giovedì 5 maggio 2016

SEI IN OGNI MIO RESPIRO "Left drowning series" di JESSICA PARK


Salve Readers, oggi parliamo di un libro di recente uscita che ognuno di noi, senza eccezione alcuna, ha associato grazie alla cover ad After. Sarà stato un bene o un male questa, neanche tanto raffinata, operazione di marketing? 
Per quanto ci riguarda riteniamo sia un male perchè il libro, a quanto ci anticipa Mariam merita.
E allora perchè farlo vivere come copia di un altro? Certo, chi ha amato After non potrà far a meno di leggerlo, ma chi si è stufato della lunghissima saga??? 
Comunque, bando alle ciance e andiamo a scoprire se tutte queste analogie esistono davvero.


TITOLO: SEI IN OGNI MIO RESPIRO

AUTORE: JESSICA PARK

SERIE: LEFT DROWNING #1

GENERE: NEW ADULT

EDITORE: SPERLING & KUPFER

DATA D'USCITA: 26 APRILE 2016

Serie Left drowning   ANTEPRIMA QUI
1. Sei in ogni mio respiro 26 Aprile 2016
2. Restless water



«Respira. Respira e basta. Non guardare indietro. È solo dolore.»

La vita di Blythe McGuire è ormai da troppo tempo un vortice di pensieri, panico, depressione e apatia. Da quattro anni, per l’esattezza. Da quando un terribile incendio ha portato via i suoi genitori.

Per Blythe, quella ferita brucia ancora, oggi come ieri. Ed è impossibile separare i ricordi dal dolore. Un dolore devastante che le toglie il respiro. Come se, ogni giorno, fosse sul punto di affogare e dovesse lottare per non andare a fondo. E ora, all’ultimo anno di college, è stanca, senza più voglia di combattere.

Poi, però, qualcosa cambia. Succede quando il suo sguardo incontra quello di Chris Shepherd.

Chris la trascina fuori dal torpore che l’avvolge. Si insinua in quella piccola parte di lei che ancora insegue la speranza. Il piacere. E la riporta alla vita. Blythe, seppure con qualche esitazione, comincia ad amarlo. Ma non appena le acque si fanno più calme, si accorge che lo stesso Chris è intrappolato nel proprio passato. Un passato che potrebbe essere più complicato del suo. E lei, forse, è l’unica persona in grado di salvarlo. Perché quando la vita ti trascina in un abisso oscuro, per risalire puoi soltanto nuotare contro la corrente, respirare e amare.














Questa frase è l’incipit del romanzo, ed è così che voglio iniziare la recensione di Sei in ogni mio respiro

Aspettavo questo libro con trepidante attesa e quando è uscito ero già psicologicamente pronta, avevo perfino preparato i fazzoletti! Dalla sinossi immaginavo un romanzo in cui il dolore la faceva da protagonista. Be’, avevo ragione. Solo che... quello che non immaginavo erano le scene a luci rosse! TANTE SCENE A LUCI ROSSE.




Vi presento i personaggi: Blythe e Chris. Due ragazzi che stanno per concludere il college e che sono inconfutabilmente legati da qualcosa che è al di sopra del loro potere. Al di sopra del loro controllo.
Blythe McGuire è una ragazza che sopravvive col dolore che da quattro anni le si è annidato dentro. Coraggio, conforto e soprattutto amore sembrano aver perso significato nella sua esistenza. Un incendio le ha portato via la famiglia e ciò che le rimane è solo il fratello minore, James. Blythe sente che la sua vita è andata via insieme a quella dei genitori. Un passo dopo l’altro, cerca di resistere. Non ha amici, non ha niente che le dia la voglia di vivere, ma con l’arrivo di Christopher Shepherd impara a inspirare ed espirare, e sembra più semplice giorno dopo giorno. 
Chris le insegna a vivere, ad andare avanti. Le dà coraggio, conforto e... amore. Cose del tutto nuove per Blythe. Ed è questo che leggeremo nella prima parte del libro: lui aiuta lei a liberarsi del passato che la tormenta e le insegna a vivere il presente, immaginando un futuro. E se lei riesce a farlo, Christopher sembra invece voler scappare a gambe levate ogni qualvolta rammenta uno sprazzo del suo di passato. 
Quando lui scappa da lei? Quando i loro corpi si sfiorano, quando il piacere abbassa le barriere che entrambi si sono costruiti attorno e dà spazio all’istinto. E sebbene Blythe cerchi di rassicurarlo, di offrirgli la sua spalla (e non solo!), Chris cerca una via di fuga. Blythe è troppo per lui, si ripete. Il ragazzo irresistibile, simpatico e sexy, che incontriamo nella prima metà del libro, in realtà non esiste. E' una maschera che Chris mostra a tutto l’ateneo, e che pian piano scompare. 






