venerdì 12 agosto 2016

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: IO TI PRETENDO " The indebted series #2" di PEPPER WINTERS


Un debito da pagare. Un debito che si tramanda di generazione in generazione, un debito che ogni donna Weaver deve pagare alla famiglia degli Hawk. E Nila deve pagare il suo debito. Col primo volume Pepper Winters ci ha introdotte in questo mondo fatto di debiti e riscatti, ora cosa ci attende? Cosa attende Nila? Non ci resta che scoprirlo con la recensione di Io ti pretendo, in attesa il prossimo mese del terzo capitolo della serie.

TITOLO: IO TI PRETENDO

SERIE: THE INDEBTED #2

AUTORE: PEPPER WINTERS

GENERE: DARK EROTIC ROMANCE

EDITORE: NEWTON COMPTON

DATA DI USCITA: 16 AGOSTO 2016

The Indebted Series ANTEPRIMA SERIE QUI
1. Io ti appartengo 10/09/2015 RECENSIONE
2. Io ti pretendo 16/08/2015  RECENSIONE
3. Nessuna scelta 12/09/2016 RECENSIONE
4. Amami adesso 02/07/2017
5. Maledetta voglia di te 18/08/2017
6. Le regole del gioco 22/09/2017


7. L'amore di una notte 06/10/2017


«Tu dici che non sarai mai una mia proprietà. Ma se vinco, dovrai accettare di esserlo… Non stai firmando solo un contratto per estinguere un debito, ma anche un altro, che mi rende il tuo padrone». La famiglia di Nila Weaver è indebitata fino al collo. Per un accordo firmato più di seicento anni fa. Che pare però senza via d’uscita. Nonostante lo neghi, Nila ormai appartiene a Jethro. E la pazienza del rampollo della famiglia Hawk si sta esaurendo. Perché Nina lo sottopone a continue sfide e a sorprese che lui non apprezza affatto. Lei non è ancora al guinzaglio, ma lui pensa di aver trovato il modo di legarla a sé per sempre.





La parola d’ordine alla fine di Io ti appartengo serie The indebted di Pepper Winters era CORRERE. Nila aveva solo quarantacinque minuti di vantaggio rispetto a Jethro, un lasso di tempo che avrebbe dovuto permetterle di scappare e raggiungere quel maledetto confine ed essere libera.
La mia ansia cresceva nell’attesa di sapere come sarebbe andata a finire, Nila è una combattente, una donna che ha scoperto essere più forte di quanto credeva, ma scappare in una foresta, nuda, senza sapere da che parte andare e come nascondersi dal suo aguzzino non è impresa facile.



Ma non si arrende, la sua sete di sopravvivenza le dà la forza necessaria per provarci, anche se è cosciente che Jethro la troverà, e a quel punto sarà sua per sempre.

Correva Nila e con lei correvo anche io, volevo che riuscisse a raggiungere il confine e sapevo che non sarebbe mai successo. Bisogna ammettere però che ci ha provato, anche arrivando a superare dei limiti che non pensava fosse in grado di oltrepassare.

Il prezzo del fallimento della sua fuga è la sottomissione a Jethro, dovrà accettare di appartenere a lui, dovrà scontare il debito che la sua famiglia si porta dietro da seicento anni. Un debito che Nila non accetta. Non capisce come sia possibile che questo contratto si perpetui negli anni senza avere mai una fine. Non sa cosa la aspetta, Jethro è un uomo cresciuto ed educato per essere una belva, freddo, cinico, implacabile e assolutamente inavvicinabile. Il padre di Jethro gli ha insegnato come deve comportarsi con lei, si aspetta che il debito sia pagato e si aspetta che le regole siano eseguite alla perfezione.





Ma c’è qualcosa in Nila che affascina Jethro, prova delle sensazioni che non dovrebbe, davanti a lui non vede una donna succube ma una donna con una forza e determinazione che lo fa vacillare. Una ragazza che non smetterà mai di lottare e che farà di tutto per vincere questa guerra. E sarà questa l’arma di Nila, la fermezza e la lucidità. Non permetterà a nessuno di schiacciarla, non cederà mai a Jethro, potrà avere il suo corpo ma non potrà mai prenderle l’anima.
Nessuno dei due però resiste all’attrazione reciproca, è terrificante per lei provare questo interesse per Jethro, la fa sentire donna, le provoca sensazioni che nessuno a parte Kit, il ragazzo con cui si scambia messaggi provocanti e sessuali, le ha mai fatto provare. Leggere come Jethro cerca di combattere la sua attrazione verso Nila è stato determinante per la mia resa definitiva verso questo uomo. Se da una parte l’ho odiato per quello che fa a Nila, dall’altra me ne sono innamorata perdutamente. Ho letto di un uomo che lotta contro quello che prova, vorrebbe ribellarsi ma non ne ha la forza, è stato cresciuto per non deludere la sua famiglia, è stato allevato per essere un uomo freddo e senza cuore. Ma Nila sa come giocare le sue carte, sa come farlo inginocchiare ai suoi piedi, sa che se riuscirà a farlo suo la libertà è vicina. 






Solo alla fine ho capito che non bisogna dare per scontato Jethro, se per un attimo ho creduto, ho sperato che Nila fosse vicina al suo scopo, mi sono dovuta ricredere. Pensa di averlo finalmente nelle sue mani, pensa che l’attrazione che Jethro prova per lei vada oltre al sesso meraviglioso, e anche se sente che c’è di più certo non si aspettava lo scacco finale. Jethro la conosce meglio di quanto creda, e adesso è Nila a vacillare.

Le ultime pagine mi hanno letteralmente lasciata senza parole, mai avrei immaginato e mai avrei creduto. Avevo mille idee nella mia testa riguardo a Jethro, alcune sono state confermate ma per avere le risposte alle altre dovrò aspettare il terzo volume.
Questa serie mi sta piacendo molto, è un Dark in piena regola, non è solo per la violenza che il carnefice ha per la sua vittima, ma per la violenza che si autoinfligge. Jethro si punisce per essere quello che tutti si aspettano da lui. La sua sofferenza interiore la leggi e la senti in ogni suo gesto, in ogni sua parola. Il bello di questo genere è che la violenza è più psicologica, colpisce prima il corpo per arrivare a insinuarsi nella mente. 
Assolutamente consigliato…



  

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...