoscere le vostre impressioni.

2 commenti:

  1. Buongiorno, ho letto ieri sera tardi questa stupenda recensione...
    Ci tengo a dire subito che la prima parola che mi è uscita, non appena l'ho letta, è stata: professionalità!
    Mai, e dico mai, mi è capitato di leggere una recensione simile sui miei libri. Ho trovato la recensione molto utile per me, molto costruttiva, tanto che mi ha fatto venire voglia di andare a riprendere alcuni punti del mio libro per perfezionarli. Grazie di vero cuore! Il pezzo degli alluci penso che sia il migliore...ahahaha! Non sapevo dell'esistenza di questo blog, che seguirò ora con molto piacere...ancora complimenti per la vostra professionalità, Luisa D.

    RispondiElimina
  2. Luisa Dasaro sono felicissima di aver potuto esprimere la mia sincera impressione sul tuo libro, e sono ancora più felice di ricevere la tua risposta , ho sempre l'ansia di esser mandata a quel paese quando dico la verità su ciò che leggo,ma l'onestà è la miglior arma, soprattutto se serve a voi autrici per vedere piccole sfumature che a volte sfuggono. Il New adulti e dintorni è nato proprio per questo e a nome mio e delle mie
    colleghe un grazie per la tua pacatezza e per i tuoi modi squisiti. Spero di poter leggere presto il tuo prossimo libro.. ( senza alluci incrociati XD)..
    Concetta.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...