Mentre leggevo cercavo di immaginare il passato di questo ragazzo che all’apparenza sembra tutto fuorché problematico. Mi sono fatta mille teorie, senza riuscire ad arrivare al dunque. E certamente non sarò io  a svelarvelo, altrimenti che gusto ci sarebbe a leggere?
E' senza dubbio un romanzo che vi farà innamorare, Anche i personaggi secondari sono fantastici. I fratelli di Christopher: Sabin, ohhhhh, quanto ho amato questo ragazzo, dalla primissima pagina! È la simpatia fatta persona, non farete che sorridere ad ogni dialogo in cui lui comparirà. Forse è anche grazie a lui se mi sono innamorata di questo libro, Estelle, che sembra Mary Poppins, che dentro la borsa porta anche la sua casa, Eric, gemello di Mary Poppins, vi insegnerà che il silenzio nasconde infinite parole.
Nella prima metà inizieremo a conoscere i personaggi che contribuiranno ad evidenziare le insicurezze di Blythe, dovute soprattutto al complicato rapporto col fratello. L’autrice li descrive divertenti, stracolmi di simpatica e bisognosi di compagnia. Le persone che le stanno intorno l’aiutano a riscoprire se stessa e a renderla forte. Ma mentre leggevo, percepivo la mancanza di qualcosa. Sospiravo di sollievo e poi sbuffavo dall’irritazione. Chris e Blythe un minuto prima erano un tutt’uno e il minuto dopo erano due estranei. Arghhhh! La seconda metà, invece, la leggerete così in fretta che a un tratto vi renderete conto di aver già finito il romanzo. Ed è proprio questo 50% che vi farà addentrare nella storia completamente. Vi arrabbierete, vi domanderete perché e vorreste avere il potere di strangolare uno dei due protagonisti. Ma li amerete perché Chris e Blythe, oltre al dolore che nella loro vita è stato una costante, finalmente si lasceranno andare l'uno all’altra. Abbandoneranno il controllo per viversi. Smetteranno di sopravvivere. Ma il “vissero per sempre felici e contenti” è difficile da raggiungere e... questo lo vedrete voi.
Leggerete una storia caratterizzata dal dolore, dalla rabbia, dai sensi di colpa ma anche dalla speranza. 





Chris e Blythe sono di certo due personaggi che non si fanno mancare la passione tra le lenzuola ma anche contro una porta, contro una qualsiasi superficie!

È un romanzo che parla di insicurezze, maschere emotive e sostegno. Questa storia ci ricorderà che non siamo soli, che un destino esiste anche se non ci crediamo. Niente è dovuto al caso e Chris e Blythe lo scopriranno, i loro corpi che combaciano perfettamente ne sono la prova.
Ci sono stati alcuni salti temporali che preferivo venissero approfonditi. Volevo conoscere i loro stati d’animo in quel periodo di tempo, comprendere ancora di più le loro scelte. Blythe e Chris si sono detti addio con le carezze, con i baci e si sono ritrovati unificando le loro anime in un amplesso ad alto tasso erotico. Ho apprezzato molto una scena che l’autrice ha voluto raccontare da entrambi i punti di vista, sebbene l’intero libro sia narrato da Blythe.
In questa scena ho letto le loro emozioni e sono riuscita a mettere insieme tutte le tessere del puzzle, che era fino a quel momento ancora confuso. Le mie domande hanno avuto risposta, e alcune mie ipotesi hanno avuto conferma.
In ogni mio respiro potrà non essere una storia originalissima, ma quale storia lo è al giorno d’oggi? Le storie possono essere tutti uguali, ma le mani con cui vengono scritte sono diverse e questo romanzo ne è la prova.
Jessica Park ha saputo affrontare un argomento delicato con estrema sensibilità e in maniera veramente toccante. Mi ha emozionato. Spero faccia lo stesso effetto anche a voi. Spero che riuscirete a farvi travolgere dalla storia di questi ragazzi.
E adesso rispondo alla  fatidica domanda: vale la pena di leggerlo? Di dedicare del tempo a questo romanzo? La mia risposta è un Sì. 





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...