domenica 26 giugno 2016

RECENSIONE: CYGNUS "Cygnus Serie #1" di RHOMA G.


Salve readers, la recensione che vi proponiamo oggi è su un libro che possiamo definire Dark/Fantasy. L'autrice Rhoma G. molto apprezzata per la sua serie Romance precedente decide di cimentarsi in un genere nuovo per lei.
Erika lo ha letto per noi, andiamo a scoprire cosa ne pensa.

TITOLO: CYGNUS

AUTORE: RHOMA G.

SERIE: CYGNUS

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: DARK, FANTASY, ROMANCE

DATA DI USCITA: 29 MAGGIO 2016

Serie:
1. Cygnus

Nel cuore rigoglioso e magico dell’Irlanda, dove la realtà si mescola all’incanto, e la magia dei miti celtici si respira insieme all’aria profumata della foresta di Whoille, sta per accadere qualcosa di terribile. I Molokos sono in subbuglio, l’adepta zero sta per tornare e il sangue degli innocenti comincerà a scorrere…
Mi chiamo Mira Doyle e sono stata rapita.
Distesa su un giaciglio, dolorante, legata e bendata, aspetto che il mio destino si compia. Sono terrorizzata, e furiosa.
Solo poche settimane prima, avevo realizzato il sogno della mia vita, poi, senza una ragione apparente, sono stata catapultata in un incubo.
Il mio aguzzino vuole usarmi e uccidermi; vuole proteggermi e liberarmi.
É spietato e gentile. Ha due facce, mi confonde.
I giorni trascorrono e io resto in vita, allora riprendo a sperare.
Presto conoscerò la verità, saprò perché mi è stata negata la libertà e risparmiata la vita. Saprò perché non sono più sicura di voler fuggire e tornare indietro.
Il mio cuore è spaccato in due e non so su quale metà mi trovo.
Voglio andare a casa, voglio restare qui.
Il mio nome è Amon Dougherty, e sono un mostro. Una misera caricatura di ciò che ero un tempo. Sono assetato di sangue e vendetta.
Non vedrò luce, non troverò pace fino a quando non avrò scovato chi ha rovinato la mia vita, e gliela farò pagare. Per far sì che ciò avvenga sono disposto a tutto, anche ad uccidere. Adopererò i mezzi necessari e userò gli individui giusti. Mi servirò di lei, del suo nome, del suo sangue, e ciò che le sue origini rappresentano. Il male, puro e assoluto.
Alla fine la distruggerò. Se mai ne avrò il coraggio…
Negherò la realtà, ignorerò la verità, e renderò più oscura la mia anima.
Voglio che se ne vada, voglio che resti.
Un castello dalla bellezza secolare, una leggenda mistica, l’effigie di un algido cigno, ambientazioni ombrose e dense di fascino, sono gli ingredienti di questa storia incredibile e avventurosa, che vedrà Mira, giovane studiosa, e Amon, uomo misterioso e dalla doppia faccia, combattere contro un nemico comune, invisibile e sanguinario.






Se qualcuna di voi non ne fosse a conoscenza, io amo i fantasy e i dark. Aggiungiamo a questo, un’autrice che ho avuto modo di apprezzare con la sua serie precedente Bittersweet e sono stata calamitata da questo libro. Oggi  pertanto voglio parlarvi di Cygnus di Rhoma G.



Siamo in Irlanda, una terra di ricca di misteri e di leggende. Una terra dove la natura, con le sue foreste rigogliose, fa da sfondo a castelli secolari e a miti celtici. E sono proprio questi ultimi, uno in particolare con la sua storia e tutto ciò che vi è legato,  la passione della nostra protagonista Mira.
Grazie ai suoi studi, Mira viene assunta nel castello come guida turistica. In questo momento la sua vita è come una favola. E’ nel suo luogo prediletto che sembra non avere segreti per lei. Le persone sono gentili e disponibili. E forse potrebbe aver trovato l’amore nel figlio del proprietario del castello.
Il suo idillio però è di breve durata. Poco dopo l’inizio del suo impiego, Mira viene rapita e al suo risveglio si ritrova legata e bendata in una stanza che non riconosce. Ha paura e mille domande assalgono la sua mente. Domande a cui solo l’uomo davanti a lei potrebbe rispondere, ma il disprezzo e l’odio nel suo sguardo, quando le permette di liberarsi dalla benda, la fanno tentennare.



Amon, è l’uomo a cui è stato affidato il compito di organizzare il suo rapimento. I Molokos non devono arrivare alla ragazza e lui, oltre la sua missione, deve compiere la sua vendetta nei loro confronti. Se sarà necessario la ucciderà, perché la sua anima oscura ha bisogno di ritrovare la pace.
Nonostante la situazione in cui si trova, Mira non riesce a fare a meno di notare la straordinaria bellezza del suo rapitore. Il suo corpo immenso, il suo sguardo accattivante e misterioso e quegli occhi dal colore indefinito, da cui è impossibile non rimanerne avvinti. Oltre al suo aspetto, c’è qualcosa in quell’uomo dal nome sconosciuto, che la attrae. I gesti e le parole di costui sono contraddittori e la confondono, l’unica cosa di cui è sicura è che non riesce a fare a meno di lui e lui di lei.
A poco a poco, la passione tra loro divampa, inesauribile e implacabile. Come se ci fosse qualcosa che li lega e che al contempo li separa. Un qualcosa che dovranno affrontare insieme, come la nascita del loro amore.



Leggendo questo libro mi sono ulteriormente convinta che scrivere un fantasy e un dark non è facile e soprattutto non è da tutti, per quanto un’autrice possa essere brava. A mio avviso non basta inserire un po' di magia di qua e un po' di violenza di là per poterli definire come generi del romanzo.
Dopo una particolareggiata e dispersiva descrizione dei luoghi mi aspettavo, in egual misura, la stessa meticolosità anche per tutto il resto, cosa che non è avvenuta e che ha portato a scemare la mia attenzione e il mio interessea nel romanzo.
E’ stato davvero difficile ed estenuante seguirne la storia. I contenuti ci sono ma vengono inseriti in modo disordinato e spesso dimenticati per poi riapparire senza un’effettiva logica. 
Entrambi i personaggi non mi hanno convinta. Non mi è ancora del tutto chiara la nascita della loro storia d’amore. Mira e Amon si amano o sono solo vittime della loro passione e della leggenda che sembra legarli? Al momento è ancora un mistero per me.
Mi sono ritrovata con troppi punti interrogativi e nessuna risposta per gran parte del libro. Se devo essere sincera, la voglia di proseguire la lettura dei prossimi volumi è molto scarsa, pertanto non mi sento nemmeno di consigliarla.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...