domenica 17 luglio 2016

ESTEBAN "Serie Luces Y Sombras #1" di AMÈLIE


Oggi Martina e Erika ci parlano di un romanzo autopubblicato. L'autrice è Amèlie e ci narra la storia densa di luce e ombra di Esteban e Marisol...
Andiamo a scoprire cosa ne pensano le nostre due lettrici....



TITOLO: ESTEBAN

SERIE: LUCES Y SOMBRAS #1

AUTORE: AMÈLIE

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: DARK EROTIC ROMANCE

DATA DI USCITA: 09 LUGLIO 2016


Marisol Delgado non ha mai potuto contare sulla sua famiglia: i genitori, ma soprattutto il fratello maggiore, Leon, l’hanno sempre trattata male senza un motivo apparente, considerandola un’estranea. Una notte, però, Leon si spinge oltre il limite, picchiando la sorella senza alcuna pietà. Ogni micidiale colpo di cintura le porta via un pezzetto d’anima, finché non ne rimane traccia. Dopo quella notte, Marisol non sente più niente. 
Tre anni dopo, la situazione non è cambiata. Solo alcol e sesso riescono a farle provare qualcosa che non sia il solito torpore. Stanchi dei suoi eccessi, i genitori decidono di sbatterla fuori di casa, iscrivendola al Collegio di Oviedo. Qui, Marisol rischia di morire a causa di un incidente. A salvarla è un misterioso ragazzo di nome Esteban. Durante quel breve incontro, nel quale non è riuscita neanche a vederlo in faccia, Marisol sente sbocciare un’emozione imprevista e capisce all’istante che lui è la chiave per ritrovare la sua anima perduta. Inizia a seguirlo e viene a sapere che vive rinchiuso da anni in un’ala del collegio e che una tragedia legata al suo passato gli ha lasciato cicatrici profonde nell’anima e sul volto, celato da una maschera d’argento. 
Esteban è un ragazzo distrutto, che conosce solo la solitudine e le tenebre, e in lui Marisol percepisce uno spirito affine. Inoltre, è ammaliata da quei magnifici occhi verdi screziati d’ambra, colmi di segreti dolorosi, da quei lunghi capelli neri, lisci e luminosi come seta, da quella voce profonda e vellutata, capace di scaldarle il cuore. Anche Esteban perde la testa per lei, ma teme di offuscare la sua luce con la propria oscurità, così la respinge. Alla fine, però, non possono fare a meno di stare insieme e i due iniziano a vedersi di notte, quando il resto del collegio è addormentato, abbandonandosi alla passione. 
Marisol si sente felice e completa per la prima volta in vita sua e lo stesso vale per Esteban, ma la loro relazione clandestina non è destinata a durare, perché una scioccante scoperta cambierà le carte in tavola e quello che era cominciato come un sogno, si trasformerà in un vero incubo. 




Oggi io e Erika vi parleremo del primo volume della serie Luces y Sombras di Amélie che ci ha incuriosito per la cover (un figo da paura) e per il genere che noi apprezziamo maggiormente: Dark erotic romance.

La storia è decisamente originale, entrambi i personaggi hanno un passato di violenza che li lega, una violenza subita da persone che avrebbero dovuto proteggerli anziché abusare di loro sia fisicamente che emotivamente. 
Non si conosceranno come di solito accade, non ci sarà un caffè o un drink a rompere il ghiaccio, non sarà l’amico comune a farli incontrare, non sarà un bisogno di appartenere a qualcuno che porterà l’uno verso l’altra.


Saranno le loro anime smarrite che si cercheranno per trovare la loro pace e curare le loro ferite, anche se alla fine ne usciranno distrutti. Marisol è cresciuta circondata da odio e falsità e disprezzo da parte di quella famiglia che avrebbe dovuto darle amore e protezione, non conosce l’amore ma solo il rancore. Non ama se stessa e si punisce con sesso occasionale solo per riuscire a provare emozioni che dopo l’ultimo episodio di violenza da parte del fratello, l’hanno abbandonata. 


Il risentimento e l’odio porteranno i genitori ad allontanarla dalla famiglia, si troverà costretta suo malgrado a finire gli studi in collegio con il solo scopo di entrare in possesso dell’eredità dei nonni ed essere finalmente libera.
Marisol non è una ragazza facile da capire, non ama stringere amicizia e l’apatia che la caratterizza è un muro eretto per la sua sopravvivenza. Nel collegio la vita non sarà semplice, la sua reputazione la precede grazie al fratello che premurosamente ha fatto in modo di far conoscere il suo passato in modo da isolarla dagli altri. Si ritroverà spesso da sola e maltrattata, e questo isolamento forzato la porterà a conoscere un’altra persona che è esattamente come lei: solo e costretto a vivere rinchiuso in un appartamento che rappresenta il suo unico mondo.
Esteban non si mostra agli altri, in pochi sanno della sua presenza nel collegio, la maschera che indossa è la conseguenza di una violenza che gli ha sfigurato il volto. Non può e non vuole far vedere il suo viso, è orribilmente deturpato a tal punto che ha portato anche lui stesso a odiarsi. 


Nonostante questo si sente attratto da Marisol, non riesce a starle lontano anche se dovrebbe. Marisol andrà oltre alla sua maschera, lo vuole per le emozioni che le fa provare, con lui si sente amata, viva, non giudicata, finalmente intravede una speranza per il futuro. 
La loro attrazione sarà un’arma a doppio taglio, niente è come sembra, quando il loro futuro sembra delineato, arriverà il passato di entrambi a riportare l’orrore e la violenza. 
Dobbiamo ammettere che la storia è particolare, insolita, ma che purtroppo non è stata sviluppata correttamente. La prima parte scorre troppo lentamente rischiando di annoiare il lettore e di interrompere la lettura. Il personaggio di Marisol è plausibile con la storia, ciò che fa è il frutto di tutto quell’odio che l’ha circondata. Esteban è meraviglioso, è passione allo stato puro, nonostante l’uso della maschera porti a pensare che si senta insicuro, dietro si nasconde un maschio alpha all’ennesima potenza, e una malvagità che verrà fuori a tratti ed esploderà nel finale. 
Lo consigliamo ad una stretta cerchia di lettrici capaci di apprezzare e non giudicare scene sessuali forti ed emotivamente denigranti, quindi, non è un libro per tutti. 





















































Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...