martedì 26 febbraio 2019

Recensione: QUESTO NOSTRO AMORE SBAGLIATO "Gentry Boys series" di CORA BRENT


Salve readers, la RECENSIONE di oggi è sul primo volume di una nuova serie. La proposta ci giunge da Newton Compton Editori, l'autrice è una nostra conoscenza, avevamo infatti avuto modo di leggere "Hickey" edito da Hope Edizioni.
Caterina che ha letto il libro per noi pare abbia sia rimasta con qualche perplessità. Andiamo a capire il perchè.

TITOLO: QUESTO NOSTRO AMORE SBAGLIATO

TITOLO ORIGINALE: DRAW

AUTORE: CORA BRENT

SERIE: GENTRY BOYS #1

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE / NEW ADULT

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

DATA D'USCITA25 FEBBRAIO 2018

Gentry Boys series:
1. Questo nostro amore sbagliato ♥ Saylor & Cord ♥ 25 FEBBRAIO 2019
2. Risk ♥ Truly & Creed ♥
3. Game ♥ Stephanie & Chase ♥
4. Fall ♥ Jenny & Deck 
5. Hold ♥ Gentry Boys ♥
5.5 Cross ♥ Erin & Stone/Conway ♥
6. Walk ♥ Evie & Stone ♥ 
7. Edge ♥ Roslyn & Conway ♥ 
** SNOW: A Gentry boys Christmas story ♥ Gentry Boys ♥


Categoria: second chance - abuso
Narrazione: prima persona pov alternati
Finale: conclusivo

Saylor McCann ha smesso di credere nell’amore. Dopo essersi finalmente lasciata alle spalle una relazione abusiva, è tornata in Arizona. Era sicura che l’ambiente stimolante di una città universitaria potesse farle bene. Quello che non si aspettava, invece, è di rivedere Cord Gentry, una vecchia conoscenza. Saylor ricorda bene i fratelli Gentry e il loro fascino selvaggio. Ma sa anche che averli intorno è come stare troppo vicino a una fiamma ardente: si rischia di bruciarsi. Dopo quello che ha passato, Cord non è decisamente il tipo di uomo con cui costruire una nuova vita. Ma lui sembra pensarla diversamente… 
Cord sa di non essere un tipo facile, è vero. Ha sempre potuto contare solo sui propri fratelli, perché gli orrori vissuti durante la loro infanzia li hanno segnati. Ma adesso che ha rivisto Saylor desidera diventare un uomo migliore. Per lei.

Questo è il secondo libro che leggo di quest'autrice, devo ammettere di avere uno strano rapporto con lei, come la prima volta il libro non mi è dispiaciuto ma non l'ho neanche adorato. In realtà leggo volentieri i suoi libri ma non riescono mai a conquistarmi a pieno.


Partiamo dalla trama, che io trovo davvero intrigante:

Cord e Saylor sono cresciuti in una piccola città dell'Arizona, Emblem, che non offre nulla. L'unica cosa che manda avanti la cittadina è la vicina prigione di stato che fornisce agli abitanti la maggior parte del lavoro. La mentalità è forse peggiore di quella tipica delle piccole città, se ti trovi dalla parte sbagliata sei destinato a essere un emarginato e a non concludere nulla nella tua vita. Non è rilevante come effettivamente sei. 

