lunedì 10 agosto 2015

RECENSIONE: THE GIRL "The Boss Series #2" di ABIGAIL BARNETTE


E anche questa volta Abigail Barnette ci ha stupiti, con un nuovo cambio di direzione, ecco la recensione del secondo capitolo della Serie The Boss...

TITOLO: THE GIRL

SERIE: THE BOSS #2

AUTORE: ABIGAIL BARNETTE

GENERE: EROTIC ROMANCE

EDITORE: NEWTON COMPTON

DATA D'USCITA: 31 LUGLIO 2015

The Boss series:   ANTEPRIMA
0.5 The stranger
1. The Boss RECENSIONE 28/05/2015
2. The Girl 31/07/2015
2.5. The Hook-Up
3. The Wedding RECENSIONE 17/09/2015
4. The Ex RECENSIONE 15/10/2015
5. The Baby RECENSIONE 31/12/2015

Disoccupata, sola e disperata, Sophie Scaife sembra aver perso tutto. La sua relazione con il magnate dell’editoria Neil Elwood è in crisi e Sophie teme che dovrà affrontare la decisione più dolorosa della sua vita contando solo su se stessa. Ma quando una terribile diagnosi medica costringe Neil a tornare a Londra, la ragazza non ha dubbi, è l’occasione per mettere da parte orgoglio e prudenza e seguire l’uomo che ama. Nonostante le difficoltà del momento, Sophie e Neil riescono a tener viva la fiamma della passione: lei è determinata a eseguire ogni ordine del suo Signore senza alcuna riserva e le loro eccitanti fantasie diventano una straordinaria via di fuga da angosce e preoccupazioni. Anche se entrambi sanno che la loro felicità potrebbe essere di breve durata, perché Sophie rischia di perdere Neil, questa volta per sempre.

***************************************SPOILER ALERT***************************************
The Boss terminava con la terribile notizia della malattia di Neil, affetto da anni da Leucemia mieloide cronica e Sophie incinta del suo bambino.
Sophie non sa cosa fare, ovvero ha le idee molto chiare sulla gravidanza, non se la sente di portarla avanti e il fatto che Neil abbia dichiarato di non volere altri figli non aiuta.
Inoltre Sophie è disoccupata e la storia con Neil è finita. La sua famiglia in primis, la madre non accetterebbe una gravidanza da una figlia single.
Ma come sempre il destino prende una direzione contraria a quello che si pensi.
Neil conferma a Sophie il suo amore per lei, l'unico ostacolo è questa malattia mortale che mina il loro futuro.
Neil è un uomo maturo ma innamorato e decide di stare vicino a Sophie per qualunque decisione lei voglia prendere riguardo alla gravidanza.
Sophie dal canto suo decide di abbandonare New York per seguire Neil nel suo tortuoso sentiero delle cure oncologiche, trasferendosi con lui a Londra.


I primi tempi in Inghilterra, sono densi di erotismo e perversione. 
I due amanti ritrovano la complicità che li ha uniti da sempre.
Un viaggio a Parigi, avvicinerà ulteriormente Sophie al suo ruolo di sottomessa, accettando ogni desiderio espresso dal suo signore, compreso la condivisione di se stessa con un altro uomo.
L'inizio del percorso di cure di Neil, mette a dura prova Sophie, che si dimostra una donna innamorata e molto coraggiosa nonostante la sua giovane età.
Naturalmente questo amore dovrà attraversare un sentiero tortuoso per il periodo difficile che dovrà affrontare Neil a causa della malattia e Sophie per il senso di inadeguatezza con il quale si dovrà scontrare.
Sophie non sarà vista di buon occhio dalla ex moglie, nonché madre di Emma che la crede solo a caccia del patrimonio di Neil.
L'aspetto che più mi è piaciuto anche in questo secondo capitolo della serie è la facoltà dell'autrice a cambiare direzione alla storia, dosando bene romanticismo, erotismo e trasgressione, sempre senza essere volgare. 
I dialoghi potrebbero sembrare un po' sopra le righe, ma essendo conscia di non leggere "I promessi sposi" tutto torna. Il linguaggio è quello erotico di due amanti nel massimo momento di coinvolgimento passionale, pertanto l'ho trovato molto adatto alle scene descritte.
L'altra cosa che ho adorato è l'autenticità di Neil come uomo.
Solitamente questi miliardari ci vengono descritti come dei super eroi, in questo caso invece, Neil ci viene mostrato con il suo aspetto da sexy dominatore ma soprattutto da uomo vero con le sue paure e debolezze.
E' un uomo che piange, che desidera pianificare ogni cosa nell'eventualità di una sua prematura morte.
E' un uomo che accetta di farsi accudire dall'amore della sua vita nei momenti più tragici della sua malattia, facendole vedere il peggio di se.
E' un uomo che desidera che le donne più importanti della sua vita rimangano unite di fronte anche alla sua probabile scomparsa.
E' un uomo che ama Sophie così tanto che preferirebbe rinunciare a lei piuttosto che pensarla sofferente per la sua perdita.
Insomma continuo ad essere completamente innamorata di quest'uomo, (si è capito?!?) nonostante mi abbia fatto stare con il cuore in mano per tre quarti del libro.
Per quanto riguarda Sophie, all'inizio di questo volume, non l'ho amata troppo, l'ho reputata una giovane donna egoista, più interessata a riprendersi dall'interruzione di gravidanza per continuare la sua intensa vita sessuale che, dimenticare il bambino a cui ha dovuto rinunciare. Poi l'ho perdonata, nonostante le proprie paure, non ha ceduto un attimo ed ha sorretto Neil in ogni momento della sua malattia, anche quando le sembrava di essere impossibile.


Anche questo volume finisce, facendoci ben sperare sul futuro dei nostri amanti ma sicuramente, ci riserverà nuove sorprese nel prossimo della serie The Wedding che attendiamo per il 17 Settembre (ANTEPRIMA SERIE COMPLETA QUI) e che sicuramente non ci faremo scappare.
Nel frattempo se siete donne a cui piacciono uomini più grandi e amanti del genere (io non amo molto il BDSM, ma questa è una serie che secondo me merita di essere letta), ve lo consiglio.
Alla prossima!



Link d'acquisto:

    

Recensioni (Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente):
   

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...