sabato 5 marzo 2016

NELLA TELA DEL TEMPO di BARBARA NALIN



Oggi parliamo si un self publishing a cavallo tra l'Historical romance e il fantasy. 
Lo ha letto per noi Enrica e malgrado non sia risultato proprio quel che aveva immaginato lo ha trovato una lettura piacevole. Ma andiamo a conoscerne i motivi.

TITOLO: NELLA TELA DEL TEMPO

AUTORE: BARBARA NALIN

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: URBAN FANTASY



"Malta, Isola di Comino, Fabrizio Dalle Tele e sua moglie Velata discutono animatamente in seguito all'arrivo di un gruppo di persone il cui destino è profondamente connesso alla storia della loro famiglia e in particolare al rapporto che da decenni li unisce.
Los Angeles, redazione della rivista Magic in Action, Melita Dalle Tele, giovane e talentuosa fotografa, riceve dalla direttrice del giornale l’incarico di recarsi a Malta per raccogliere le prove fotografiche di un mistero custodito nel Ta' Kola, il mulino di proprietà della famiglia.
Non è facile per lei tornare nel luogo che ha lasciato poco più che adolescente, animata dalla passione per la macchina fotografica e dalla volontà di fuggire da un passato problematico e doloroso.
Inizia così un viaggio alla scoperta di segreti sepolti nel tempo, legati alle vicende dei Cavalieri di Malta. In un’isola la cui storia ha segnato la cultura occidentale si svolgono le avventure della famiglia Dalle Tele, tra amori che sfidano i secoli e intrighi che lasciano il lettore con il fiato sospeso fino all'ultima pagina."






Non leggo mai i fantasy, faccio un'unica eccezione per i salti temporali. Adoro la storia, quindi posso gestire elementi fantasy solo in nome del mio enorme interesse per il passato. Se poi aggiungiamo gli ordini cavallereschi sono già partita per la tangente; è un argomento che mi ha sempre affascinato, un periodo storico che adoro, quindi quando ho letto la trama di questo libro ero entusiasta.



Devo dire però che dalla lettura della sinossi mi ero fatta un'idea completamente diversa di quello che stavo per leggere: ero convinta di fare un tuffo nel passato e rivivere i gloriosi momenti quando i Cavalieri di Malta scacciarono gli Ottomani dall'Isola, pensavo di affrontare pagine e pagine ambientate in tempi lontani, invece la storia si svolge quasi completamente nel presente con qualche flash back nel passato che ha la funzione di rendere comprensibili i fatti. Tuttavia la lettura è stata molto piacevole perché ho incontrato un altro argomento che mi appassiona: i rapporti complicati madre-figlie-sorelle che si intrecciano, condizionando e sconvolgendo le vite dei protagonisti.



Ma il vero protagonista di questa storia è l'AMORE, che unisce, che separa, che devasta quando non c'è, che sconvolge quando è negato, che continua a bruciare anche se il tempo pone ostacoli crudeli. E non parlo solo dell'amore tra uomo e donna, parlo anche dell'amore che una madre non riesce a trasmettere ai figli. 
Questa storia, che segue le vicende di tre generazioni di donne segnate dalla mancanza di amore, mi ha colpito proprio per la potenza che questo sentimento può agire proprio quando viene negato. 
Una donna che non può amare il suo uomo adorato perché il tempo li ha divisi, ne è tanto devastata che non riesce a riversare amore sulla figlia, che a sua volta in continua ricerca dell'affetto della madre perde la capacità di accudire le sue figlie. 


Con uno stile incalzante l' autrice ci presenta una storia insolita, ricca di mistero, dove nulla è ciò che sembra e che solo nelle ultime pagine viene completamente svelata e risolta... lasciando però una porta aperta sul futuro... o sul passato? Chi lo sa? 
Tutto può ancora succedere... e io sono qui, con un grande punto di domanda sulla fronte: quelle ultime battute "Mel..." , "Mel, sono io."
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAH....... sto male! VOGLIO.IL.SEGUITO. !!!



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...