Cordero Gentry e i suoi due fratelli gemelli, Chase e Creed sono nati, appunto, dalla parte sbagliata. Il nome Gentry non è solo un nome ma un marchio di ignominia che ti porti addosso impossibile da scrollarti. Se sei un Gentry sei spazzatura, puoi a malapena sopravvivere ma sei disprezzato e trattato al pari della spazzatura.
Saylor non si trova dalla parte sbagliata della città ma è comunque cresciuta con la consapevolezza di non voler rimanere a Emblem. Era intelligente, fortunatamente, e cerca di sfruttare questo suo potenziale al meglio per fuggire dalla sua desolante città natale. 
Saylor, al liceo, diventa l'oggetto di una scommessa tra i fratelli Gentry ancora giovanissimi e in fase ribelle. Chase sente che Saylor è pronta per essere colta e scommette con Cord sicuro che sarà lui a farla capitolare. La vittoria va a Cord, ma è Chase a diffonderne la notizia ovunque. Questo naturalmente trasforma la necessità di Say di lasciare Emblem in un imperativo. Riesce a vincere una borsa di studio in un soleggiato college della California e lì conosce un ricco e bellissimo ragazzo del posto con il quale va presto a convivere. Ma a quanto pare la nostra Saylor non è affatto brava a scegliere i suoi uomini, infatti, il suo nuovo ragazzo all'apparenza perfetto, potrebbe far sembrare i fratelli Gentry dei chierichetti.
Sono ormai passati sei anni e Saylor ha appena completato gli studi quando dopo l'ennesima violenza da parte del suo ragazzo Devin, decide di tornare in Arizona. L'unico posto accettabile nel quale si sente di poter andare è a casa di suo cugino Brayden nonchè suo migliore amico, non molto distante da Emblem ma abbastanza per potersi leccare le ferite in pace e capire cosa fare della sua vita. Ed è proprio qui che le strade di Cord e Say si incroceranno di nuovo. 
E proprio qui io mi fermo. Ma vi assicuro che la Brent mette davvero tanta carne al fuoco. Non risparmiandoci nulla. 
In questo libro, in realtà, c'è tutto quello che ci si aspetta da un New Adult: un'intensa storia d'amore, problematiche forti alle spalle dei protagonisti e altre ancora presenti che complicheranno il loro futuro e tanta tanta passione.
Molti sono i temi delicati che vengono trattati in questo libro: abuso sulle donne ma anche sui minori, droga, famiglie disfunzionali e chi più ne ha più ne metta.
Il libro si legge velocemente, accadono talmente tante cose e talmente tante ne sono accadute che non hai il tempo di annoiarti. Il mio problema con questo libro non è il ritmo o la noia, ma piuttosto la visione di alcuni fatti.



Come prima cosa non riesco a sentire l'amore nella loro relazione. O meglio so che si amano perché se lo dicono. Ma avverto piuttosto il desiderio sessuale, libido da soddisfare, che come amore e affetto. Che per carità, è ugualmente eccitante ma anche grossolano, impersonale e veloce. 

Il riavvicinamento tra Cord e Say per quanto mi riguarda è stato troppo repentino e quindi poco credibile, non solo per il loro trascorso ma anche per gli abusi da lei recentemente subiti. Forse l'autrice non ci ha dato abbastanza tempo per farci registrare i due ragazzi come innamorati o forse ha puntato un po' troppo sulla fisicità senza tener conto delle emozioni. Ovunque loro si trovino e qualunque cosa stiano facendo se lui mette le mani addosso a lei o viceversa tutto si ferma finché la libido non viene soddisfatta. Che sicuramente è una cosa che ci piace ma accompagnata anche da altro. 

La ciliegina sulla torta poi... entrambi senza una propria casa, senza stabilità finanziaria, senza neanche avere un obiettivo all'orizzonte, dopo essersi rincontrati da un tempo brevissimo, consapevolmente, fanno sesso non protetto correndo il rischio che lei rimanga incinta e oltretutto questa cosa nel libro viene presentata come una genialata supersexy. I protagonisti parlano addirittura della possibilità di avere bambini. Mi dispiace ma ho sicuramente qualche problema al riguardo.
In poche parole, quello che penso è che benchè il libro sia apparentemente molto gradevole, in realtà in vari punti è davvero troppo superficiale riguardo non solo alle cose menzionate ma anche ad altri temi delicati che l'autrice pone alla base del racconto. 
Non posso di certo dire che non mi sia piaciuto, anzi sono curiosa di leggere i successivi volumi. I personaggi secondari non vengono avvertiti affatto come tali. Ti rimane proprio l'esigenza di rincontrarli, di veder proseguire le loro vite e di dar loro un finale degno. Son davvero tutti molto interessanti. Avrei solo voluto e vorrei per il futuro che ci fosse un approfondimento e una consapevolezza maggiore in quel che l'autrice scrive. 
Quindi sì, vi consiglio il libro, e se deciderete di leggerlo sarei davvero curiosa di conoscere il vostro parere, magari su di voi avrà un impatto diverso.

Link d'acquisto Amazon


 Altri libri della stessa autrice:
(Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE)



Clicca sull'icona corrispondente e seguici anche su:

        

SalvaSalva

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...