giovedì 25 maggio 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: DESTINY. UN AMORE IN GIOCO di LINDSEY SUMMERS


Salve Readers, la RECENSIONE di oggi è in ANTEPRIMA. Come spesso accade ultimamente anche questo romanzo ha come punto di partenza Wattpad sul quale ha riscosso moltissimo successo. L'autrice è Lindsey Summers e l'editore Newton Compton. Caterina appassionata di Young Adult lo ha letto per noi, andiamo a scoprire cosa ne pensa.

TITOLO: DESTINY. UN AMORE IN GIOCO

AUTORE: LINDSEY SUMMERS

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: YOUNG ADULT

DATA D'USCITA: 25 MAGGIO 2017

AUTOCONCLUSIVO

Puoi innamorarti di qualcuno che non hai mai incontrato?
Per Keeley sarebbe stato già un disastro aver preso il telefono sbagliato, l’ultimo giorno di scuola appena prima di partire per le vacanze estive. Ma il disastro si trasforma in una vera catastrofe quando scopre di aver preso per errore quello dell’odioso egocentrico Talon, che se n’è appena andato dal campo di calcio… Con il suo telefono. Con riluttanza, i due decidono di inoltrarsi reciprocamente i rispettivi messaggi per una settimana. E così, giorno dopo giorno, Keeley inizia a conoscere un altro lato di Talon, che non le dispiace per nulla. C’è molto oltre la facciata dell’atleta sbruffone che la maggior parte delle persone vede. Messaggio dopo messaggio, Keeley riesce a esprimersi come non le era mai capitato, e sente che potrebbe davvero diventare la persona che ha sempre voluto essere. Quando i due finalmente, dopo sette lunghi giorni, si incontrano per scambiarsi i telefoni, scocca la magica scintilla. Ma, mentre Keeley ha giocato a carte scoperte Talon nasconde un segreto che li riguarda. C’è qualcosa che lo lega alla ragazza che non ha nulla a che fare con i telefoni, qualcosa che potrebbe cambiare la loro relazione. E quando Keeley lo verrà a sapere, potrà fidarsi ancora di lui?


Ma che meraviglia! Devo ammettere che inizialmente non ero molto attirata da questo libro, quindi come faccio spesso mi sono detta: "Iniziamo, c'è sempre tempo per mollarlo". Così in pausa pranzo ho iniziato la lettura, beh ragazze ho finito il libro la sera stessa verso l'una di notte. Normalmente il mio ritmo di lettura è di un libro ogni due giorni, questo la dice lunga, appena potevo tiravo fuori l'e-reader 😏.
La storia è appassionante, romantica e divertente e malgrado quel che sembri, ricca di messaggi importanti, aggiungerei fresca e originale, il che non guasta.
Keeley si accorge di aver smarrito il suo cellulare mentre si trova in giro con la sua amica Nicky, torna subito al ristorante nel quale hanno pranzato e qui fortuna vuole che lo ritrovi. Solo più tardi si accorgerà che in realtà non è il suo. Inizia quindi una serie di messaggi con Talon, il ragazzo con cui scopre di aver scambiato lo smatphone.


Il ragazzo è arrogante e sfacciato, e Keely forse aiutata dal fatto che comunicano tramite messaggi, riesce ha tirare fuori una parte di sé più sfacciata e senza peli sulla lingua, che neanche sapeva di possedere. Beh, ho avuto il sorriso ebete sulle labbra durante tutti questi scambi di messaggi. La scrittura è fluida, scorrevolissima, frizzante e divertente. 
Tutto ciò va avanti per una settimana durante la quale Keeley si rende conto di aspettare i messaggi di Talon più di quanto dovrebbe. E' attratta da lui, benchè lo trovi uno sbruffone è sicuramente piacevolmente colpita dalla naturalità con la quale riescono a dialogare.
Talon è a un ritiro di football, quindi fissano lo scambio dei telefoni per il suo rientro. I due si incontrano e scocca subito la scintilla fino a quando lui di botto la molla lì senza alcuna spiegazione.
Qui iniziano i dubbi di Keeley, cosa sarà successo? E' impossibile per Keeley darsi delle spiegazioni, per cui decide di andare oltre e di non pensare più a lui. Ma tutti sappiamo che non sarà poi così facile...
Vi avviso che non ho intenzione di spoilerare, malgrado sia sicura che una parte del problema la capirete subito... tuttavia attenzione, perché la Summers ci riserva grosse sorprese...
Vi posso tuttavia svelare quali saranno gli argomenti centrali del libro: vendetta e redenzione. Scopriremo in realtà che la Summers tratta uno dei temi più scottanti dei nostri tempi. Quello che a una prima occhiata sembra un romanzetto leggero leggero in fondo in fondo tratta un problema estremamente contemporaneo evidenziando quanto tutto ciò sia sbagliato. La Summers ci farà capire come la vendetta può rovinare la vita di qualcuno, e ti fa riflettere su quanto siano sbagliate alcune reazioni che soprattutto i giovani hanno su questo argomento. Ciò che a un primo impatto può sembrare giusto e forse anche divertente, non lo è affatto. E credo che sia importante il messaggio che lei lancia con questo libro. La persona che ha tutte le ragioni con un solo gesto diventa colui che ha tutti i torti. 
Ma la Summer mette tanta carne al fuoco, facendola digerire con il suo stile allegro e fluido, la rivalità, il non sentirsi abbastanza in gamba da mostrare la nostra vera personalità, problema tipico dell'adolescenza ma in realtà spesso anche dell'età adulta. La società, la famiglia, le aspettative di cui ci sentiamo investiti ci portano spesso a comportarci come pensiamo che gli altri vorrebbero, o come gli altri si aspettano e non come noi vorremmo.


E ultimo ma non meno importante, ci mostra che all'età della scelta sul cosa farai da grande diversi ragazzi, io direi un numero sempre più folto, non hanno idea di cosa vogliono diventare o vogliono essere, e le nostre inconsapevoli pressioni spesso li fanno adeguare a scelte non sentite come proprie. Questa idea che la nostra vita debba essere impostata secondo uno schema ben studiato e programmato va bene per molti ma non per tutti e chi non lo ha è un inetto, questo lo trovo profondamente sbagliato. Stigmatizzare queste persone perché non hanno le idee chiare a diciotto anni è sbagliato a prescindere.
Insomma, quello che tento di dire con questa recensione è che malgrado questo libro sia divertente, coinvolgente e molto tenero non è così leggero come sembrerebbe a un occhio distratto. 
I personaggi sono fantastici, le insicurezze di Keeley mi fanno molto pensare a me a quell'età, e che dire di Talon: è una forza della natura, arrogante e sicuro di sé ma anche dolce all'inverosimile e fragile sotto alcuni aspetti. Un personaggio molto sfaccettato che sarà impossibile non amare.
Il gemello di Keeley, Zach, è un personaggio secondario ma anche lui costruito benissimo. Perfetto e sicuro di sè all'apparenza ma che conta molto sul rapporto fraterno. Ne ha bisogno più di quanto appaia. Il rapporto di complicità tra loro due è bellissimo. E anche questo verrà approfondito man mano nel libro. L'autrice affronta sicuramente con questo libro più forme di amore e di legami senza mai appesantire la scrittura.
Lo consiglio nella maniera più assoluta ad adulti e soprattutto ai ragazzi. 

Se ti è piaciuto questo post clicca su 

Link d'acquisto Amazon



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...