sabato 13 febbraio 2016

INFINITO + 1 di AMY HARMON


Capirete subito, sin dalle prime quattro righe della recensione che ho adorato questo libro. Sarà uno dei pochi che terrò nel mio cuore, e che forse di tanto in tanto andrò a rileggere. 
Colgo l'occasione per ringraziare la Newton Compton che mi ha dato l'opportunità di poterlo leggere in anteprima. 


TITOLO: INFINITO + 1

AUTORE: AMY HARMON

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: NEW ADULT

AUTOCONCLUSIVO 



Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite. Infinito + 1 è un romanzo romantico e struggente sulle infinite possibilità dell’amore, l’ultimo della ormai consacrata e amatissima autrice Amy Harmon.







I libri della Harmon sono dei veri e propri viaggi all'interno della vita dei personaggi, non è solo qualche ora di intrattenimento, ma una vera e propria esperienza di vita.


Ci si immerge nella storia fino a perdersi. I personaggi ti consumano. I tuoi pensieri vengono assorbiti completamente, il tempo svanisce. 
Ha una prosa poetica. Vi innamorerete di ogni singola frase scritta in questo libro.
I personaggi sono reali. Il lettore in quelle ore possiede il loro cuore e le loro emozioni che diventano concrete, quasi palpabili.
Come se non bastasse lei sparge qua e là, nella narrazione, degli spunti di riflessione che costringono a porsi delle domande, a pensare.
In questo libro si parla di due persone apparentemente opposte e incomplete, ma che insieme raggiungono la perfezione. Due anime distrutte da una tragedia, che cercano di dare una svolta alla loro vita.


Per tutti, Bonnie Rae Shelby è una stella. Una ragazza all'apice della carriera e della notorietà. In realtà, Bonnie è solo un guscio vuoto, si sta disintegrando e perdendo nella sua tristezza. Lei ama la musica, ma tutto ha perso significato. 
A che cosa può portare tutto questo dolore che sente dentro di sé? A un'unica scelta plausibile: farla finita interrompendo così tutta questa tristezza e questo vuoto. 
Al momento giusto il destino fa incontrare Bonnie e Clyde. 
I due si conoscono mentre a ognuno di loro manca qualcosa che ha l'altro, e a questo punto tutto può succedere, la disperazione si può placare e una fiammella di speranza può essere risvegliata.
Quando Bonnie incontra Finn Clyde è costretta a fare una scelta. Getta al vento la prudenza, e si butta su un futuro incerto con un ragazzo che ha appena incontrato. Tutto quello che sa è che deve allontanarsi dal suo mondo e dalla ragnatela che la imprigiona, perché la tristezza che sente dentro la sta consumando.



Al momento del loro incontro ognuno ha un piano che salta in entrambi i casi. Clyde ha vissuto le cose peggiori che la vita possa offrire e ne ha subito le conseguenze. E sa che Bonnie Rae Shelby lo porterà dritto dritto verso un mare di guai. Lo capisce immediatamente. Ma riconosce la disperazione in lei... lo specchio della sua. 
Clyde vede il mondo in modo completamente diverso da Bonnie. Il suo è un insieme di numeri ed equazioni in movimento. Trova conforto nella matematica che dà un senso a tutto ciò che gli è intorno. Si possono prevedere situazioni e controllare il caos con la matematica. Con questa ragazza accanto si aggiunge un’incognita, che con difficoltà, riesce a integrare.
Più vanno avanti nel loro viaggio, più si rendono conto di quanto stanno bene insieme, si completano e diventano due metà di un intero. Entrambi si rendono conto che hanno bisogno l'uno dell'altra e che insieme tutto è come dovrebbe essere. È meraviglioso vedere come le loro differenze convergono e si fondono fino a che tutto acquista un senso. 

A poco a poco intorno a Bonnie la nebbia si dirada e finalmente Finn, ma anche noi, vediamo una giovane piena di grinta e motivata. 
Lei diventa indispensabile e sconvolge del tutto la vita di Finn, e finalmente ognuno di loro sa di avere la propria parte mancante.
Bonnie comincia a pensare che il destino ha voluto unirli come i loro omonimi Bonnie e Clyde, ma con la possibilità di una diversa conclusione. Felice.
Questa storia ha una potenza incredibile e ci fa vedere come sia possibile riprendere il controllo della propria vita, rischiando tutto, per trovare le cose per cui vale la pena vivere.
Questa storia è avventura, rischio e resa, coraggio e libertà. Una storia affascinante che ha profondamente toccato il mio cuore.



A tratti odierete Bonnie, per i guai che sta portando nella vita di Finn senza che se ne preoccupi minimamente, una inconsapevolezza la sua che porta nel lettore un’intensa rabbia. E non capirete Finn incapace di opporsi a tutto ciò. Ma tutto torna alla fine e più andrete avanti e più capirete che azioni più azzeccate non sarebbero potute esistere.
La Harmon crea dei personaggi profondamente complessi e interessanti, e riesce a farci vivere le loro emozioni come se fossero nostre. Questo libro è mozzafiato, emotivamente intenso. Ti innamori di Bonnie e Clyde, fai il tifo per loro e soffri con loro fino all'ultimo istante sperando e agognando un finale che li porti alla felicità, ma fino alla fine lo spauracchio dei loro omonimi ti segue non facendotelo credere possibile.
Volete sapere se finisce bene?!?... Ma non se ne parla proprioooo, hahahaha, lo dovrete leggere e soffrire come ho sofferto io...



Per concludere, questo libro è perfetto, i personaggi sono perfetti, le loro azioni sono perfette, lo stile è perfetto e potrei continuare così all’infinito + 1.
Ma la cosa strana, anzi il paradosso sapete qual è? Che io odio la matematica, tuttavia, la filosofia che l’autrice estrapola da questa disciplina e che applica alla vita e all’amore risulta talmente perfetta da lasciarti incantato.
LO CONSIGLIOOOOOO?!?... LO STRACONSIGLIO... 






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...