lunedì 27 giugno 2016

QUESTO AMORE COSI' VIOLENTO "Ossessione #1" di ISABELLA GRECO


Salve readers, anche oggi parliamo di Self Publishing, l'autrice è Isabella Greco. Il libro è il primo di una serie molto hot. 
La trama ha incuriosito subito Martina e Erika, non ci resta che andare a scoprire cosa ne pensano leggendo la loro recensione.


TITOLO: QUESTO AMORE COSI’ VIOLENTO

AUTORE: ISABELLA GRECO

SERIE: OSSESSIONE #1

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: EROTIC ROMANCE

DATA DI USCITA: 21 GIUGNO 2016


Serie Ossessione:
1. Questo amore così violento


Edoardo Crivelli D’Adda è nobile, ricco, affascinante. Ma è soprattutto un imprenditore del sesso. La sua agenzia – la Blue Velvet – organizza festini esclusivi per il jet set milanese.
Le donne impazziscono per lui perché sa realizzare tutte le loro fantasie, anche quelle più inconfessabili.
Questa è la vita che Edoardo ha scelto per seppellire il dolore e i ricordi.
Pensava che cinque anni nella Legione Straniera avessero cancellato il ragazzino insicuro che era stato, quando il passato riemerge prepotente proprio durante una delle feste organizzate dalla Blue Velvet.
Anna.
La donna che suo fratello gli ha portato via.
La donna che lo ha illuso.
Il grande amore della sua adolescenza.
Solo uno scherzo del destino?
Anna adesso vuole lui.
Disperatamente. Ed è disposta a mettere in gioco tutto.
Ma innamorarsi è l’unico rischio che Edoardo non vuole correre.
Eppure Anna è un’ossessione più forte della sua volontà, dei suoi incubi, della sua razionalità.
Ma un’ossessione può diventare amore?
La storia di una passione violenta, fragile, disperata...
... a cui è impossibile opporsi.





Oggi, io e Erika vogliamo parlarvi del primo volume della serie Ossessione, Questo Amore così Violento di Isabella Greco.
La trama ci aveva incuriosito molto. Edoardo, il personaggio maschile, ci aveva fatto alzare le antenne in quanto imprenditore del sesso capace di esaudire qualsiasi fantasia a sfondo sessuale di coloro che ne fanno richiesta. La sua agenzia è esclusiva, soprattutto nel Jet Set Milanese e solo ai ricchi è permesso di usufruire delle prestazioni che vengono offerte, dato l’elevato compenso richiesto.


Edoardo è bello oltre misura, ma soprattutto appartiene alla famiglia più in vista e aristocratica di Milano. Il suo cognome Crivelli D’Adda apre tutte le porte. Grazie a questo, alla nobiltà che lo circonda e al suo essere spropositamente ricco, per Edo è stato facile mettere in piedi un’agenzia che offre sesso in tutte le sue forme e fantasie, dove non ci sono limiti ai desideri e tutto è concesso. Non esiste uomo o donna che ne sia rimasto deluso ed è per questo che la sua attività riscuote un enorme successo. Lui riscuote molto successo.
Il suo passato lo ha reso l’uomo duro e cinico che è oggi. Dopo la morte prematura della madre, Edo si è sempre sentito inadeguato e non voluto dal padre e che gli ha sempre fatto pesare la morte del fratello Filippo, il suo figlio prediletto. Un fratello che Edo ha sempre visto come un’antagonista. Ma adesso che entrambi sono morti, e lui è l’unico erede, Edo è il Lord.
C’è però un'altra persona del passato verso cui Edo prova rancore e dalla quale ha preferito mantenere le distanze, Anna. Lei è l’unica donna che abbia mai amato ma che ha preferito il fratello a lui e al suo amore, preferendo essere trattata come un vezzo, un giocattolo, un passatempo sessuale che Filippo ha sempre usato a suo piacimento.



E’ convinto di averla dimenticata, che ormai appartiene al passato e anche Anna è andata avanti con la sua vita. Il loro incontro avviene dopo tanti anni e cosi precipitosamente che quasi abbiamo avuto un capogiro. E’ Il lavoro di Anna che la porta a imbattersi in Edo. Dovendo scrivere un articolo sul lato oscuro di Milano, sul sesso a pagamento, il destino vuole che si ritrovi imbucata in une delle esclusive feste di Edoardo. Anna si ritroverà a guardare orge e scambi di coppia, provandone piacere. Ciò che non si aspetta è di trovare Edo in quell’ambiente e che lui ne sia anche l’organizzatore. Ma Anna ha bisogno di lui per scrivere l’articolo e non perdere il lavoro.
Da qui in poi avviene tutto cosi velocemente che è stato difficile riuscire a rimanere concentrate nella lettura, che non si sofferma su emozioni o stati d’animo dei protagonisti. Dove vengono esternati sentimenti e messi in discussioni altri ma che noi non abbiamo nemmeno riscontrato.


A parte il sesso che domina tutta la storia non c’è altro.
Ma è Anna che più ci ha lasciato sbigottite e senza parole. Ora che ha ritrovato Edo è disposta a tutto pur di convincerlo che è lui ciò vuole, che quando Filippo la costringeva a farsi guardare durante i loro rapporti da Edo, lei in realtà voleva lui ed era con lui che faceva l’amore.
Anna ai nostri occhi perde di credibilità e principalmente di stima. E’ incapace di suscitare emozioni, più che altro è un oggetto sessuale dall’inizio alla fine per entrambi i fratelli. Un personaggio che non ha stima in se stessa ma soprattutto amor proprio.
E se mai doveva essere il personaggio maschile ad attirare l’attenzione anche qui la delusione è stata enorme, forse dovuto a un passato che viene solo accennato e che non fa chiarezza.
Storia no, personaggi no…non abbiamo altro da aggiungere.



2 commenti:

  1. Si sa qualcosa sulla data di uscita del 2?

    RispondiElimina
  2. Si sa qualcosa sulla data di uscita del 2?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...