venerdì 18 marzo 2016

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: IL NOSTRO ATTIMO INFINITO "The dark - Find you in the Dark Series #1" di A. MEREDITH WALTERS



Readers, anche oggi una RECENSIONE IN ANTEPRIMA. Il libro esce domani ed è il primo di una serie. L'argomento trattato è molto toccante e delicato. Caterina lo ha letto per noi, vediamo cosa ne pensa. 


TITOLO: IL NOSTRO ATTIMO INFINITO

SERIE: THE DARK SERIES #1

AUTORE: A. MEREDITH WALTERS

GENERE: YOUNG ADULT

CASA EDITRICE: NEWTON COMPTON EDITORI


Serie Find you in the dark  ANTEPRIMA SERIE QUI
1. Il nostro attimo infinito
1,5. Cloud walking
2. Light shadow
2.5. Warmth in ice


Maggie Young è una ragazza come tante altre: ha amici tranquilli, genitori comuni, voti nella media… insomma, una vita normale. Almeno fino a quando non incontra lui: Clayton Reed, un ragazzo in perenne fuga dal suo passato, che lotta per liberarsi dai demoni che vorrebbero trascinarlo nell’abisso. Clayton non ha mai pensato di poter aspirare ad avere un briciolo di felicità. Almeno finché non ha incontrato lei. Maggie è convinta che il loro amore potrà superare tutti i problemi. Clay è sicuro che lei sia tutto ciò di cui ha bisogno per mettere finalmente ordine nella sua vita incasinata. Insieme, potranno affrontare il mondo intero. Ma le tenebre sono sempre là fuori, in agguato. E talvolta il più grande ostacolo al vero amore è dentro di noi.




Sono stata combattuta riguardo a questo libro, durante tutta la sua lettura. La mia paura più grande, per questo tipo di argomento, era il pressapochismo con il quale avrebbe potuto essere affrontato.
Questo è uno Young Adult e facilmente verrà approcciato da un pubblico molto giovane, che non ha gli strumenti di un adulto per poter capire la differenza tra un amore malato e una passione travolgente.


Devo dire che man mano che andavo avanti, fortunatamente, mi son dovuta ricredere. Non lo darei comunque in pasto a un adolescente, ma l'autrice ha sicuramente chiarito il punto e questo mi ha notevolmente sollevato.
Maggie è una diciassettenne all'ultimo anno di liceo, lei è una persona ironica, dolce e premurosa. La Walters costruisce un bellissimo personaggio che ama la sua famiglia, con la quale ha uno splendido rapporto e che farebbe di tutto per i  suoi due amici, Rachel e Daniel.
La sua vita è tutt'altro che divertente. Lei fa le stesse cose tutti i giorni, come forse un po' tutti gli adolescenti di quell'età, ma sente forte il bisogno di uscire da questa monotonia che è la sua vita.
Tutto questo fin quando non si imbatte in Clay Reed, o meglio si scontra con lui nel parcheggio della scuola. Lui è un nuovo studente, si è appena trasferito dalla Florida.
Clay è misterioso, ha un carattere a dir poco difficile ed è... strafighissimo, sexy da morire e chi più ne ha più ne metta, che dire, come agitare una carotina di fronte a un coniglio.


Un evento particolare scatena l'istinto di protezione di Maggie. Clay benché innervosito da questa attenzione, inizia a notarla, e da qui nascono le loro frequentazioni e il loro amore.
Il libro è scritto egregiamente, è coinvolgente, i personaggi ben tratteggiati, la storia molto forte, e per la prima volta in vita mia penso che finale più adatto non poteva esistere.
Clay ha una vera malattia, a causa di due genitori totalmente anaffettivi e che non gli prestano da sempre la minima attenzione. Ma io credo anche un po' per predisposizione. Lui è affetto da sindrome bipolare, borderline. Passa da momenti di euforia a momenti di depressione e autolesionismo in un attimo, e si convince che Maggie può essere la sua cura, le si attacca in maniera spasmodica come se fosse la sua unica via d'uscita.
È convinto con il suo amore di poter superare tutto, senza più neanche bisogno delle medicine prescrittegli che avrebbero dovuto un po' stabilizzare la sua situazione.
Naturalmente capirete da soli e fortunatamente anche l'autrice lo fa capire chiaramente che questo in una situazione così estrema è impossibile.
Ma come può Maggie, con la sua poca esperienza e l'amore profondo che prova per Clay, non sperare che tutto ciò possa accadere? Pur avendo, di quando in quando, delle perplessità e dei dubbi, la speranza è l'ultima a morire.
Insomma, con questo libro ci si muove sul filo del rasoio, tratta un argomento complesso e delicato. Il rischio più grosso, oltretutto, è proprio affrontarlo sulla pelle di ragazzi così giovani.



È sicuramente interessante e affascinante vedere gli inevitabili cambiamenti nella personalità di Maggie  a causa della sua relazione con Clay.
Si sente e si vive l'isolamento che lei si crea intorno, e il suo scivolare man mano in una situazione sempre più fuori controllo.

Clay da parte sua ti strazia l'anima, una persona smarrita che pur provandoci, materialmente non può ritrovare la strada... semplicemente non ne ha gli strumenti.

Il suo amore per Maggie appare spaventosamente profondo e proprio per questo spaventosamente pericoloso per chi legge. 

È UN AMORE MALATO, e per quanto questo amore possa essere profondo, non è un amore possibile, NON DEVE ESSERE POSSIBILE. 
È UN AMORE MALSANO, MA BELLO E VERO IN EGUAL MISURA. Capite la pericolosità di tutto questo?
Questo libro tratta un tema talmente straziante che è impossibile non esserne risucchiate. Come ho detto all'inizio non c'era altro finale possibile per loro. 
Io so che ora la vostra domanda impellente è: ma il libro finisce bene? Non ve lo dirò, ma certo se leggete tra le righe lo potete facilmente immaginare. 
Brava la Walters!!! Lo consiglierei SÌ. Ma, come avrete capito non ad un pubblico adolescenziale. 




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...