lunedì 12 ottobre 2015

VOLEVO SOLO TENERTI VICINO "Games Series #1" di NYRAE DAWN


La recensione di uno dei libri più toccanti e romantici letti fino ad oggi... io l'ho amato..vediamo voi..


TITOLO: VOLEVO SOLO TENERTI VICINO

AUTORE: NYRAE DAWN


SERIE: GAMES #1

EDITORE: FABBRI EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

SERIE GAMES
1.VOLEVO SOLO TENERTI VICINO (Cheyenne & Colt)
2.FAÇADE (Delaney & Adrian)
3.MASQUERADE (Bee & Maddox)


TRAMA 
Ti sei costruita una vita perfetta. Pensavi di esserti lasciata il dolore alle spalle. E poi trovi il tuo ragazzo a letto con un’altra e il tuo mondo va in pezzi. E ora Cheyenne teme di non poterlo più rimettere insieme. Quando incontra Colt, però, ha un’idea: lui ha bisogno di soldi per esaudire l’ultimo desiderio della madre. E Cheyenne gli propone di fingersi il suo ragazzo per riconquistare il suo ex. Ma il passato di Cheyenne nasconde un segreto e presto ciò che è iniziato come un gioco diventa il solo modo per anestetizzare un dolore che brucia l’anima. E anche se Cheyenne e Colt hanno imparato a proprie spese che la vita non è facile, nessuno dei due può prevedere la tragedia che grava su di loro.









RECENSIONE
Solitamente quando sento parlare dalle amiche di romanzi strappalacrime cerco di evitarli. La vita è abbastanza dura nella realtà ma a volte l'istinto mi dice che un libro lo devo leggere. Così ho iniziato questo romanzo, scritto da un'autrice americana che non conoscevo: Nyrae Dawn, pubblicato in Italia da Fabbri Editori, che anche questa volta ha scelto una cover a mio avviso stupenda, migliore dell'originale. 

"Volevo solo tenerti vicino" è la storia di Cheyenne, studentessa universitaria, ex ballerina, cresciuta dagli zii, a seguito della scomparsa della madre che l'ha lasciata a soli sette anni.

Naturalmente questa esperienza ha sviluppato in Chey una grande insicurezza e senso di inadeguatezza. 
Ad alimentare tutto ciò, Gregory il suo fidanzato, che la tradisce da tempo si fa beccare a letto con un'altra.
Quindi lei non è mai abbastanza per nessuno.
Colton è un'anima persa. Studente fuori corso, frequenta il college solo per far contenta la madre malata di cancro all'ultimo stadio e farle credere di essere un figlio esemplare.
In realtà Colt è "costretto" a spacciare marjuana (e qui si potrebbe aprire un dibattito, ma non è la sede adatta ;-) ), per mantenere le costose cure della madre e darle tutto ciò che può alleviarle il dolore.
La storia fra Colt e Chey nasce per finzione. Chey assolda Colt per far ingelosire Gregory e per riconquistarlo.
Ma come ben sappiamo il destino cambia le carte in tavola.
Chey solo con Colt riesce ad essere se stessa. Con lui, lei si sente in pace nonostante tutti i fantasmi e i ricordi che ancora le creano spaventosi attacchi di panico. Solo lui riesce a capire come lei si sente.




Il loro rapporto piano piano evolve sempre di più, sono due naufraghi che si aggrappano l'un l'altro per affrontare i demoni che li torturano.
Colt decide di diventare migliore per lei e di cambiare la sua vita per lei.
L'amore è un crescendo con la loro consapevolezza. Le scene d'amore sono passionali e romantiche. I momenti di confessione fra loro sono dense di complicità e tenerezza.
Finalmente non si sentono più alla deriva. Ma il lieto fine va conquistato.

*** SPOILER ALERT ***
Sicuramente gli argomenti trattati sono delicati. 
Un'avvenimento da bambina ha segnato la crescita di Chey, Colton fa lo spacciatore ma quello che più spaventa è la malattia e la morte.
Purtroppo parliamo di malattia terminale, morte, e credo che la maggior parte di noi abbia avuto un esperienza simile con una persona cara.
Io ho vissuto personalmente quell'esperienza, pertanto la descrizione del momento in cui Colt deve lasciare andare la madre morente, per me, è stata vera e toccante e dolorosa. Mi ha fatto rivivere quel momento di impotenza e tristezza ma nonostante ciò, chiamatemi masochista, l'ho trovata bellissima. Anzi aggiungo che ha valorizzato maggiormente questa storia.
*** FINE SPOILER ***   




L'autrice è stata molto brava a caratterizzare i personaggi. Tutti, nessuno escluso.
Già ho individuato il personaggio del secondo volume della serie (che vorrei che Fabbri pubblicasse in Italia).
In conclusione, mi sono ritrovata con il cuore gonfio di tenerezza e le lacrime che mi rigavano le guance.
Niente in questo romanzo è inverosimile, tutt'altro.. niente è più vero e toccante.
Vi consiglio vivamente di leggerlo, anche se vi farà piangere, perché le emozioni che proverete saranno innumerevoli e uniche.
E il messaggio che lascia è che possiamo diventare migliori, nonostante tutte le avversità, nonostante quello che ci segna, durante il nostro percorso a volte accidentato, possiamo diventare migliori e in tutto questo il motore è sempre uno...l'amore.
Alla prossima

By Barbara

2 commenti:

  1. Bravissssima Barbaraaaaaaa, io mi sono innamorataaaaaaaaaaaaaa di Colt, mi ha fatto emozionare, piangere, lo adorooooo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...