venerdì 20 novembre 2015

L'UOMO IDEALE "Cynster Sister Trilogy" di STEPHANIE LAURENS


Salve, oggi ci occupiamo di un History Romance. Prima che leggiate la recensione vi avviso che la saga Cynster è lunghissima e riguarda tutta la famiglia, pensate che sono oltre una ventina di libri. In questo caso la Harlequine Mondadori ci propone le vicissitudini amorose delle tre sorelle Cynster, da qui il nome della saga in lingua originale "THE CYNSTER SISTERS TRILOGY". Buona lettura


TITOLO: L'UOMO IDEALE

AUTORE: STEPHANIE LAURENS


SERIE: CYNSTER SISTER TRILOGY #1

EDITORE: HARLEQUIN MONDADORI

GENERE: HISTORY ROMANCE

The Cynster sister Trylogy
01 - L'uomo ideale - 20 Ottobre 2015
02 - Il cavaliere di Eliza - 18 Novembre 2015
03 - Il conte di Glencrae - 18 settembre 2014



Inghilterra/Scozia, 1829 - Heather Cynster ha ben chiaro che cosa desidera da un marito. Vuole un uomo in grado di stuzzicare la sua mente vivace e di farle battere forte il cuore e sa che tra i pomposi damerini del ton non lo troverà mai. Così, gettata al vento ogni cautela, decide di partecipare a un ricevimento assai audace, ben poco adatto a una gentildonna di buona famiglia come lei. I suoi programmi, però, vanno in fumo quando si imbatte nel Visconte Breckenridge che per salvarla dallo scandalo finisce suo malgrado per metterla in pericolo. Ma quello che inizia come un terribile incubo si trasforma in un'avventura esaltante quando lo stesso, arrogante visconte giunge in suo soccorso. Non è certo perfetto, eppure la bellissima Heather non può fare a meno di chiedersi se non sia proprio lui l'uomo che stava cercando. La ricerca di un marito non si è mai rivelata tanto avventurosa...

Come anticipato nell'intro, questo libro fa parte di una lunghissima saga che coinvolge la famiglia Cynster e i personaggi che le ruotano attorno ma questi tre libri possono essere benissimo letti come una trilogia a sé stante, va detto che molti dei personaggi che incontreremo sono già stati menzionati o trattati più approfonditamente nei volumi precedenti. Questa cosa a me non ha dato fastidio se non perché mi è venuta voglia di leggere anche gli altri libri della saga.



Secondo me questo romanzo puo' essere scisso in due parti ben distinte, infatti le prime 150 pagine sono una preparazione alla passione che incontreremo nelle restanti 170 circa, e forse un difetto del libro sta proprio nella poca omogeneità tra prima e la seconda parte.
Londra. Heather Cynster viene rapita mentre sta andando via da una serata, il Visconte di Breckenridge è testimone del rapimento. I due non sono mai andati d'accordo, il Visconte è uno dei più apprezzati e rinomati libertini di Londra nonché amico dei fratelli di Heather.
Breckenridge segue i rapitori e cerca di salvarla, ma Heather scopre che questi volevano "una delle figlie Cynster" e non specificamente lei, quindi pensa che è meglio rimanere nelle loro grinfie e carpire informazioni sul mandante del rapimento così da poter proteggere le sue sorelle e le sue cugine, che sarebbero potenzialmente a rischio. Breckenridge intanto la segue per accertarsi che tutto fili senza pericoli.


Per la quantità di tempo che Heather trascorre con i rapitori, in realtà scoprirà ben poco su di loro. Non è spaventata o in qualsiasi modo traumatizzata, si tratta in realtà di un rapimento anomalo nel quale lei viene trattata con i guanti di velluto e le viene fornita una cameriera personale. I contatti tra Breckenridge e Heather sono relegati a sporadici incontri notturni in cui si scambiano informazioni, questa parte è forse un po' troppo lunga e a tratti noiosa, non ti fa scoprire più di tanto, forse si sarebbe potuta un pochino stringere, mi è apparsa forse un po' troppo ridondante.
All'improvviso la storia muta, e il romanzo, con la liberazione di Heater, si concentra quasi esclusivamente sui sentimenti che i due protagonisti iniziano a sentire sempre più forti l'uno per l'altra.
Breckenridge propone a Heather il matrimonio, che vede come unica soluzione per evitare lo scandalo, ma Heather è testarda, come tutte le donne Cynster si sposerà solo per amore. il Visconte è un guerriero non vuole ammettere che in realtà prova dei forti sentimenti nei suoi confronti, è rimasto scottato una volta e quindi vuole essere cauto nello svelare il suo amore.


Heather dal canto suo ha capito che lui è il suo EROE, l'unico uomo di cui potrà mai essere innamorata, lei è molto passionale e i loro incontri saranno tutt'altro che casti, le scene d'amore, perché ce ne sono, molte e ben descritte sono coinvolgenti. Ma, ahimè, alla nostra Heather tutto quello che fa il nostro protagonista non basta a dimostrare quanto sono forti i suoi sentimenti, lei sa per certo di volere un ammissione verbale in piena regola, cosa che lui non riesce proprio a fare. Ma quando sembra tutto perduto un episodio inaspettato cambierà tutto.
Ora, quello che ci resta da scoprire è la vera identità del Laird mandante del rapimento, che mi ha veramente intrigato, il nostro fantomatico personaggio dagli occhi di ghiaccio e dall'imponente presenza secondo me ci farà vivere grandi momenti nel prossimo libro che coinvolgerà questa volta Eliza, un'altra delle sorelle Cynster.
Insomma, il libro è ben scritto, il forte carattere che contraddistingue le donne Cynster è il fulcro di tutte le vicende di questa saga, e l'autrice sa come catturare la nostra attenzione, ma forse, ripeto, un po' più di omogeneità tra la prima e la seconda parte del libro non avrebbe guastato.
Lo consiglierei? Ma sì... per chi ama il genere è una piacevole lettura.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...